More

    HomeEditorialeIl prezzo dell'indipendenza

    Il prezzo dell’indipendenza

    Pubblicato il

    Perché B. attaccava e attacca il quotidiano la Repubblica proprio mentre tale giornale informa su fatti ‘pericolosi’ per il suo progetto politico? Perché sempre B. ha pronunciato più volte la parola «vergogna» parlando de La Stampa, di Sky e delle vignette del Corriere? Perché Beppe Grillo scrive sul suo blog che i giornalisti de il Fatto Quotidiano «sono giornalisti schierati, residuati dell’Unità che ha sempre vissuto di contributi pubblici che attaccano il sistema con la forza di un cane da pagliaio»? Perché ancora Grillo accusa Il Fatto di ospitare pubblicità a lui poco gradite e afferma che «chi non prende i finanziamenti pubblici e fa paginate di pubblicità dell’Eni, Telecom, dell’Expo è ancora peggio di chi prende i finanziamenti pubblici»?

    Anche questo giornale, lanotiziaweb.it, è stato, ancora una volta, attaccato. Perché sono in molti a ricevere un simile trattamento? Ognuno ci pensi…e tragga le proprie conclusioni. Noi andiamo avanti, seppur pagando il prezzo dell’indipendenza.