More

    HomeEvidenzaGiannatempo: «il depuratore funziona bene. Palladino è inesperto»

    Giannatempo: «il depuratore funziona bene. Palladino è inesperto»

    Pubblicato il

    «A Bisceglie il depuratore è sotto sequestro, a Trani anche, come in altre città. Perché Cerignola no? Semplice, il depuratore funziona bene. L’ho detto e lo ribadisco». Così Antonio Giannatempo risponde alla richiesta di chiarimenti sullo stato del depuratore. L’assessore all’ambiente Stefano Palladino aveva sostenuto nei giorni scorsi che il depuratore non funzionava bene. Il Sindaco però smentisce e giustifica, situazione e assessore. «Se un bambino ha la febbre, – narra Giannatempo – un profano si preoccupa, io che sono medico no, perché so cosa significa quel sintomo. Allo stesso modo per il depuratore». Quindi Palladino non conosce il suo settore (l’ambiente, ndr)? «Il fatto che un filtro lascia sfuggire un germe o un metallo è un’anomalia, non una patologia. Perché si interviene e si aggiusta, anzi si tara il filtro stesso. Non sono in contrasto con Palladino che si allarma per un po’ di zolfo in più nell’acqua» Quindi? «Semplicemente ho più esperienza di Palladino, sopratutto in ambito sanitario (ambientale)».

    Per Cerignola nessuna anomalia «Tuttavia – prosegue il Primo Cittadino – i tanti enti che ci controllano come mai dovevano consentire la balneazione in condizioni di pericolo? Vuol dire che non c’è nulla e i dati di Aqp e Arpa lo dimostrano. Tanto che io, anche oggi, andrò nel pomeriggio a fare il bagno a Margherita». E chiosa riferendosi a stampa e opposizioni: «state facendo danno all’unica risorsa che è il turismo».