More

    HomeNotizieAttualitàBenvenuta primavera: parco "Baden Powell" tra degrado e sporcizia

    Benvenuta primavera: parco “Baden Powell” tra degrado e sporcizia

    Pubblicato il

    Carte abbandonate sull’erba

    Degrado e sporcizia hanno letteralmente invaso il parco situato di fronte all’ex commissariato, in pieno centro. Il parco è dedicato a Lord Baden Powell, fondatore del movimento scout, che ha trasmesso a intere generazioni l’importanza di ideali come la pace, l’amicizia e l’amore per il prossimo e per la natura. Beh, se Baden Powell vedesse in che condizioni grava un parco a lui dedicato, si rivolterebbe nella tomba!

    La vergognosa situazione è già stata denunciata più volte, anche da questo giornale, all’amministrazione comunale e, con l’ennesimo articolo, si vuol incitare ulteriormente chi di dovere affinchè si mobiliti a risolvere una situazione indecente e più volte segnalata dai cittadini.

    Ancora carte

    Il parco giochi per bambini ormai non esiste più. Al suo posto travi di legno e piccole costruzioni pericolose hanno preso il posto di altalene e scivoli. La fontana centrale è ormai un ricordo ed è stata soppiantata da una palude maleodorante dai possibili effetti igienico-sanitari negativi. I cestini sono praticamente inesistenti e, di conseguenza, l’immondizia è sparsa ovunque: carte, bottiglie, sporcizia, volatili morti. E’ il trionfo dello squallore!

    Lavori in corso

    Con l’arrivo della primavera, tutti i bambini vorrebbero uscire per andare a giocare nei parchi, ma a Cerignola questa sembra quasi un’utopia considerando che come il parco “Baden Powell” anche altri giardinetti pubblici del territorio si trovano nelle stesse misere condizioni. Altra utopia nel nostro paese è la creazione di un luogo protetto e recintato in cui i cani possano giocare e scorazzare liberamente. Basterebbe davvero poco: un prato curato, un semplice recinto e una fontanella adatta in cui possano dissetarsi. Questa dovrebbe essere la normalità di una cittadina moderna e civile e invece a Cerignola sembra qualcosa di assurdo.

    (era) acqua

    Non siamo a New York e i cerignolani non pretendono Central Park, ma è doveroso assicurare ai cittadini dei semplici spazi aperti, sicuri e puliti i cui bambini, adulti e anche i cani possano divertirsi in tranquillità, trascorrendo ore di spensieratezza. E visto che questi spazi esistono si chiede che vengano tutelati e salvaguardati da degrado e inciviltà. Tutto qua. Alle coscienze di tutta l’amministrazione comunale e a chi di dovere soltanto un ultimo appello: se non volete che il fantasma di Baden Powell diventi il vostro peggior incubo, fate qualcosa e fatelo in fretta! Ridate ai bambini la possibilità di giocare all’aria aperta. E’ un loro diritto ed è vostro dovere garantirglielo.