More

    HomeEvidenza“U’ Vulesce” di Cerignola è la miglior trattoria di Puglia 2012

    “U’ Vulesce” di Cerignola è la miglior trattoria di Puglia 2012

    Pubblicato il

    E’ stata presentata lunedì 17 dicembre, al Centro Porsche di Bari, durante l’edizione 2012 de “La Puglia è servita”, la guida enogastronomica che propone la più accurata selezione di trattorie, ristoranti, masserie, ristomare, b&b, dimore d’epoca, fornelli, vinerie, aziende vitivinicole e olearie della regione. L’evento, presentato dall’attore Antonio Stornaiolo, ha visto la partecipazione di numerosi ristoratori, produttori, giornalisti del settore e appassionati di enogastronomia. Fra le presenze più illustri, quella dell’assessore regionale alle Risorse Agroalimentari Dario Stefàno, che si è complimentato per la qualità dell’opera e ha invitato tutti gli operatori a insistere nella via della qualità.
    Tra i premi assegnati nelle varie categorie (miglior ristorante, miglior vineria, miglior masseria, miglior trattoria, ecc.) ha vinto il premio come miglior trattoria di Puglia “U’ Vulesce” di Cerignola. Un riconoscimento importante per la cucina di Rosario Di Donna, da anni impegnato nella rivalutazione della cucina pugliese, attraverso l’uso di materie prime locali di qualità e la riscoperta di antiche ricette. «Da anni – dichiara Rosario Di Donna – proviamo a coniugare tradizione e qualità, a creare commistioni di sapori, frutto dell’incrocio perfetto tra ricette antiche e sperimentazione. Dalle materie prime, alla preparazione, dalla presentazione fino alla scelta di un buon vino, cerchiamo sempre di offrire ai nostri ospiti il massimo. Sono contento di questo premio, il giusto stimolo, per me e tutti i miei collaboratori, un motivo in più per continuare ciò che abbiamo costruito fino ad oggi, qualità e ricerca i nostri primi obiettivi».
    Negli anni Rosario Di Donna si è anche fatto ambasciatore dei sapori pugliesi. Spesso infatti, avvalendosi anche della preziosa collaborazione di altri professionisti del settore, il ristoratore cerignolano ha fatto conoscere in Spagna, Canada, Sud Africa, Francia e Inghilterra la bontà dei sapori pugliesi.