More

    HomeNotizieCronacaCerignola, arrestato incensurato per rapina a supermercato/VIDEO

    Cerignola, arrestato incensurato per rapina a supermercato/VIDEO

    Pubblicato il

    I Carabinieri della Stazione di Cerignola hanno tratto in arresto in flagranza di reato per “concorso in rapina” LORUSSO Francesco, classe 1988 incensurato. Nel corso della serata, nell’ambito delle attività finalizzate a reprimere reati predatori in danno di esercizi commerciali, soventemente colpiti durante l’orario prossimo alla chiusura, i Carabinieri in servizio di antirapina in Via Piano San Rocco, hanno notato un individuo che, con il volto travisato da casco integrale, usciva dal supermercato GM imbracciando un registratore di cassa. Un Carabiniere che era poco distante dall’individuo ha tentato di bloccarlo ma questi si è divincolato dalla presa e gli ha scaraventato la cassetta metallica addosso che è finita per terra e dalla quale sono fuoriuscite varie monete.

    Il malfattore, a piedi, ha tentato di darsi alla fuga per le vie cittadine ma è stato inseguito per diverse centinaia di metri sino a quando, esausto, in via San Vincenzo, si è tolto il casco che aveva ancora in testa abbandonandolo per terra rallentando così l’andatura. Il militare è riuscito a raggiungerlo ed a neutralizzare la sua reazione ammanettandolo. La visione dei filmati del sistema di video sorveglianza dell’esercizio e l’escussione dei testimoni hanno consentito di ricostruire la dinamica dell’evento.

    Intorno alle ore 19.29 uno scooter con due persone a bordo, entrambe con casco integrale, si è fermato davanti l’ingresso del supermercato GM di Via Piano San Rocco, il passeggero è sceso e diretto all’interno dell’attività mentre il conducente ha svoltato a destra frettolosamente per via XXV Aprile. Il malvivente con il casco di colore scuro disarmato è entrato all’interno del supermercato e, rivolgendosi alle impiegate alle casse, ha loro intimato di consegnargli l’incasso ma le ragazze impaurite si sono allontanate pertanto il reo ha deciso di strappare la cassetta metallica del ricevitore per poi dirigersi verso l’esterno al fine di guadagnarsi la fuga, ignaro della presenza della pattuglia che transitava proprio in quel frangente nei paraggi. Il registratore di cassa recuperato, con all’interno circa 150 euro, è stato restituito al legittimo proprietario. L’arrestato condotto presso gli Uffici della caserma “Zenzola” con l’ausilio di una volante del locale Commissariato di Polizia, intervenuta in supporto dei Carabinieri. Sono in corso le indagini per identificare il complice conducente del ciclomotore, datosi alla fuga.