More

    HomeNotiziePoliticaPiano delle Fosse, Metta: "complimenti a Bufano...ma servono altri fondi regionali"

    Piano delle Fosse, Metta: “complimenti a Bufano…ma servono altri fondi regionali”

    Pubblicato il

    Pubblichiamo di seguito un comunicato, a firma Franco Metta, sui lavori appena iniziati per il rifacimento del Piano delle Fosse e per l’eventuale valorizzazione dello stesso, con l’apertura del Museo del Grano. Il cicognino, complimentandosi con Tommaso Bufano, direttore dei lavori, dichiara che non possono bastare i fondi messi a disposizione, e che si dovrà lavorare per recuperarne altri dalla Regione. Ecco il documento completo.

    PIANO DELLE FOSSE QUANTO MI PIACE…..

    Sui lavori di recupero del Piano delle Fosse granarie, ad oggi, si sono scritte e dette tante cose. Quasi tutte in negativo. Poiché a dirigere quei lavori, insieme ad Enzo Rendine, è un professionista amico – Tommaso Bufano, che sarebbe stato il mio assessore all’urbanistica (Gianna, invece, ci ha regalato De Cosmo….un vero affare….), mi sono astenuto da commenti, che avrebbero potuto essere tacciati di “partigianeria”. Ma dopo tanti stenti, finalmente, i lavori sono in corso e, nonostante lo stadio sia quello iniziale, è già ben visibile a tutti come gli stessi siano egregi. Auspico, quindi, che tutti i cittadini si facciano un giro da quelle parti per poter già gustare il fatto ed intuire come sarà il resto. Vivissimi complimenti a Tommaso, e ovviamente anche ad Enzo Rendine e alla impresa realizzatrice. BRAVI TUTTI. Ma non mi fermo ai complimenti, perché c’è ancora molto altro da fare. SONO DISPONIBILI ULTERIORI FONDI REGIONALI, CHE POSSIAMO ACQUISIRE PER ESTENDERE I LAVORI GIA’ FINANZIATI. BISOGNA DARSI DA FARE PER INTERCETTARE QUESTI ULTERIORI FINANZIAMENTI. La proposta de La Cicogna è che immediatamente l’amministrazione e soprattutto la dirigenza comunale (ing. Izzillo, tanto per fare nomi) si attivino per intercettare questi ulteriori finanziamenti. Avrei potuto presentare una mozione-stimolo alla Giunta Comunale in questo senso. NE FACCIO A MENO. Come acutamente ha osservato qualche attento esegeta delle cose comunali, NON VORREI CHE UNA PROPOSTA UTILE E PROFICUA VENGA OSTEGGIATA SOLAMENTE PERCHE’ AVANZATA DA UNA FORZA DI OPPOSIZIONE. Mi appello, allora, a qualche consigliere comunale di maggioranza. Si faccia promotore di una iniziativa in questo senso. Noi la appoggeremo senza esitazioni, perché quell’intervento merita di essere esteso ed ampliato ed esistono le condizioni perché ciò si realizzi. BISOGNA SOLAMENTE FARE PRESTO E BENE. E’ una idea de La Cicogna, ma la mettiamo volentieri a disposizione di qualche collega consigliere, che decida finalmente di occuparsi di cose serie ed utile, smettendo di concentrare la propria attenzione su frivole festicciole ed ancor più inutili cantatine. Non solo. Ci sono disponibili nell’ex Opera dei locali, che possono essere opportunamente destinati al Museo del grano. In un luogo direttamente prospiciente proprio il Piano delle Fosse. Che si aspetta a muoversi in quella direzione? Due cose facili da fare. Che non costerebbero niente alle cassa comunali. Che regalerebbero alla città un angolo storico e culturale pienamente godibile ed utilizzabile per indirizzare in quella zona un primo movimento turistico-culturale, di immediato e sicuro successo. QUESTA E’ LA PROPOSTA NOSTRA. C’è qualcuno capace di riprenderla e sostenerla? O vogliono tutti solamente continuare a sbraitare – in privato – contro quel certo assessore, quel tale dirigente, senza avere gli attributi per passare dalle parole ai fatti. Muovendo un po’ le manine per FARE. Uscendo dalla catalessi, a cui li ha condannati l’anestetico comunale, a nome Giannatempo.

    14 COMMENTS

    1. tatì,
      e la direzione dei lavori la affidamo di nuovo al tuo “asssssesssssore” o indiciamo una gara pubblica normale? tatì, addumann all’assssssessssore…

      • no, amore, li faranno seguire a te perchè sei bello e sopratutto sei bravo! Ma camn ve fatgh..

    2. Gentilissimo avv. Metta dopo aver fatto gli elogi al suo assessore, cosa diciamo dell’altro direttore dei lavori Arch. V. Rendine???? Oppure delle critiche su come è stato assegnato il ruolo di entrambi? Per cui non si è spesa alcuna parola da parte del suo Movimento? Come mai in quell’occasione Lei non ha sfoggiato le sue doti di cartomante indovino????

      Come normalmente si è abituati a sentire nelle sue trasmissioni radiofoniche non vi è vocabolo più giusto di “SPARAQUAGH”

    3. Eh si.. l’Avvocato Metta ha proprio ragione. In questo periodo di crisi e di “latitanza” nella casse comunali dei fondi necessari ad attuare simili iniziative, non si può lasciarsi sfuggire finanziamenti di qualsivoglia natura. E dunque bisogna essere celeri nel coordinare questi progetti e disbrigare altrettanto velocemente le pratiche burocratiche previste per accedere a questi soldi. La città chiaramente non avrà che da ringraziare. Cerignola ha un disperato bisogno di avere degli angoli valorizzati in quanto storici o semplicemente perchè di pubbica utilità o di ritrovo. Io penso spesso anche a Piazza Duomo… che meriterebbe almeno una pavimentazione degna del simbolo della città, magari in sampietrini al posto dell’asfalto e qualche arredo urbano nuovo. Complimenti per le proposte al Movimento “La Cicogna” e buon lavoro alla maggioranza.

    4. avv, Metta , perchè non denunci alla procura della repubblica Gianna, per aver truccato il bando di gara affidando così la direzione dei lavori a Bufano? Se hai la palle e sei imparziale dimostralo oppure tu sei il primo SPARAGUAGH

    5. certo che gli “assessori” di Metta sono personaggi stellari: una “preleva” le piante, tra l’altro pesantissime, davanti all’ospedale e se le porta con il camioncino davanti alla sua villa nuova di zecca (e viene sgamata e denunciata), l’altro che dice pubblicamente come se niente fosse che aveva già concordato l’incarico della D.L. in questione con gli uffici comunali prima ancora che il bando di gara fosse pubblicato, e non erano niente! e se fossero diventati assessori che combinavano???

    6. Ringrazio Franco Metta per gli elogi e la stima che continua ad avere per me.
      Come ha ben detto, con i fondi assegnatici da Area Vasta Capitanata, riusciremo a recuperare circa il 40% dell’intero sito per cui occorrerebbero altri finanziamenti per completare l’opera. I nuovi finanziamenti che la Regione potrebbe destinarci sono quelli rivenienti dai ribassi d’asta di tutti i lavori finanziati nell’ambito di Capitanata 2020, quindi se ci si muove bene e celermente si potrebbero intercettare nuove somme che diversamente tornerebbero alla Comunità Europea.
      Per quanto attiene i commenti anonimi, vedo che, nonostante le denunce (anch’esse anonime) tutte finite nel nulla di fatto, circa eventuali trucchi nell’aver assegnato a me ed al collega Rendine la direzione lavori, si continua a paventare anomalie nell’assegnazione dell’incarico suddetto. Invito i miei detrattori ad uscire finalmente dall’anonimato ed a denunciare loro quello che vogliono faccia l’avv. Metta; conosco bene Franco Metta e posso assicurare loro che, se avesse avuto dubbi su quanto accaduto, avrebbe fatto molto di più che denunciare semplicemente l’accaduto.

    7. A questo punto occorre una spiegazione da parte della Cicogna che svolge in maniera egregia il suo lavoro all’opposizione: come hanno fatto i due professionisti ad ottenere l’incarico in questione? Tra l’altro gioverebbe a tanti giovani professionisti conoscere le modalità di accesso a incarichi di questo tipo…. Si parla tanto di facilitare l’accesso al mondo del lavoro dei giovani professionisti!!!!

    8. Forse non è chiara ancora una cosa, o forse è troppo chiara che si fa finta di non capire: la Cicogna non esiste, e non esistono sedicenti assessori o convinti consiglieri comunali. La Cocogna è Metta. Fascistone nel cuore ( a lui fa piacere questo commento ma non lo ammetterà mai ovviamente), poi un turbinio di cambi negli svariati orientamenti politici e con i vari potenti di turno: Tatarella, Gentile, Ruocco. Qual’è il vero obiettivo della Cicogna, ovvero di Metta? Essere un potente lui che non lo è mai stato. E figuriamoci che gli può fregare alla Cicogna, cioè a Metta dei giovani professionisti e della liceità del modo di affidare gli incarichi. Populismo e chiacchiericcio misto a qualche battuta di cattivo gusto non lo farà mai diventare quello che non è mai stato nè mai lo sarà. Tatilllllll!

    9. Allora nessuno risponde alla mia ma anche di tutti gli altri giovani che tanto hanno investito nello studio e tanto credono nella loro professione e nella loro terra?
      Allora è vero che tutti i pseudo-politicanti di questa città sono tutti uguali ??? Tanti 00000 leccapiatti messi in fila?

    10. Chi tace acconsente. Siete tutti uguali al capitano (di sto c.xxo) SCHETTINO…uomini di mxxxx!!

    Comments are closed.

    Ultimora

    Letture in Villa, torna il “Bic Nic” della Biblioteca di Comunità a Cerignola

    La biblioteca di comunità di Cerignola è lieta di annunciare il ritorno dell'iniziativa estiva...

    Cerignola si tinge d’azzurro con “Italia in Piazza”

    Il Comune di Cerignola organizza "Italia in Piazza”: tre serate dedicate alla visione comunitaria...

    I Vescovi di Puglia scrivono ai Capi di Stato del G7: «C’è bisogno di speranza, siate audaci»

    I Vescovi della Chiesa Cattolica di Puglia scrivono ai Capi di Stato del G7,...

    Francesco Sgarbi resta sulla panchina della Pallavolo Cerignola

    La Mandwinery Pallavolo Cerignola ssd arl è lieta di annunciare il rinnovo di Francesco...

    L’Aps ‘Sud Music’ e l’Istituto “Di Vittorio-Padre Pio” in campo insieme per il progetto “Musicando”

    «Un progetto che, attraverso il ‘fare musica insieme’, intende promuovere e favorire tra i...

    Juan Ignacio Iliev ha vinto il terzo Open Fmishop di tennis allo Sporting Club di Cerignola

    Si è concluso il Terzo Open Fmishop presso lo Sporting Club di Cerignola: nove...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Letture in Villa, torna il “Bic Nic” della Biblioteca di Comunità a Cerignola

    La biblioteca di comunità di Cerignola è lieta di annunciare il ritorno dell'iniziativa estiva...

    Cerignola si tinge d’azzurro con “Italia in Piazza”

    Il Comune di Cerignola organizza "Italia in Piazza”: tre serate dedicate alla visione comunitaria...

    I Vescovi di Puglia scrivono ai Capi di Stato del G7: «C’è bisogno di speranza, siate audaci»

    I Vescovi della Chiesa Cattolica di Puglia scrivono ai Capi di Stato del G7,...