More

    HomeEvidenzaBike Sharing, a ditta ravennate l’appalto della fornitura delle bici a noleggio...

    Bike Sharing, a ditta ravennate l’appalto della fornitura delle bici a noleggio pubblico

    Pubblicato il

    L’Amministrazione Comunale ha affidato all’azienda ravennate “C’entro in Bici Srl” l’appalto della fornitura e dei servizi per un sistema di biciclette a noleggio pubblico-bike sharing e sistemi ad energie rinnovabili, per un importo di 97.344,14 euro. Un progetto che rientra nell’ambito del Bando “Bike Sharing e Fonti Rinnovabili”, indetto dal Ministero dell’Ambiente, finalizzato al cofinanziamento di investimenti volti alla riduzione delle emissioni climalterantii attraverso progetti di bike sharing associati a sistemi di alimentazione mediante energie rinnovabili ed in particolare di pensiline fotovoltaiche. Il Bando prevede un cofinanziamento ministeriale nella misura massima dell’80% dell’intero costo. Il progetto preliminare del Comune, che era stato affidato alla società di ingegneria “ECo-logica” di Bari, era stato ammesso il 4 marzo 2011 al finanziamento del Ministero, che aveva messo a disposizione la quota di 242.167,82 euro, oltre a 107.612,37 euro a carico dell’Ente, per un importo generale di 349.780,19 euro per realizzare il detto progetto, compreso nel Piano Triennale delle Opere Pubbliche 2011-2013.

    Ed il progetto prevede la realizzazione di due diverse tipologie di intervento. La prima concerne la realizzazione di un nuovo percorso ciclopedonale, la riqualificazione ed il completamento della rete ciclabile esistente, la riqualificazione dell’Ufficio biciclette, l’installazione di un impianto fotovoltaico per produrre energia elettrica sull’ufficio stesso, l’illuminazione della pista ciclabile con lampioni a Led. La seconda tipologia di intervento è invece quella che riguarda la fornitura e l’installazione di un sistema di biciclette pubbliche a noleggio a pedalata assistita (bike sharing) a servizio di tutti i cittadini che effettuano brevi spostamenti in città, con 5 stazioni di deposito biciclette; la realizzazione di un sistema di gestione e controllo del servizio di bike sharing; una campagna di comunicazione, formazione ed informazione per gli utenti del servizio stesso. “Questa è un’opportunità importante fornita a tutti i cittadini – afferma il Sindaco Antonio Giannatempo -. Chi vorrà potrà utilizzare un mezzo altamente ecologico per spostarsi da un punto all’ altro della città, evitando lo stress del traffico e contribuendo a ridurre il tasso di inquinamento atmosferico. Ci auguriamo che questa possibilità non venga sprecata”.

    32 COMMENTS

    1. iniziativa molto bella degna di una città del centro nord, speriamo che i soliti teppisti terruncelli non facciano di una cosa di pubblica utilità il solito scempio, distruggendo e rovinando tutto ciò che capita a tiro solo per mero bullismo.