lunedì, 24 Febbraio - 03:14
Sportweb
pub_728_90

Punto News racconta una città ‘ingolfata’

i più letti

Baresi e leccesi: scontro tra tifoserie sulla A16 all’altezza di Cerignola

In tarda mattinata, lungo l’autostrada A16 Canosa-Napoli, si è registrato uno scontro tra tifoserie. Al km 154 alcuni tifosi del...

Coronavirus, task force in Puglia. Oltre 130 casi in Italia, Casa Sollievo chiude alle visite

Sul fronte Coronavirus anche la Puglia corre ai ripari e annuncia una nuova riunione della task force regionale ad inizio...

Fermato con 50 grammi di cocaina sulla ss 89: scatta l’arresto per un 25enne di Cerignola

Il robusto servizio dell’altro ieri, svolto tra Monte Sant’Angelo e Manfredonia, finalizzato a reprimere lo spaccio di sostanze stupefacenti...
Vito Balzano
Caporedattore, giornalista. Laureato in Scienze della Comunicazione Sociale, Istituzionale e Politica. Dottore di Ricerca in Dinamiche Formative ed Educazione alla Politica.

Un mese dalle due facce (e dov’è la novità?): quella ‘nuova’ di una parte della società che vuol progredire, degli istituti scolastici che, grazie ai fondi europei, formano le nuove generazioni, salvandole a volte anche dalla strada; quella ‘vecchia’, la solita, fatta di cronaca a 360 gradi, di politica polemizzante su tutto e tutti, e sempre più povera di contenuti, e di una attualità che sempre più si interessa alle stesse cose, forse perché i problemi, nonostante il tempo passi, restano sempre immutati. Poi, come c’insegna la sociologia, si va oltre i dualismi, e si scopre che c’è lo sport, il bello di Cerignola. Fino a qualche mese fa. Già perché tra gestione di spazi comuni nel Palazzetto dello Sport, e i ‘soliti’ problemi societari dell’Audace, la ‘vecchia’ Cerignola è riuscita a tirarsi dentro anche quanto di buono si era costruito. Non sono bastate la maratona Fai, o le manifestazioni di valorizzazione dei prodotti locali (vedi Bella di Cerignola), per sopperire alla società della polemica. La politica, come al solito, vuole essere protagonista in questo, e i risultati sono sotto gli occhi di tutti: c’è chi si divide al proprio interno, chi polemizza contro tutto e tutti senza barlume di proposta, chi ormai non ha neanche più una sede e una identità, chi si erge a paladino di chissà quale arguta giustizia, chi pensa ad alleanze perché solo così potrà scongiurare il pericolo incombente alle prossime elezioni, ovvero ricavarne percentuali da prefisso telefonico. E la città ne paga le conseguenze. In termini di criminalità, che per certi versi giova solo ai giornali, perché si sa la cronaca ‘tira’ e fa vendere. Per cui ci si meraviglia se una mattina capita di non trovare un avvenimento di cronaca, dalla ricettazione allo spaccio, dalle rapine agli assalti sui tratti autostradali, fino alle denunce per ingiurie, percosse e violenze. Questa è l’offerta formativa per le giovani generazioni, e questo è quello che i ciechi amministratori, e gli aspiranti tali, non vedono (o non vogliono vedere). Un ottobre pieno di tutto questo, lascia poco o niente a chi si adopera per il bene della città, a chi cerca di dare un esempio di civiltà a Cerignola. Ci sono le eccellenze, poche ma ci sono. Nel campo della gastronomia, nella piccola impresa, e nelle scuole, ultimo baluardo di questa città. Ripartire da questi elementi è l’unica strada possibile. Anche perché il ‘populismo’ e il ‘qualunquismo’ di qualcuno, a chi ben conosce la storia della politica italiana e cittadina, fa paura più di questa politica malata.

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
OSS_300_250
Cala la pasta

Ultim'ora

Quattro reti al Sorrento, il Cerignola continua nella rimonta: sognare si può

Con un primo tempo fantastico, il Cerignola supera il Sorrento (4-2), anche se nella ripresa l'Audace concede qualcosina di...

Baresi e leccesi: scontro tra tifoserie sulla A16 all’altezza di Cerignola

In tarda mattinata, lungo l’autostrada A16 Canosa-Napoli, si è registrato uno scontro tra tifoserie. Al km 154 alcuni tifosi del Bari avrebbero aspettato il passaggio...

Coronavirus, task force in Puglia. Oltre 130 casi in Italia, Casa Sollievo chiude alle visite

Sul fronte Coronavirus anche la Puglia corre ai ripari e annuncia una nuova riunione della task force regionale ad inizio settimana. SI intensificano i controlli...

Raffica di controlli e contravvenzioni a Cerignola per automobilisti indisciplinati

Oltre 70 conducenti e 40 veicoli controllati in tre ore ieri mattina a Cerignola e ben 36 contravvenzioni elevate per altrettante infrazioni al Codice...

Fermato con 50 grammi di cocaina sulla ss 89: scatta l’arresto per un 25enne di Cerignola

Il robusto servizio dell’altro ieri, svolto tra Monte Sant’Angelo e Manfredonia, finalizzato a reprimere lo spaccio di sostanze stupefacenti e a controllare in maniera...