More

    HomeNotizieAttualitàIntervista a Camusso, Vendola e Gentile sul Murale Di Vittorio

    Intervista a Camusso, Vendola e Gentile sul Murale Di Vittorio

    Pubblicato il

    Era fine aprile quando un comunicato congiunto Gentile-Vendola annunciava un impegno concreto per il recupero del murale dedicato a Giuseppe Di Vittorio. Uno dei tanti impegni assunti sulla vicenda un po’ da tutti. Dal Comune ad esempio che con il suo delegato alla Cultura, Franco Conte, ha sempre presenziato le iniziative spontanee del Comitato, non andando mai oltre, però, la semplice manifestazione d’interesse. Da Salvatore Tatarella, anche lui pubblicamente in prima linea, anche perchè, secondo le sue stesse dichiarazioni, “primo sindaco interessato già all’epoca al recupero dell’opera”. E poi il sindacato e Casa Di Vittorio, in teoria diretti interessati alla vicenda. Anche qui, però, mezze promesse, generiche manifestazioni d’interesse per un’opera che ai più non è mai piaciuta (perchè innovativa e controcorrente per i canoni dell’epoca). Perfino Franco Metta e La Cicogna, lo scorso I maggio, ci provarono con una raccolta fondi che sembra non abbia raccolto poi tanto. Dall’altra parte, il comitato spontaneo “Salviamo il murale” ha perseverato in quella che all’inizio sembrava un’impresa, arenandosi però difronte alla concretizzazione di un’ipotesi progettuale (ad esempio la formalizzazione del comitato, l’apertura di un conto corrente, la creazione di una rete con associazione e sindacati che potesse già cominciare una seria raccolta fondi). Oggi questa possibilità concreta c’è. Di seguito le video interviste di Vendola, Gentile e Camusso.