More

    HomeEvidenzaRitiro Audace Cerignola: fax inviato, ma...

    Ritiro Audace Cerignola: fax inviato, ma…

    Pubblicato il

    Il botta e risposta tra Audace come società e la tifoseria era, già quest’estate, qualcosa di annunciato. «Non si può fare più niente, adesso se ne deve andare». Così commentava uno dei tifosi a fine agosto parlando del ds Francesco De Cosmo. I gruppi Sick Boys e Ultras 1984 hanno mantenuto la promessa, contestando attivamente la dirigenza in modo duro. A sorpresa però, dopo l’ennesima domenica di contestazione, arriva la notizia: l’Audace sarà ritirata dal campionato. Già nella giornata di ieri doveva partire il fax ma così non è stato. Intanto secondo alcune indiscrezioni pare che alcuni tifosi storici stiano mediando tra i due gruppi in contestazione e la dirigenza. Stessa cosa sta cercando di fare l’Amministrazione comunale, nella persona di Antonio Giannatempo: «farò tutto il possibile – ha dichiarato stamane a lanotiziaweb.it – per trovare una soluzione, e lancio un forte appello ai tifosi per trovare un confronto il più possibile civile».

    Tutto ciò però non basta. Contattato telefonicamente alle 17,00 di questo pomeriggio Francesco De Cosmo conferma l’invio del fax. «Fax inviato, adesso giovedì si riuniranno e sarà ufficializzato il tutto». E alla domanda su un possibile margine di ripensamento commenta così. «Noi, come dirigenza, andiamo avanti, non possiamo tornare sui nostri passi. Poi, se i tifosi ci chiedono un incontro, possiamo anche parlare con loro, ma per adesso non c’è stato alcun contatto». Contatto che potrebbe arrivare entro stasera, considerato anche l’incontro tra dirigenza e squadra previsto per questo pomeriggio. E sul ritiro c’è anche chi ne dubita fortemente. «Non conviene alla tifoseria – afferma un storico tifoso -, non conviene alla città, ma non conviene sopratutto alla dirigenza, considerate le sanzioni previste per il ritiro della squadra». Si troverà un accordo entro giovedì?