More

    HomeNotizieCulturaSbandieratori Cerignola, da dieci anni il buon nome della città in giro...

    Sbandieratori Cerignola, da dieci anni il buon nome della città in giro per l’Italia

    Pubblicato il

    L’associazione Gruppo Sbandieratori e Musici Borgo Antico, da più di dieci anni impegnata in numerose manifestazioni di calibro nazionale, è ancora oggi poco conosciuta a Cerignola, e troppe volte snobbata. Si tratta di una realtà ben nota sul territorio pugliese e nel sud Italia, ma ancora troppo sconosciuta nella nostra città, nonostante si tratti di un gruppo senza fini di lucro e con una quota associativa gratuita. Un’associazione che rappresenta una bella e singolare esperienza, diversa per genere dalle tante associazioni sportive, ma simile nelle intenzioni, capace di insegnare l’antica arte “dello sventolar vessillo”, per mezzo della quale è possibile viaggiare gratuitamente, scoprendo, da veri protagonisti, città e borghi storici della nostra penisola. Abbiamo sbirciato nel passato dell’Associazione, scoprendo alcuni dei passaggi più significativi di un decennio di attività pro-cultura.

    DIECI ANNI DI ATTIVITA’ In questi anni, infatti, nei quali l’Associazione è cresciuta e si è sviluppata, si è resa sempre più protagonista nella rievocazione di momenti persi ormai della storia, arrivando oggi a vantare una scuola multidisciplinare, capace di insegnare ai suoi allievi l’uso del tamburo/rullante, della tromba araldica e dello sbandieramento. Una organizzazione, quindi, capace anche di formare giovani ragazzi al senso dell’antica cultura, che racchiude in sé l’associazionismo più classico, con l’azione formativo-culturale propria della grandi associazioni. Tutto questo diventa poi pratica, e vera esperienza, nei numerosi cortei, nei quali il gruppo di Cerignola si distingue per maestria e professionalità, tra i quali quello storico del ritrovamento del quadro della Madonna di Ripalta, l’ormai noto corteo storico di “San Nicola” a Bari, e il corteo del “Toson d’oro” svoltosi a Vasto in agosto (solo per citarne alcuni eventi nel solo anno 2011). In dieci anni di attività l’Associazione si è contraddistinta in molti eventi, da nord a sud della penisola. Con la partecipazione a queste manifestazioni, l’Associazione porta alto il nome della nostra città, e vede la possibilità di sperimentarsi e mettersi alla prova, soprattutto quando trova i suoi componenti impegnati nell’interpretazione dei propri spettacoli (totalmente auto-realizzati in musiche e coreografie), in gare contro altri gruppi di sbandieratori italiani.

    LE PAROLE DEL PRESIDENTE L’esperienza più bella la danno le parole del Presidente dell’Associazione, Michele Antonacci, il quale in esclusiva a lanotiziaweb, racconta: «è un mondo molto affascinante; non si possono spiegare le sensazioni che nascono quando in una sera d’estate ci si ritrova in una piazza con altri gruppi di sbandieratori, e il rombo dei tamburi è così forte da sembrare che i palazzi attorno debbano crollare, oppure la tensione che si prova in quegli attimi prima di una gara, quando aspetti il via e ti ritrovi attorno centinaia di persone in silenzio e gli occhi dei giudici a scrutare ogni particolare. Questo anno siamo stati davvero contenti di aver fatto parte della rievocazione in onore della nostra patrona, – prosegue Michele – una consolazione per la lunga assenza che ormai ci accompagna da più di 5 anni dai festeggiamenti dei nostri compaesani, sulla Madonna di Ripalta a Torino, appuntamento fisso da svariati anni, del nostro mese di giugno». In chiusura il Presidente spiega come non sia per nulla semplice tenere in vita un’Associazione di questo tipo, e farlo per tanti anni sempre con lo stesso entusiasmo, nonostante i numerosi problemi, «forse per colpa dei tanti marchingegni tecnologici, che a volte sono utili, ma che spesso allontanano le nuove generazioni dalla voglia di contatti umani e di socializzazione, che l’associazione ogni anno fa sforzi immani per far conoscere le proprie attività, per incuriosire e avvicinare nuovi appassionati; anche questo anno – ricorda Michele – nel mese di gennaio, l’Associazione riapre le iscrizioni dando la possibilità a chiunque volesse, di conoscerla e farne parte. Inoltre, ricordo che la partecipazione è totalmente gratuita, sia per l’iscrizione sia per i materiali e le attrezzature che vengono messe a disposizione di ogni suo iscritto».

    Una iniziativa lodevole, che va avanti da dieci anni e che andrebbe resa conoscibile ai tanti giovani cerignolani. Rinnovare il ricordo della cultura antica, degli usi e costumi dei borghi, è missione dell’Associazione che da oggi, anche tramite facebook (pagina: “sbandieratori borgo antico cerignola”/contatto telefonico 328-7459326/346-8353507), cercherà di far conoscere la propria opera.

    5 COMMENTS

    1. lode e ringraziamento vano a michele antonacci, ma un grande ringraziamentoe da non dimenticare lo dobbiamo al team della ormai scomparsa prof.ssa Rossella Rinaldi, ed alle splendide prof.sse come la Di Conza, Di Canosa, ed in fine la piccola ma grande Antonella Ciano. cmq
      grazie a tutti ciao lavorate bene per il futuro

    2. onore a noi che sbandieravamo in onore di rossella rinaldi
      (nessuna come lei)
      già dal 1994
      con mazze da scopa !

    3. Non li ho mai visti in azione ma sono curioso di vederli seci sono manifestazioni in giro comunicatele .Bravi

    4. un gruppo fantastico…anche se oggi per i vari impegni nn ne fc più parte lo considero ancora mio…complimenti ragazzi…

    5. m vengono in mente mille ricordi…uno su tutti la prima uscita a Torino..un’esp stupenda..e quante risate…wow che gruppo…

    Comments are closed.

    Ultimora

    Altre due conferme per la Pallavolo Cerignola: Pettinari e Adorni

    La Mandwinery Pallavolo Cerignola SSD arl è lieta di annunciare il rinnovo della centrale...

    Roberta Recchia presenta a Cerignola “Tutta la vita che resta”, il suo romanzo d’esordio

    Lunedì 24 giugno, alle ore 19:00, presso il Mondadori Point di Cerignola (via Bari,...

    Dalla palestra alle aule di scuola: la Kick Boxing come stile di vita nella tesina di Veronica Anzalotta | Video

    Le funzioni educative e formative dello sport in generale, e di alcune discipline in...

    Audace Cerignola, interesse in attacco per Cuppone del Pescara

    In vista dell’apertura imminente della sessione estiva di calciomercato, l’intenzione dell’Audace Cerignola sarà non...

    Furti di tombini a Cerignola: ne sono stati asportati 27 fra città e zona industriale

    Ben 27 chiusini in ghisa rubati in sole 72 ore anche in vie principali...

    Summer Show: a Cerignola concerto gratuito con Sagi Rei, Santi Byron e Angela Molinari

    Cerignola si prepara ad un'estate ricca di musica con il Summer Show, un concerto...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Altre due conferme per la Pallavolo Cerignola: Pettinari e Adorni

    La Mandwinery Pallavolo Cerignola SSD arl è lieta di annunciare il rinnovo della centrale...

    Roberta Recchia presenta a Cerignola “Tutta la vita che resta”, il suo romanzo d’esordio

    Lunedì 24 giugno, alle ore 19:00, presso il Mondadori Point di Cerignola (via Bari,...

    Dalla palestra alle aule di scuola: la Kick Boxing come stile di vita nella tesina di Veronica Anzalotta | Video

    Le funzioni educative e formative dello sport in generale, e di alcune discipline in...