pub_728_90
Sportweb

Truffe e raggiri ai danni dello Stato, panoramica sulla situazione italiana

i più letti

Omicidio-suicidio a Cerignola, “I disagi non devono mai vivere nel silenzio, vanno sempre denunciati”

Il Presidente dell’Ordine degli Psicologi della regione Puglia, Antonio Di Gioia, interviene sulla tragedia che ha coinvolto due donne...

Protesta e sciopero della fame. I dipendenti del “verde” rivogliono il proprio lavoro

Sciopero della fame ad oltranza per i dipendenti del comparto verde pubblico. Questa la decisione presa dai lavoratori della...

Premio Zingarelli, il bando della dodicesima edizione

La data di scadenza del bando prevista il 29 febbraio 2020 dà a tutti la possibilità di partecipare al...

Guardia di FinanzaDall’inizio del corrente anno sono stati più di dodicimila gli interventi portati a termine dalla Guardia di Finanza a tutela della spesa pubblica.  L’azione delle Fiamme gialle si è concentrata tanto nel contrastare le più moderne e sofisticate forme di frode (specie quelle telematiche), quanto sul controllo di spiacevoli fenomeni diffusi ed evasioni di massa. Secondo l’autorevole stima della Corte dei Conti ammonterebbe a quasi un miliardo e mezzo di euro il danno che truffe e imbrogli d’ogni sorta avrebbero causato alle casse erariali da inizio 2013. Nell’occhio del ciclone migliaia di falsi invalidi e falsi poveri, decine di progetti finanziati dallo Stato o dall’UE mai condotti a termine, innumerevoli truffe perpetrate ai danni di INPS ed altri istituti. Ma non finisce qui. In particolar modo nel Meridione d’Italia sono stati individuati e denunciati oltre cinquemila falsi braccianti agricoli, beneficiari di oltre venti milioni di euro corrispostigli a titolo di indennità di disoccupazione, malattia o maternità non dovute. Non è certo un segreto che da anni ingenti sprechi di denaro pubblico attraversino l’Italia da nord a sud. Gli stessi, tuttavia, acquistano certamente un peso più consistente in tempi come quelli odierni, dilaniati dall’aspra lotta fra un’opprimente e quasi senza pari crisi economica e la necessità di garantire un efficiente welfare state che rechi sollievo ad un’Italia sempre più indigente. Nell’auspicio che episodi simili divengano sempre più rari anche al livello locale, è d’obbligo pensare positivo.

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
OSS_300_250
Cala la pasta

Ultim'ora

Omicidio-suicidio a Cerignola, “I disagi non devono mai vivere nel silenzio, vanno sempre denunciati”

Il Presidente dell’Ordine degli Psicologi della regione Puglia, Antonio Di Gioia, interviene sulla tragedia che ha coinvolto due donne...

Protesta e sciopero della fame. I dipendenti del “verde” rivogliono il proprio lavoro

Sciopero della fame ad oltranza per i dipendenti del comparto verde pubblico. Questa la decisione presa dai lavoratori della Cooperativa "il Giglio", precedentemente "Mondoservice",...

Premio Zingarelli, il bando della dodicesima edizione

La data di scadenza del bando prevista il 29 febbraio 2020 dà a tutti la possibilità di partecipare al Premio Letterario Nazionale “Nicola Zingarelli”...

Omicidio-suicidio in agro di Cerignola. Due morti e una donna ferita

E' accaduto in agro di Cerignola a metà mattinata. Non si è ben compreso dalle prime rilevazioni cosa sia accaduto precisamente. Quel che è...

Picchia la madre mentre è ai domiciliari: torna in carcere un 32enne di Cerignola

Nello scorso fine settimana, gli Agenti del Commissariato di P.S. di Cerignola hanno eseguito l’ordine di sospensione della detenzione domiciliare e ripristino della custodia...