More

    HomeEvidenzaDeleghe ai consiglieri per "apparire" meglio

    Deleghe ai consiglieri per “apparire” meglio

    Pubblicato il

    Tra le proposte nella fantaccini del Gam c’era anche la «necessità di una partecipazione più attiva da parte dei consiglieri alle attività/deleghe degli assessori». Giannatempo accontenta e delega alcuni consiglieri a supportare gli assessori. Per l’amata urbanistica a collaborare con l’assessore Francesco De Cosmo saranno Paolo Vitullo e Natale Curiello (ma il presidente del consiglio non era figura ‘neutra’?). Per i lavori pubblici al fianco di Pasquale Mennuni lavoreranno Arcangelo Marro, Mario Di Stefano e Gino Borraccino. Con Nicola Gallo ci saranno sempre Gino Borraccino, Gerardo Defeudis e Savino Laguardia. In tandem con Rosario Spione, Francesco Mansi e Luca Reddavide. A collaborare con Stefano Palladino all’ambiente saranno Gianvito Casarella e i quattro del Gam. A dar man forte al Sindaco invece ci saranno, Domenico Carbone per la pubblica istruzione, Luca Reddavide e Marcello Moccia per lo sport, Savino Laguardia per il decoro urbano, Franco Conte per la cultura e Salvatore Morano per l’agricoltura.

    Se si considera che tali consiglieri non potranno aver ruoli di rappresentanza o fare gestione, si tratta di cariche ‘svuotate’, preparate ad hoc per partecipare ad un comunicato stampa, o solo per avere visibilità. Quella visibilità che qualche consigliere audace in questi giorni ha cercato spasmodicamente. Infatti non essendo ancora trapelato ufficialmente l’elenco dei ‘delegati’, sono state passate ‘veline’ affinché se ne parlasse a mezzo stampa e non. Ma lanotiziaweb.it come fa a sapere i nomi? Sarà arrivata anche a loro la velina? Probabile.