More

    HomeEvidenzaFesta della Repubblica, Giannatempo: "libertà è conquista da difendere"

    Festa della Repubblica, Giannatempo: “libertà è conquista da difendere”

    Pubblicato il

    “Questa celebrazione ha il compito di ricordare a tutti i cittadini che essi vivono in uno stato democratico, conquistato con enormi sacrifici da chi ha lottato per la libertà. Per conservare la libertà e la democrazia, però, è necessario lottare giorno per giorno contro tutti i pericoli che le minacciano”. E’ questo, secondo il Sindaco, Antonio Giannatempo, il significato della Festa della Repubblica, che si celebrerà sabato 2 giugno, giorno in cui ricorre il 66esimo anniversario della sua nascita, e che sarà dedicata alle vittime del terremoto che ha sconvolto l’Emilia.

    A Cerignola la manifestazione prenderà il via alle 20, presso il Teatro Mercadante, quando il presidente della Consulta comunale per la Cultura, Franco Conte, parlerà sul tema “Il 2 giugno 1946 a Cerignola”. Conte si soffermerà “sul contributo alla liberazione del Paese dal nazifascismo dato anche da figli di questa terra, come Giuseppe Di Vittorio, che in qualità di membro della Commissione dei 75 fu tra i protagonisti nella fase di elaborazione della Costituzione Repubblicana, che rappresentò mirabilmente il ruolo centrale assegnato al lavoro e la volontà del popolo italiano di vivere in pace con tutti gli altri popoli del mondo, rinunciando definitivamente agli ingannevoli miti bellicisti che avevano avuto, purtroppo, cittadinanza nella Penisola”. Interverrà poi con un discorso commemorativo lo stesso Sindaco Giannatempo.

    Alle 20.30, sempre nel teatro, l’Orchestra di fiati “Vincenzo Alise” di Mercato San Severino (Salerno) eseguirà brani di Basile, Verdi, Bizet, Bellini, Rossini e Puccini. Canterà il soprano Ripalta Bufo. Il Maestro Direttore e Concertatore sarà il professor Giuseppe Basile. Alla giornata prenderà parte anche un gruppo di graditi ospiti: sono i ciclisti facenti parte di un’associazione di Marina di Ginosa, i quali, nel pomeriggio di sabato, accompagnati dal sindaco di Ginosa, Vito De Palma, faranno tappa a Cerignola durante il pellegrinaggio ciclistico che parte dalla località tarantina con destinazione San Giovanni Rotondo. Prenderanno parte ad una visita guidata alle bellezze della città appositamente organizzata per loro, per poi presenziare alla serata al Mercadante.