More

    HomeEvidenzaCasarella a Metta: "preferito chiacchiericcio di strada". Peter Pan infiamma la politica

    Casarella a Metta: “preferito chiacchiericcio di strada”. Peter Pan infiamma la politica

    Pubblicato il

    Prosegue la polemica che ha caratterizzato gli ultimi giorni della politica cerignolana del 2011. Casarella, Consigliere in forza al PdL, e Metta, Presidente e Consigliere d’opposizione del Movimento Politico la Cicogna, erano ritornati sul progetto comunale per educare alla differenziata “Peter Pan e l’Isola ecologica che c’è”, in modo diametralmente opposto: il primo, ricordando il grande successo e rivendicando la bontà di quanto prodotto; il secondo sottolineando le inadempienze dei pagamenti per la realizzazione dello stesso progetto. In verità il problema della presunta fattura non pagata alla tipografia di Taranto, era stato sollevato proprio dal cicognino, il quale in comunicato datato 19 dicembre dichiarava, con una sana dose di ironia «Ma a Voi risulta che Peter Pan fosse un “cattivo pagatore”? Va bene che è l’idolo dell’isola che non c’è. Ma non risulta che non pagasse i debiti. La scoperta di questo vizietto nascosto del nostro “Peter”, la dobbiamo alla Tipografia Desi di Taranto. Presso questa tipografia (a Cerignola i tipografi notoriamente sono tutti morti) il Comune ha stampato vario materiale per il Progetto Peter Pan – continuava il Presidente del MPC – ma poi si è dimenticato di pagare. Hanno fatto i debiti, a nome di Peter Pan. Per cui la tipografia si è rivolta all’avvocato, l’avvocato al Giudice, il Giudice ha ingiunto a questi mal pagatori di scucire i 7.194.00 euro alla tipografia, oltre interessi, svalutazione, spese legali e quant’altro. Che hanno fatto i “nostri”? Hanno fatto opposizione al decreto ingiuntivo. Nello spirito dei migliori pataccari, mal pagatori, bidonisti…». Una denuncia forte e apparentemente priva di una possibile smentita, almeno fino a oggi quando, proprio il Consigliere Pdl, ha fatto chiarezza sull’accaduto, non risparmiando il collega d’opposizione di qualche frecciatina al modo di fare politica, «è tutto vero, ma il vero pataccaro è chi omette un piccolo dettaglio rilevante: il Comune si è opposto al decreto ingiuntivo perché aveva pagato la fattura. Non farlo, sì, avrebbe rappresentato un’anomalia. È accaduto – spiega Casarella – che la fattura della Tipografia ionica Desi, partner dei proponenti il progetto, sia stata saldata con qualche mese di ritardo. Il 4 ottobre la Desi aveva fatto depositare al Tribunale di Taranto il ricorso per decreto ingiuntivo. L’atto veniva notificato a Cerignola solo il 26 ottobre. Ma le due date importanti sono quella del deposito dell’atto in cancelleria a Taranto, il 7 ottobre, e il mandato di pagamento di Cerignola, che reca la data del 7 ottobre. Insomma, mentre la Desi li chiedeva, il Comune ha provveduto a liquidare i 7.194 euro dovuti. Va da sé che al ricevimento dell’ingiunzione, nei giorni successivi, ci siamo opposti». La smentita, anche se con un po’ di ritardo, si propone di porre fine alla vicenda, facendo finalmente chiarezza sull’accaduto.

    L’episodio, seppur concluso almeno nel suo aspetto pratico, non ha sottratto la possibilità ai due politici di riprendere una polemica, fatta di critiche alle modalità operative delle rispettive organizzazioni che, fervente nel periodo di campagna elettorale, si era quasi completamente affievolita dopo l’elezione di Giannatempo Sindaco. Infatti, nelle conclusioni del suo comunicato/denuncia, Metta sottolineava «facciamo opposizione e perdiamo tempo. Poco male che il debito da 7 diventerà 10 mila euro…L’importante era finire su una pagina di giornale. Soddisfare il proprio “io” traballante…Fatto, anche se non avevamo i soldi per pagare. Fatto a spese dei poveracci che hanno avuto la sventura di lavorare con il Comune di Cerignola. Il risultato è raggiunto. E adesso i debiti sono nostri…». Di contro, Casarella, oggi replica «capisco che certe opposizioni si basino soltanto sul nulla gridato, ma agitare spettri di malaffare, trucchi ed imbrogli sempre e comunque denota incapacità analitica. Prima di parlare, sarebbe bastato andare negli uffici comunali a chiedere documentazioni. Appare evidente che si sia preferita la strada del chiacchiericcio di strada a quella dei fatti. È sempre così, cercano di sminuire sempre tutto, alla ricerca di improbabili scoop, troppo spesso scadendo in squallidi insulti personali». Una polemica che ha evidenziato come troppo spesso in politica, sulla scorta dell’esperienza tutta italiana, ci si affanna nel tentativo di scovare l’inghippo, che quasi sempre c’è, e ancor più frequentemente non si perde occasione per denigrare l’operato dei colleghi, perché questo fa parte di quel “contorto gioco” che è la politica, a Cerignola come nel resto del mondo.

    79 COMMENTS

    1. “il Comune si è opposto al decreto ingiuntivo perché aveva pagato la fattura”.
      Questo è il fatto. Ho dovuto perdere mezz’ora per capire, però. Quanto vi siete dilungati nel ripercorrere la storia

    2. Dice Casarella: “è accaduto che la fattura della Tipografia ionica Desi, partner dei proponenti il progetto, sia stata saldata con qualche mese di ritardo”.Questo qualche mese ha indotto, però, la Ionica Desi a fare contro il comune un’ ingiunzione di pagamento. Non è che cambia tanta la sostanza, caro Casarella.

      • credo che la sostanza invece cambi assai perchè metta diceva che avevano fatto opposizione per non pagare.
        Un pensiero alla tipografia è che magari io lavorassi coi comuni che pagano anche se con un po’ di ritardo. Il pane a chi non ha i denti

    3. Casarè, a parte che sei l’ultima ruota di un carro che, tra le altre cose, sta cadendo a pezzi, vali quanto una carta di pepe.
      Non alzare la voce e la testa gridando la vostra correttezza, la vostra trasparenza il vostro lavorare in modo pulito, prodigandoti in questi scarni e insipienti comunicati stampa.
      Sai benissimo, perchè lo sai, che ci sono questioni, tipo quella dei debiti fuori bilancio e in particolare delle fatture Asia che scotta di brutto e per la quale qualcuno, forse anche tu, potrebbe andare a rispondere pesantemente agli organi competenti e nelle sedi opportune.
      Quindi resta calmo e tranquillo, se ci riesci, perchè la giustizia farà sicuramente il suo corso e i nodi verranno al pettine. Tempo al tempo!!!

    4. quello che non si dice sono i soldi che si sono intascati dalla notte binaca a capodanno in piazza..ladri

    5. Per Antonio: Lei chi è l’avvocato dell’avvocato Metta ??? tanta rabbia ma a te che te ne frega di Casarella, i debiti fuori bilancio li deve pagare Lei, se hai sbagliato pagherà.

    6. Rino ha ragione…metta diceva che il comune aveva fatto opposizione per non pagare e comunque l’avvocato spara sempre balle ma pensasse a far uscire i delinquenti dal carcere che lui di certo l’aureola non ce l’ha.

    7. Michè, Casarella come ragazzo mi sta pure simpatico, ma la politica non è per lui, consentimelo.
      E poi non accetto che pur sapendo di essere parte di un’amministrazione farlocca, pur sapendo, cosa gravissima, che sta correndo dei seri rischi per i debiti fuori bilancio e le fatture Asia si vuol comportare, fingendo, come il più serio, attento, moralista, trasparente e onesto degli amministratori.
      Mi dispiace, ma non regge, al di là dall’essere mettiano, pidiellino, uddiccino, di sinistra o mederato.

      • Caro Antonio, come tutti i mettiani non capisci una mazza e parli! Le fatture Asia, con i debiti fuori bilancio non c’entrano niente…o non ancora! I soliti burattini….il padrone strilla…e loro rispondono senza neanche sapere di cosa stanno parlando! Che gruppo di improvvisati incompetenti!…e parl’n pur!

    8. Antonio stai dicendo tante fesserie… di sicuro la politica non è cosa per te. lascia stare altri, non nominarli. Nominali quando prenderai anche tu 500 e passa voti!!

      mi sembri un fan ed un elettore del “COLLEZIONISTA DI QUERELE”, quindi anche tu un perdente che piagnucola.

    9. Ma per Franco Metta è normale collezionare figuracce a catena?
      Ma chi lo segue le valuta queste cose o si beve tutto quello che dice?
      Bevete, bevete, tanto anche fra tre anni arriverete appresso all’ultimo, noi cittadini normali vi abbiamo valutato, meglio voti a pdl o pd che alle capre.
      La cicogna perde la faccia, i ricorsi, pezzi, consensi, voti, alla fine rimarrà solo lui, Franco, e magari qualche alto DIRIGGENDE.

    10. Gianvito non dovevi nemmeno perdere tempo a cercare documenti e risposte.
      Tanto la gente ha capito.
      Ad ogni sparata corrisponde una grande fesseria.
      Siamo stanchi di questa opposizioneeeeeeeeeeee.
      Vogliamo gente seriaaaaaaaaaaaaaaaa.

    11. Non voglio far polemica con nessuno,Metta sarà pure un pagliaccio come alcuni qui scrivono ma se permettete Casarella per arrivare all’intelligenza di Metta deve nascere almeno altre 10 volte. Detto ciò la città è nella m…..a. totale,l’amministrazione allo sbando,il degrado è sotto gli occhi di tutti,mi dite con che coraggio attaccate Metta? Perchè non attaccate il sindaco? Forse a voi piace vivere nel degrado? A me no!!!! Metta è l’ultima speranza rimasta per questa città,ficcatevelo in testa,io voto Metta perchè voglio vivere nel decoro,voi votate chi vi pare basta che la finite di lamentarvi e se avete dei problemi andate dal sindaco a reclamare visto che adesso è lui che comanda,che s pass……..

    12. per antonio,
      se metta è l’ultima speranza di questa città preferisco andarmene via, in città amministrate da persone normali, che magari sbagliano, ma che siano normali.
      I rutti, il gioco dello schiaffo, il calcioinculo alle giostre, il vino ed i taralli in piazza duomo, preferisco tenerli lontani 10 passi dal mio sedere.

      • Scusami qui sono 15 anni che sbagliano,quanto tempo deve passare ancora? Stiamo invecchiando e ci teniamo ancora questi politici del fare nullo ma stiamo scherzando? PDL PD UDC sono tutti uguali una massa di incapaci che pensano solo ai loro interessi,a te ti stanno bene? Rivotali, così tu resti e io vado via come tanti che scappano da questa povera città.

    13. Per Antonio se eri una persona intelligente capivi anche tu che metta dice un sacco di fesserie e il suo unico scopo è fare guerra al pdl perché già da quando stava tatarella ha voluto sempre candidarsi a sindaco mentre i suoi amici di partito l’hanno sempre fatto fischiare quindi a lui della squadra dell’inceneritore delle fatture del comune non pagate del degrado della città non gliene fotte niente ragionate un pò.

    14. 7000 euro per quella cagata di peter pan? che poi che risultati ha ottenuto? ricordiamo che quei 7000 euro sono soldi nostri spesi alla caxxo di cane da questi assessorucoli, uno che in consiglio comunale sta sempre a chattare e l’altro che quando deve parlare con il sindaco si mette sempre alla pecora mostrando al pubblico il suo di dietro, in maniera molto maleducata.

    15. Forse qualcuno di voi ha dimenticato ke Metta ha preso 8300 voti da solo…. e questa la dice lunga…. nn ricordo bene gli altri cadidati sindaci quanti voti hanno preso !! hanno dovuto fare la colletta di voti x superarlo!!! quindi se 2più 2 fa quattro, la matematica non è un opinione….

    16. Sparare come al solito contro la Croce Rossa. Magari nessuno ha mai pensato per un solo attimo a quello che può valere fare opposizione “quella vera”, ebbene vi suonerà strano, ma se non ci fosse qualcuno che “fa proclami” su qualcosa che sta avvenendo, anche gonfiandone l’effetto, quei signori che ci amministrano farebbero di “tanti benpensanti” carne da macello. La tipografia di Taranto (perchè a Taranto?), non ve lo siete neanche chiesto, pagare dopo alcuni mesi una fattura, una iniziativa che doveve prevedere già una copertura di spese, fino a € 18.000, a cosa sono serviti a pagare i galoppini dei vari assessori, i ragazzini che si sono prodigati per realizzare un risultato sono stati quasi tutti accontentati con premiucci e cotillon, che lista spesa si è sostenuta? L’Amministrazione naviga a gonfie vele, con il mattone in poppa, suoli che d’incanto sono diventati una miniera d’oro per i proprietari, i quali sono stati subito “plagiati” dai costruttori con l’euro pesante da ripulire. Questa è la pianificazione del programma della maggioranza tutta, “diamo adesso una bella botta, tanto non ci capiterà a breve altra occasione”. Il dramma di questa cittadina non riguarda “il Metta si o Metta no!”, un tormentone che hanno costruito ad hoc, i protagonisti di questa triste rappresentazione, così si da la possibilità ai propri seguaci di prendersela con: Non si produce lavoro? Colpa di Metta! Troppo comodo gestire una “economia” improvvisata e senza futuro, perchè sono loro che la trovano più comoda per i propri interessi.

    17. Sono convinto che Metta una volta o l’altra diventerà sindaco,ma per come si presenta cioè con la verità sempre in tasca con tutte le risoluzioni ai problemi con enorme facilità, avrà una difficile poltrona.Critica tutti e tutto si crede un mago ,siamo nella m…… ed è difficile uscirne ,forse si deve unire le forze e combattere anche contro i falsi buoni.

    18. Salamoneeeeeee, svegliaaaaaaaaaaaaa.
      Casarella mostra i documenti del peter pan, e vatteli a leggere se sei capace.
      E basta a parlare a vanvera.
      Voglio una opposizione seriaaaaaaaaaaaaaaa.
      Avaaaaaaaaaaaaaaast

    19. Sal(o)mone, perchè non finisci in un piatto di tortellini alla panna?
      Ogni volta che venite colti in fallo fate un discorso generico su tutto e su niente, per diluire i fatti.
      In questo articolo della notiziaweb si è riusciti a non far capire niente del fatto, ma lo riassumiamo così:
      Casarella dimostra che Metta diceva uno sproposito, dicendo dell’opposizione immotivata e dannosa ad un decreto ingiuntivo. La motivazione invece c’era: era stata pagata la fattura.
      Questa è la notizia. L’altra notizia è che Metta ancora una volta ha detto una cosa a vanvera, senza carte, tanto per dire qualcosa.
      Poi, parlate dello spread, di Giannatempo, di Tizio o di Caio, ma qui si evidenzia che Metta non ha i rudimenti dell’amministratore. E voleva fare il sindaco.

      • “In questo articolo della notiziaweb si è riusciti a non far capire niente del fatto…”
        Complimenti, il solito commento costruttivo… Redazione!

        • permalosi? Comunque avete mescolato davvero le carte nell’articolo. Non è una critica ma avendo letto altrove la cosa qui ho davvero fatto fatica

          • Non si tratta di essere permalosi, solo che se ritiene di fare una critica al nostro articolo, deve poi accettarne la risposta, come noi accettiamo il suo commento. Lei è libero di dire ciò che vuole, e noi di replicare, sempre in modo cortese. Per quanto riguarda l’articolo nello specifico, le facciamo notare che la sua considerazione non trova riscontri oggettivi, alla luce delle centinaia di visite (solo per questo pezzo), e dei quasi 40 commenti. Questi sono dati reali e non considerazioni personali! Tutto qua, con stima… Redazione!!!

    20. poi qualche filosofo parla di copertura finanziaria. E’ chiaro che c’era, sennò non si poteva pagare la fattura, quello che credo mancasse era la liquidità di cassa. Ho un’azienda a conduzione familiare e so quanto sia diverso avere programmato una spesa ed avere liquidità per affrontarla davvero.

    21. Pentito di aver votato Giannatempo e felice di non aver votato Metta………….. Questa e’ la politica si scanni chi puo’……………

      • La prossima volta vota luxuria ma che discorsi fai,non puoi dire se uno è meglio dell’altro se prima non li hai provati entrambi,purtroppo vedo che avete paura a votare Metta perchè a molti di voi piace vivere nel totale degrado (cittadino).

    22. Ma voi pensate che se Metta viene eletto sindaco continuera’ a strillare come fa adesso? Ho moltissimi dubbi!!!!!!

      • I dubbi si possono togliere solo provando ad aprire una porta chiusa per vedere cosa c’è dall’altro lato,solo che ci vuole coraggio,allora spesso si torna indietro perchè il nuovo potrebbe spaventare,abbi coraggio la prossima volta vedrà che non si pentirà.

    23. per antonio,
      dalla maniera in cui usi il congiuntivo del verbo avere non posso che trarre questa conclusione:
      SEI UN ALTO DIRIGGENDE DELLA CICOGNA

      xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx
      andate prima a scuola, quella elementare però, e poi potrete parlare di politica

    24. Sinceramente seguendo la politica locale abbastanza da vicino mi sembra che l’ossessione sia di Giannatempo nei confronti di Metta. Purtroppo, caro Vincenzo, tuo padre quest’ossessione l’ha dimostrata in diverse circostanze.
      Vede Metta in ogni dove e cerca di dargli addosso sempre e comunque rendendosi a volte ridicolo e patetico, vedi il Consiglio Comunale dove sbottò contro l’intero gruppo de La Cicogna e dove si prodigò in inutili offese personali a Marinelli, Ratclif e Lepore. Il tutto perchè poco prima Metta gli aveva sventolato in faccia le fature dell’Asia che tuo padre e Gallo avevano detto di non aver mai visto. Questo ha scatenato l’ira funesta del sindaco. Questo solo per citare un caso di quelli che fanno di Metta l’incubo di tuo padre e ………………………..non solo.
      P.s: l’accostamento fisico Gargamella/Metta, Giannatempo/Puffi comunque ci sta tutto.

    25. Cara Befana,
      porta in dono ai cicognini un altro terzo posto, un’altra esclusione dal ballottaggio, insomma un’altra cocente sconfitta.
      Voglio rivedere la scena che vidi alla pavoncelli dove stava una certa ragazza (antipaticissima) che piangeva a dirotto per la delusione!!

    26. Io, ti rispondo con ritardo, ma non sto sempre sul web.
      Chi fra noi non capisce nulla sei tu.
      Se non riesci a comprendere il collegamento fra le fatture dell’Asia e i debiti fuori bilancio sei messo proprio male e sei degno di essere amministrato da persone come Giannatempo, gallo, Decosmo, Reddavide, Palladino, Romano e via discorrendo.
      Incompetenti, incloncudenti e imbroglioni.
      Quando non conoscete gli argomenti che commentate, statevene zitti che fate una figura migliore.
      Anche se a voi di dignità e moralità non ne è rimasta per niente.

    27. Ma perchè divagare?
      La notizia che ha dato Metta è che l’iniziativa sulla raccolta differenziata, peraltro un grande successo, aveva avuto delle spese che il comune non aveva corrisposto.
      Casarella, documenti alla mano, ha dimostrato che Metta è un pataccaro.
      Fareste amministrare una città ad un pataccaro?
      Penso di no.
      Il terzo posto di metta alle scorse elezioni è meritato e se ci fosse stato un quarto candidato decente sarebbe arrivato sempre ultimo.
      In sintesi, la poca credibilità del movimento e di metta comporterà una sconfitta anche fra tre anni ed un probabile, nuovo, ultimo posto.

      • Ti sbagli Giiuseppe e anke di grosso, Metta è arrivato prima 8300 voti circa, ma da solo, mentre gli altri candidati sindaci lo hanno superarato tramite coalizioni di voti, se mettiamo a confronto i voti singolarmente Metta ha vinto alla grande. quindi sii obbiettivo una buona volta.

    28. Ma la politica è l’arte delle alleanze, non è mica l’elezione di un capo condomino.
      Il problema è che Metta non troverà mai nessuno con cui fare alleanze nonostante ci abbia più volte provato.
      Con tutto questo sparare minchiate poi anche la gente che lo ha votato si è rotta, vedasi ultimo comizio (30 persone).
      Pronostico: fra tre anni molti meno voti e dinuovo ultimo posto.
      Ricetta: evitare di umiliare tutto un movimento dicendo meno sciocchezze come nel caso del progetto peter pan e nei tanti altri casi in cui è stato smentito.

      • a parte che non è vero: Giannatempo aveva 2 liste (Pdl e Udc), Metta 2 (Cicogna e Duomo) e Tonti 5 o 6 non ricordo.
        Metta terzo su 3, ma dopo quasi 2 anni stiamo a parlare di questo ancora? Parliamo del fatto che “Frango” dice qualsiasi cosa e viene puntualmente smentito

      • Sarò pure asino in grammatica ma tu di politica non capisci nulla, prova a fare un comizio se sei capace a favore del PDL, vedrai che pure gli alberi che circondano il palco scapperanno via, Per te 8320 voti equivale ad arrivare terzo? Chi tra noi due è l’ignorante?

    29. Giuseppe F.,ma che cavolo vai raccontando?
      Come uno che da solo prende 8.300 voti secondo te politicamente vale meno di chi nè ha presi di più solo perchè alleato con altri?
      Non capisci niente allorqa di politica e di pesi e misure.
      Critichi tanto e tutti per il solo piacere di farlo, ma senza le dovute conoscenze e competenze.
      La politica l’arte delle alleanze, ma dove l’hai letta?
      All’ultimno comizio di Metta tu eri sicuramente altrove , ma non davanti alla villa.
      Non è stato uno dei comnizi più numerosi in termini di partecipanti, ma sicuramente sempre più numeroso dell’unico comizio fatto da Giannatempo e la sua giunta: 30 persone sul palco e 10 giù ad ascoltare, 5 de La Cicogna e 5 del Pd.
      In merito a future alleanze ti sembrerà strano, ma già da adesso ci sono componenti dell’attuale maggioranza che si stanno rivolgendo a La Cicogna per chiedere appoggio e sostegno, ma tu vivi nel mondo delle favole e certe cose non le sai e non te le raccontano nemmeno perchè nel panorama politico locale non vali sicuramente nulla e non ti è dato sapere.
      Mi fai ridere.
      Nemmeno chi difendi a spada tratta ti considera.
      Continua a divertirti a scrivere sul web.

      • Luigi permettimi di darti del tu, al mio paese si dice che ha lavare col sapone la testa all’asino è tempo perso, qui la polemica è offendere le persone e non criticare il suo comportamento. Condivido in pieno la tua risposta a Giuseppe F. che evidentemente è uno di quelli che ha paura che Metta un giorno possa diventare sindaco di questa città.

    30. Quoto Luigi.
      Troppi sostenitori della maggioranza non conoscono le verità delle cose oppure credono a quello che gli viene raccontato molto furbescamente.
      Anch’io so di movimenti all’interno delle maggioranza pro-Cicogna alcuni dei quali molto espliciti.

    31. sì, tutto quello che volete, ma ogni volta che il Metta proferisce verbo è sempre vero e dimostrato il contrario. Sarà che parla sempre e senza sapere le cose?

    32. Rino, sono curiosa di leggere quali saranno i tuoi commenti e quelli di chi si comporta come te quando nei confronti di qualcuno scatteranno manette, sanzioni e addebiti di responsabilità. Perchè tempo ci vuole, ma chi sbaglia paga e la giustizia farà il suo corso e non credo manchi ancora troppo.
      Riflettete.

    33. oh però basta a ripetere sempre lo stesso fatto.
      In questa cosa Metta ha sbagliato ed è stato smentito.
      Poi Giannatempo da piccolo avrà rubato la marmellata. Metta da grande andava in moto senza casco.
      Qui si parla di una cosa specifica

    34. Io giudico da quello che vedo.
      Metta a piangere nel bagno mentre altre due persone facevano il ballottaggio.
      Ultimo comizio della cicogna 30 persone.
      Ultimo consiglio comunale, tutto approvato.
      Questione pagamento Peter Pan: tutte xxxxxxx.

      VIVA I DIRIGGENDI

      • Tu non sei nemmeno degno di nominare l’avvocato Franco Metta, grazie a Dio sei un seguace di Giannatempo, rimani fedele al tuo capo e lascia stare chi la politica la sa fare veramente, siete gente da Mudù e vi permettete di giudicare le persone serie, ammiro il tuo coraggio ma perseverare è diabolico.

    35. x Giovanna
      forse t confondi, o forse vuoi confonderti…scusa ma…ricordi una dico UNA offesa fatta da mio padre all’avvocato?? io m ric ke l’avvocato, persona mlt UMILE e mlt GENTILE ha chiamato mio padre in camp elettorale “faccia di gomma” “faccia di culo” ecc.. ha ft una recita SQUALLIDA al teatro..insomma si sentiva gia sindaco (www.mipermettasindaco.it) hahahaha mi ricordo alla pavoncelli qnd lui, magro cm un grissino, si vantava cn 4 suoi seguaci d aver fatto spaventare D’alessandro,,,e si sentiva forte…wow un sindaco-sceriffo…peccato che poi ad una certa ora era chiuso in casa dovendo anche pagare la sala ricevimenti che aveva prenotato per festeggiare….hahhaha PENOSO…e ancora oggi si comporta cm un bimbo di 5 anni..a cui hanno rubato le caramelle..mio padre è fin trp signore…a diff magari mia…LEVIAMOCI le bende e vediamo la verità…per poter diventare sindaco nn basta dire 4 stronzate e aizzare le folle…avvocato impara da chi ormai il sindaco lo fa da 10 anni…:)

    36. x LUIGI
      nn nasconderti dietro ai voti presi…ammettete che vi rode ancora il sederino…eravate sicuri della vittoria e poi siete arrivati terzi..mbè è buono…dai la medaglia d bronzo nn fa male…:) qnd andai a Torricelli..m ric che l’avvocato disse “vabbu c’avet fatt perd..mo rumanet ki zocc’l”… wow e magari qlke gg prima elemosinava voti…no comment…

    37. La cicogna ha fatto la fine del cane della macelleria:
      il muso sporco e la pancia vuota.

      Non siete pronti per governare, ma se siete quelli che vedo non lo sarete mai.
      Sparate xxxxxxxx a catena e vi rendete poco credibili agli occhi della gente.
      E poi siete troooooooooppo xxxxxxxx.
      I congiuntivi al posto giusto sono almeno altri 7-800 voti.

      • Che io sappia caro Giuseppe F.(TI PIACE COME CONGIUNTIVO) si può fare buona politica e dire cose giuste e sensate anche sbagliando il tuo amato CONGIUNTIVO. Preferisco sbagliare congiuntivo piuttosto che dare il mio voto a persone incapaci,incompetenti,inette, che pensano solo ai c… loro fregandosene di tutto e di tutti, vota chi ti pare e non ci rompere più il CONGIUNTIVO.

    38. Chiediamo gentilmente agli utenti di non finire come al solito nell’offesa personale, ma di discutere educatamente e pacificamente, nella piena e libera espressione del proprio pensiero. Grazie per la collaborazione… Redazione!!!

      • impossibile. Il livello è basso, è evidente. Non si può governare l’anonimato. Se si impostasse una registrazione obbligatoria, con nome, cognome e mail reale, vedrete come farebbe silenzio tanta bella gente codarda che qui offende e pontifica.
        Pensateci, Redazione, valutate la proposta

        • Ci abbiamo pensato più volte, ma cozza con in nostro modo di operare, e cioè nel dar spazio a tutti di esprimere la propria opinione. Sappiamo bene che così facendo dobbiamo lavorare molto di più nel tentativo di arginare i numerosi anonimi che offendono soltanto, ma al momento crediamo che sia il modo più democratico di operare. Ci riserviamo chiaramente di censurare le offese. Grazie del consiglio, Redazione!!!

      • Finalmente la redazione è venuta fuori, sono contento che vi siate fatti vivi, un piccolo suggerimento, quando leggete risposte offensive tipo il sig. Giuseppe F. che si permette di dare dell’ignorante a un intero movimento politico, fate come nei forum dove queste persone vengono BANNATE, altrimenti se lì lasciate offendere è ovvio che la polemica diventi sempre più offensiva.

        • Cerchiamo sempre di censurare le offese, ma purtroppo non possiamo essere 24 ore su 24 presenti. Grazie della segnalazione… Redazione!!!

    39. Non è colpa mia se sei un diriggende della cicogna e non conosci il congiuntivo.
      Conoscere o non conoscere il congiuntivo del verbo avere è un dato oggettivo.
      Vai a studiareeeeeeeeeeeeee prima di scrivere sciocchezze.

      • Evviva i DIRIGGENTI della cicogna che giorno dopo giorno vi stanno col fiato sul collo, è finita la pacchia quando a palazzo di città facevate i porci comodi vostri. Capisco che è dura sentirsi braccati e sputtanati tutti i giorni in radio in consiglio comunale sui giornali, l’avvocato Metta vi sta dando la morte, spero che la notte vi venga in sogno e che per te l’incubo sia appena iniziato emerito maleducato.

    40. io credo che abbia perso piu della metà dei voti la cicogna- e speriamo ne perda ancora. cosi ci facciamo altre risate

      • La mia speranza è esattamente opposta alla tua, anzi più state a palazzo di città e più voti guadagna Metta, salutami i dissidenti quando li vedi.

      • Hai ragione, tutta la città perse e si vede in giro la schifezza che ci circonda, che s pass.

    41. E’ tutto così deprimente! Ci fosse una volta in cui i “soliti commentatori” restino in tema con l’articolo! Per carità: adoro quando vi scannate e vi offendete, è molto divertente passare un preserata in vostra compagnia. Vorrei solo precisare che il risultato è molto alla “UOMINI e DONNE”, anzi, forse meglio ancora, alla “CURVA SUD vs CURVA NORD”.

    42. Sono d’accordo con Cassano. Secondo voi chi sono i due azzurri indicati da Cecchi paone? Sondaggio!

    Comments are closed.

    Ultimora

    Serie C, il campionato 2024/25 prenderà il via domenica 25 agosto

    Tramite un comunicato ufficiale, la Lega Pro ha diffuso le date principali della stagione...

    Cerignola, stretta sulle bici elettriche: dieci sequestri dopo trenta requisizioni nel weekend

    Sono dieci le bici elettriche sequestrate questa mattina dopo i controlli effettuati dalla Polizia...

    Lutto nell’editoria pugliese: morto Matteo Tatarella, fratello di Pinuccio e Salvatore

    Lutto nel mondo del giornalismo e dell’editoria pugliesi. È morto a 84 anni Matteo...

    Nasce a Cerignola la Consulta comunale per parità e pari opportunità

    Il Consiglio Comunale di Cerignola ha approvato, su proposta dell’assessore alle Pari Opportunità, Domenico...

    Trasporta alimenti violando norme su salute del consumatore, multato un cerignolano

    Un uomo di Cerignola (Foggia) dovrà pagare una multa di cinquemila euro perché trasportava...

    Montascale per interni: perché installarli

    Nei luoghi pubblici avrete già avuto modo di osservare in azione i montascale. Sono...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Serie C, il campionato 2024/25 prenderà il via domenica 25 agosto

    Tramite un comunicato ufficiale, la Lega Pro ha diffuso le date principali della stagione...

    Cerignola, stretta sulle bici elettriche: dieci sequestri dopo trenta requisizioni nel weekend

    Sono dieci le bici elettriche sequestrate questa mattina dopo i controlli effettuati dalla Polizia...

    Lutto nell’editoria pugliese: morto Matteo Tatarella, fratello di Pinuccio e Salvatore

    Lutto nel mondo del giornalismo e dell’editoria pugliesi. È morto a 84 anni Matteo...