pub_728_90
Sportweb
Pubblicità

“Note d’Amore e…”. Voci Nuove porta la lirica al Mercadante di Cerignola

Gian Piero Guerra, Ruggiero Morelli, Francesco Mansi, Pantaleo Metta, Ripalta "Titti" Bufo, Pietro Barbieri

Il Teatro Mercadante di Cerignola offre il suo palcoscenico al bel canto presentando nella serata di ieri, domenica 10 giugno, “Note d’Amore e…”, uno spettacolo di musica lirica organizzato dall’associazione cerignolana Voci Nuove. A far risuonare le note dei più grandi classici dell’Opera, il tenore Pantaleo Metta, il soprano Ripalta Bufo e il baritono Pietro Barbieri, accompagnati al pianoforte dal maestro Ruggiero Morelli e presentati dalla voce narrante Gian Piero Guerra.
Assoli o momenti d’assieme tratti da Il Rigoletto, il Don Giovanni, la Tosca, I Puritani e ancora Il Barbiere di Siviglia, il Don Pasquale e La Traviata. Ad aprire la serata il Requiem di Giuseppe Verdi, eseguito in onore delle vittime del terremoto in Emilia.
Un appuntamento atteso dagli amanti del più classico “recitar cantando” che hanno risposto in maniera positiva all’evento canoro, dimostrando che la lirica non è affatto un genere per pochi.
«La serata ‘Note d’Amore e…’ ha rappresentato un modo di fare cultura aperto a tutti – ha raccontato il tenore cerignolano Pantaleo Metta – , un modo diverso dal solito, che abbraccia sia gli appassionati di lirica ma anche del bel canto e del teatro».
A dimostrazione di questo, una platea affollata da diverse fasce di età, compresi piccoli spettatori accompagnati dai genitori o dai nonni, segnale forte di come è possibile tramandare una passione e un forte interesse per l’arte.
«Il progetto è stato portato avanti da Gerardo Bevilacqua, presidente dell’associazione Voci Nuove – spiega il tenore Metta – che ha creduto nei talenti cerignolani e non dando loro la possibilità di esibirsi davanti all’attento pubblico di Cerignola e avvicinando la cittadinanza al teatro e alla lirica». Non a caso a fine serata il consigliere Francesco Mansi ha ricordato, sul palcoscenico, che grazie ad una delibera comunale, il Palazzo del Volontariato del quartiere Torricelli, aprirà tutte le sue stanze per le attività culturali delle associazioni cerignolane che ne hanno fatto richiesta.
Voci nuove che con forza, determinazione e anni di studio sono riusciti a farsi strada, nel panorama lirico italiano. Il soprano Ripalta Bufo debutterà a breve nelle opere “Fedora” e “Il Re” di Umberto Giordano a Foggia mentre il baritono Pietro Barbieri di Casamassima ha calcato i palcoscenici pugliesi nella Tosca, la Bohème e nel Barbiere di Siviglia.
Altro orgoglio cittadino, Pantaleo Metta, lanciato in una importante carriera europea.

Il tenore cerignolano Pantaleo Metta

«Sono nato e vivo a Cerignola e ne sono fiero – ci racconta Pantaleo Metta – ; mi è sempre piaciuto cantare, come d’altronde a tutta la mia famiglia. All’età di 14 anni ho realizzato che la mia era una vera e propria passione che poteva avere degli sbocchi in una attività lavorativa e infatti sono riuscito ad entrare con audizione pubblica nel coro Umberto. Dopo diversi concorsi, nel 2007, sempre con audizione pubblica, sono stato assunto nel coro del Petruzzelli con cui collaboro ancora oggi nonostante il suo commissariamento».
La voce del tenore Metta non è nuova ai più attenti fruitori del web e della televisione. Il suo canto accompagna l’attrice e ballerina tarantina Cosima Coppola nell’ultimo spot della Impero Couture.
«E’ successo tutto per caso – continua il tenore – durante un mio concerto era presente in sala un violinista che ha avuto modo di apprezzare lo sviluppo e la maturazione delle mie qualità canore. Nel momento in cui gli è stato chiesto un bravo tenore, ha fatto il mio nome. Sono stato subito contattato e al primo incontro sono rimasto colpito dalla bellezza del brano a cui ho dato voce. E’ stato emozionante registrare in una sala con dei professionisti e ancora più emozionante è stato ascoltare la mia voce che accompagna una pubblicità di una prestigiosa casa di moda Italiana a livello internazionale».
Sarà possibile seguire il tenore cerignolano il prossimo 30 giugno a Casamassima, in provincia di Bari, dove debutterà nel ruolo di Pinkerton nella Madama Butterfly. Nei mesi di luglio e agosto invece si apriranno per lui le porte dell’Europa con nuovi concerti in Germania e Lussemburgo.

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
Cala la pasta

Ultim'ora

Altri tre nuovi casi di Coronavirus in Puglia, provincia di Foggia non interessata

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito...

Scoperta piantagione di cannabis a ridosso del fiume Ofanto: due arresti dei carabinieri

Alcuni giorni fa, i militari della Stazione Carabinieri di Margherita di Savoia, unitamente ai militari della Sezione Operativa della Compagnia di Cerignola, hanno arrestato...

Cerignola, i 115 lavoratori di Tekra proclamano sciopero per il 14 luglio

“Oggi abbiamo proclamato lo sciopero dei 115 lavoratori della TEKRA, società alla quale il Comune di Cerignola ha affidato i servizi relativi alla raccolta...

Oggi tre casi di Covid-19 in Puglia, nessuna variazione nella Capitanata

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi venerdì...

Omicidio Dipaola, nel processo condannato a 22 anni di reclusione il cugino reo confesso

La corte d’assise di Milano ha condannato a 22 anni di reclusione (ed a tre anni di libertà vigilata una volta espiata la pena) Sebastian Ganci, 41 anni,...

SOSTIENI LANOTIZIAWEB.IT

LANOTIZIAWEB.IT è il tuo quotidiano, quello che leggi gratis da dieci anni. I giornalisti della Redazione in questo particolare periodo (#emergenzaCoronavirus) stanno lavorando giorno e notte per offrire un’informazione precisa, puntuale ed affidabile. Per supportarci oggi ti chiediamo (se puoi e vuoi) un piccolo contributo. Non è un abbonamento o una sponsorizzazione: sarà una semplice donazione. Grazie!

Dona Adesso

i più letti

Omicidio Dipaola, nel processo condannato a 22 anni di reclusione il cugino reo confesso

La corte d’assise di Milano ha condannato a 22 anni di reclusione (ed a tre anni di libertà vigilata una volta espiata...

Scoperta piantagione di cannabis a ridosso del fiume Ofanto: due arresti dei carabinieri

Alcuni giorni fa, i militari della Stazione Carabinieri di Margherita di Savoia, unitamente ai militari della Sezione Operativa della...

Altri tre nuovi casi di Coronavirus in Puglia, provincia di Foggia non interessata

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito...