pub_728_90
Sportweb

Amara retrocessione della Lapige, battuta anche a Nardò (3-1)

i più letti

Via Nizza al collasso, urge intervento sulla viabilità

Non serve una grande intelligenza e neppure un pensiero particolarmente raffinato per comprendere - già prima - che un...

Polizia arresta giovane cerignolano per tentato furto d’auto

Nella giornata di ieri 8 dicembre u.s., Agenti della Polizia di Stato del Commissariato di P. S. di Cerignola,...

Nuovo appuntamento con la Scuola di Formazione Socio Politica “Giorgio La Pira”

Si terrà sabato, 14 dicembre 2019, con inizio alle ore 16, nel Salone “Giovanni Paolo II” della Curia Vescovile...
Mimmo Sienahttp://www.facebook.com
Classe 1972, responsabile della gestione e realizzazione dei giornali radio, responsabile della redazione sportiva, amo lo sport, collaboratore de lanotiziaweb.it per gli altri sport ed i principali eventi cittadini.

Si chiude amaramente l’avventura in Serie C per la Lapige Mediterranea: la formazione ofantina è stata sconfitta ieri, in gara 2 dei Playout salvezza, con il punteggio di 3-1 ad opera del Dream Volley Nardò (parziali di 25-17; 25-20; 21-25; 25-19). Nonostante un avvio buono, le padrone di casa danno il ritmo della partita, mentre il team guidato da Lino Pollo e Cosimo Dilucia è apparso in grande difficoltà ed i primi due set lo dimostrano. Poi il riscatto giusto nel terzo set, con Mazzone, Doronzo, Scarale, Sisto e le sorelle Pagano che appaiono trasformate: più sicure di sé e con la giusta cattiveria agonistica, le ragazze dominano la terza frazione per 25-21, non concedendo possibilità di recupero alle salentine. Quarto set che non si discosta di molto dal precedente, anche perché l’incontro è molto teso: da entrambe le parti si capisce che qualcosa può accadere, la Lapige fa quel che può nei punti decisivi, penalizzata notevolmente da alcune decisioni arbitrali che favoriscono le padroni di casa, le quali si portano a casa la salvezza per 25-19. Intuibile lo stato d’animo delle nostre ragazze a fine gara, per una stagione chiusa così in maniera deludente: lo sport ci ha sempre insegnato che dalle delusioni ci si rafforza nel cuore, nella grinta e nell’animo di ciascun protagonista; per cui siamo convinti (evitando polemiche inutili) che la prossima stagione ci sarà il riscatto che si deve da parte loro, per tornare in questa serie prestigiosa nel più breve tempo possibile.

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
OSS_300_250
Cala la pasta

Ultim'ora

LetteraTour, ultimo appuntamento incentrato su J. K. Rowling

Ultimo appuntamento di questo LetteraTour edizione del 2019. E quale modo migliore per concludere, se non quello di dare...

LETTERA | «Dovremmo imparare a dire grazie al personale di Pronto Soccorso»

«Dovremmo imparare a dire grazie a tutto il personale che lavora in Pronto Soccorso». Così si legge in una lettera giunta presso questa redazione...

Anziani e battaglieri, per i pensionati di Foggia un 2020 di nuove lotte

“I pensionati foggiani guardano al futuro, certo, e lo costruiscono ogni giorno nelle famiglie in cui rivestono un ruolo importante, talvolta fondamentale per le...

“Un libro per tutti”, antologia delle poesie finaliste alle edizioni del Premio Zingarelli

L’Associazione Artistico-Culturale “Motus” in collaborazione con l’Associazione LiberaMente Aps Circolo di Cerignola, in occasione del bando per la XII edizione del Premio Letterario Nazionale...

Via Nizza al collasso, urge intervento sulla viabilità

Non serve una grande intelligenza e neppure un pensiero particolarmente raffinato per comprendere - già prima - che un Mc Drive attrae parecchio e...