More

    HomeEvidenzaIdV Cerignola su fondi Censimento: "l'Amministrazione fa come Nerone"

    IdV Cerignola su fondi Censimento: “l’Amministrazione fa come Nerone”

    Pubblicato il

    Pubblichiamo di seguito una nota dell’IDV Cerignola sulla notizia circolata ieri, ma non ancora ufficializzata, della possibile sparizione dei fondi destinati al pagamento dei rilevatori del Censimento. Dopo Metta del MPC, oggi è la volta del Presidente IDV Campaniello. Ecco il documento completo.

    INFURIA RIVOLTA DEI DIPENDENTI COMUNALI E L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE COME NERONE RIDE
    L’Amministrazione Comunale fa come Nerone: suona la cetra e se la ride mentre negli Uffici del Palazzo di Città infuria la protesta. L’Idv attacca a testa bassa l’esecutivo di questa amministrazione e la sua politica economica mentre esprime solidarietà ai lavoratori che protestano. Sono a un passo dalla rivolta che tra poco non sarà più pacifica e loro fanno finta di niente. L’Amministrazione Comunale garantisca la retribuzione ai dipendenti per il 15^ Censimento generale della Popolazione e progetti ad altri dipendenti. L’Amministrazione Comunale prenda urgenti provvedimenti per i dipendenti, ai quali l’ente non vuole retribuire costringendo illegittimamente le famiglie a vivere con stipendi notevolmente ridotti. L’ISTAT con reversale ha stanziato una parte della somma di circa € 75.000,00 già incassata dal mese di maggio 2011 dall’Ufficio Ragioneria per il regolare svolgimento del Censimento in parola, e che aveva lo scopo di retribuire ai dipendenti un anticipo sul loro lavoro svolto. Il Dirigente dell’Ufficio Settore Finanziari, ha bloccato la determina di pagamento, non avendo disciplinato nel 2011 le procedure di bilancio. Per questo, si chiede all’Amministrazione Comunale ed al Dirigente dei Servizi Demografici di intervenire avviando un tavolo di confronto con le parti interessate per porre fine al più presto a una situazione incresciosa.