More

    HomeNotizieCronacaAggredito in strada l'assessore Franco Reddavide: la cronaca e le reazioni della...

    Aggredito in strada l’assessore Franco Reddavide: la cronaca e le reazioni della politica

    Pubblicato il

    Questa mattina, in viale Di Vittorio, l’assessore alla sicurezza del Comune di Cerignola, Franco Reddavide, è stato aggredito da un uomo, collaboratore della cooperativa Europe Service, in queste ore in sciopero per il non avvenuto rinnovo della convenzione per la pulizia della Villa comunale e dei bagni pubblici. L’aggressore ha chiesto spiegazioni a Reddavide su come procedesse la vertenza, ma la situazione è degenerata e l’assessore è stato colpito con sei pugni al volto, riportando contusioni ed escoriazioni al setto nasale, tali da richiedere una prognosi di quindici giorni. Egli si è poi rifugiato nei pressi di un bar attiguo al proprio posto di lavoro: prontamente intervenuti i carabinieri, che hanno arrestato il responsabile. Raggiunto telefonicamente da lanotiziaweb.it, lo stesso Reddavide ha così commentato l’accaduto: «Sono stato aggredito alla presenza di diversi cittadini: ritengo legittime le richieste di diritto al lavoro, ma non giustifico quanto successo. Ieri ho mediato le istanze dei lavoratori all’Amministrazione comunale, col sindaco che ha garantito il pagamento di ottobre agli stessi lavoratori, informando contestualmente il presidente della cooperativa. Pertanto, ribadisco, penso di aver subito una aggressione senza motivazione alcuna. Sono intervenuti i carabinieri ai quali ho sporto regolare denuncia, poi gli stessi hanno fermato colui che mi ha colpito. Credo si siano inaspriti i toni della discussione politica nell’ultimo periodo, tanto da portare i cittadini a compiere gesti inconsulti». All’assessore Reddavide vanno gli auguri di pronta guarigione da parte della redazione de lanotiziaweb.it.

    LA SOLIDARIETA’ DEL SINDACO GIANNATEMPO E DELL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE ALL’ASSESSORE 

    “Chi crede di poter far valere più efficacemente le sue ragioni alzando le mani o minacciandoci ha fatto male i suoi conti. Noi andiamo avanti, e non saranno né calci né pugni in faccia a farci desistere dal nostro proposito di porre fine alla logica della tracotanza che ha contagiato un sempre maggiore numero di cittadini cerignolani”. Così il Sindaco di Cerignola, commenta l’aggressione subita stamattina dall’assessore alla Sicurezza, Franco Reddavide, colpito con diversi pugni da un uomo impiegato nella cooperativa “Europe Service”. Quest’ultimo ha raggiunto Reddavide presso la sede dell’Asl in via Di Vittorio, dove l’assessore lavora, per avere da lui notizie sulla situazione della cooperativa. Un chiarimento richiesto con un atteggiamento tutt’altro che pacifico, tanto che l’uomo, a un certo punto della discussione, ha colpito l’assessore con una serie di pugni che gli hanno danneggiato il setto nasale, con una prognosi di 15 giorni. L’individuo è stato arrestato dai Carabinieri, accorsi sul posto. “A Franco esprimo, insieme all’Amministrazione Comunale ed alla maggioranza, la mia più affettuosa solidarietà – dice Giannatempo – ma sono certo che non si lascerà scoraggiare da questo episodio, che testimonia, per l’ennesima volta, il clima di imbarbarimento civile che monta in questa città, dove ognuno pensa di potersi fare giustizia da solo per i presunti torti subiti”.

    LA SOLIDARIETA’ DEL PARTITO DEMOCRATICO

    All’Assessore Reddavide va la nostra incondizionata solidarietà, perché la violenza va condannata senza se e senza ma. È però impossibile non sottolineare come questo grave episodio sia il sintomo del clima di grave instabilità sociale che si vive nella nostra comunità. Quella di oggi è la risposta sbagliata a una domanda, però, legittima e oramai impellente di normalità della quale, tanto il Paese, quanto Cerignola non possono più fare a meno. Fuori da ogni retorica o ipocrisia, non possiamo che esprimere rammarico per quanto successo all’Assessore Reddavide, ma non possiamo esimerci dal considerare l’accaduto, non come il mero gesto di un singolo cittadino esasperato, ma come la spia, l’indicatore, di una rete di rapporti umani che nella nostra città si è sfaldata e che deve essere ricostruita a partire dalle risposte che la politica può e deve dare ai bisogni reali della persone. Di questo si devono fare carico tutti coloro i quali si vogliono impegnare in politica, evitando le facili strumentalizzazione ed esasperazione dei soliti che confondono la ricerca del consenso con la critica e la proposta che sono il fulcro dell’azione politica. Abbiamo la necessità, come cerignolani, di tornare a sentirci comunità, rimettendo in piedi quei vincoli di solidarietà che solo possono aiutarci ad uscire dall’oscura stagione che stiamo vivendo.

    LA SOLIDARIETA’ DI FRATELLI D’ITALIA

    “Neppure la più aspra e dura contrapposizione politica può portare a giustificare atti di violenza come quello di cui è stato oggetto l’assessore Reddavide. Pertanto la nostra solidarietà nei suoi confronti è convinta e sincera. Così come la nostra condanna per un gesto che in nessun modo possiamo comprendere o verso il quale possiamo formulare alcuna attenuante”. Così Domenico Farina, coordinatore provinciale del movimento politico ‘Fratelli d’Italia’, esprime la propria solidarietà “umana e politica” all’assessore alla Sicurezza al Comune di Cerignola, Franco Reddavide, aggredito in modo violento da un uomo, collaboratore della cooperativa ‘Europe Service’, in queste ore in sciopero per il non avvenuto rinnovo della convenzione per la pulizia della villa comunale e dei bagni pubblici. “A Franco Reddavide e alla sua famiglia vanno la nostra vicinanza ed il nostro affettuoso abbraccio – afferma Farina –. La nostra condanna del gravissimo atto di cui è rimasto vittima è senza alcun tentennamento. Nessuna motivazione può infatti degenerare in questa violenza che non colpisce solo le persone ma inquina e avvelena la stessa convivenza civile di una comunità”.

    SOLIDARIETA’ ANCHE DAI CENTRISTI

    Il Presidente del Consiglio Comunale Natale Curiello, i Consiglieri comunali Franco Conte, Marcello Moccia, Luigi Borraccino, Luca Reddavide, Francesco Mansi, gli assessori Pasquale Mennuni e Rosario Spione, nonché il direttore di agenzia Michele Romano fanno giungere all’amico e amministratore Franco Reddavide i sentimenti di vicinanza e sono rammaricati per la intollerabile e sconcertante aggressione fisica perpetrata ai suoi danni. Si è trattato di un attacco inaudito, semplicemente inqualificabile. Esprimono solidarietà all’amministratore impegnato. Allo sdegno per questa vergognosa vicenda, non può non accompagnarsi un appello alla doverosa punizione dei responsabili, a tutela dei più elementari diritti democratici e costituzionali. In questo momento di difficoltà del Paese, la crisi che tocca pesantemente i cittadini non deve sfociare in comportamenti arroganti e violenti che superano qualsiasi limite di legalità né tanto meno giustificarli. E’ necessaria una forte opposizione a questi gesti inquietanti che mettono in serio rischio l’arduo compito di amministratori della cosa pubblica.

    52 COMMENTS

    1. Non è certo questa la risoluzione del problema, anche se molte volte i politi non danno il giusto peso a certe problematiche.
      Ma agire in questo modo da primitivi e animali, che venga punito l’autore di questa aggressione e che valga da esempio per la restante parte dei POILTICI.
      sOLIDARITà PER L’ASSESSORE.

      • MI CHIEDO COME MAI SONO SEMPRE LORO A PRENDERE BOTTE, SINDACO E COMPAGNO. certo il loro atteggiamento beffardo e sfacciato, che tanto li distingue, anche quando vi sono particolari situazioni comporta ciò. perchè non succede ad altri?

    2. Reddavide quante ne hai combinate in tanti anni tra commissioni asl e cagate politiche… ora ti vesti da puritano e piangi se accadono questi episodi…fatti l’esame di coscienza…..la puliteche inde mene di sc….

    3. andrebbe denunciato chiunque in qualunque modo giustifica l’aggressione.
      La città cade a pezzi, questa è l’amministrazione peggiore della storia della nostra città e l’incompetenza regna.
      Ma nessuna motivazione è valida per giustificare la violenza. Nessuna.

      E poi anche strategicamente… diventano da carnefici a vittime.

      • MA QUALI VITTIME. QUEI DUE HANNO UNA SFACCIATAGGINE IRRANGIUNGIBILE. NESSUNO LI CONSIDERERA’ MAI VITTIME. PROVA A CHIEDE UN PO IN GIRO COSA NE PENSA LA GENTE DI QUESTI SOGGETTI ASSESSORI DI GIANNATEMPO E IN PARTICOL<RE SUPPOSTA . LA RISPOSTA LA APRAI GIA'

        • L’AFFERMAZINE PIU’ GIUSTA, CONDIVIDO A PIENO: I TANTI DANNI CAUSATI DALLA LORO INCAPACITA’, CHI LI PAGA. UN ESEMPIO: GEMA E ANCOR PEGGIO INTERPORTO 50 MILIARDI BUTTATI.
          ADESSO FARANNO UNA NUOVA GIUNTA CON I FIOCCHI; NON VEDO L’ORA DI LEGGERE I FANTASTICI NOMI. TOLTI GLI INCAPACI GIANNATEMPO NOMINERA’ I MUTILATI, SONO SICURO NESSU NOME DI SPESSORE, DI COMPETENZA, PERCHE’ CHI E’ SANO DI MENTE NON SI METTE CON TALI SOGGETTI, PEGGIO DI TUTTI GIANNATEMPO.

    4. Solidarietà piena a Franco Reddavide. La violenza è stupida e genera solo negatività. Cerignola ha speranza solo se mette da parte questi comportamenti prevaricatori e intimidatori. La ragione viene tutelata solo dalla legge. Punto.

    5. voglio dire a colui che ha colpito supposta che appena uscirà sarà pagato una cena al bagatto grazie di tutto si merita piu di un pugno

    6. leggendo il commento di juck’l si capisce il perchè il paese non andrà mai avanti. io non seguo tanto la politica cerignolana (a dire il vero non seguo tanto la politica) perchè per me uno vale l’altro (tott ai c**z lor penzn) ma dò ragione ai tanti che affermano che non si risolvono così i problemi, ma questo i cerignolano non lo capiscono perchè la natura del cerignolano è questa. chiedo scusa per aver detto queste parole ma io la penso così, e sono anche io cerignolano.

        • va bene posso convenire con lei che il commento di juck’l sia ironico ma questo è un comportamento tipici di moltissime persone.

    7. Non condivido per niente alcuni commenti, la violenza non ci appartiene, anzi da anni la stiamo subendo, e manco a farlo apposta proprio dalla politica.
      Per questo replico sempre, che i signori politici locali non hanno nessuna colpa in quanto lì ce li mettiamo puntualmente NOI.
      A te Reddavide faccio gli auguri per una rapida guarigione però mi permetto di consigliarti e non solo a te, di essere più umili e disponibili con le persone, forse non ve ne accorgete nemmeno perchè la Vs. natura è quella, non dovete assolutamente sentirvi i proprietari della politica e del Comune di Cerignola.

      • GUARDA HAI TANTISSIMO RAGIONE, NON SI RENDONO CONTO DI QUANTO SONO BUFFONI. HANNO PRORPIO QUELLO STAMPO DA SBRUFFONI; NON CAPISCONO CHE DEVONO, E NON GLI E’ STATO PRESCRITTO DAL MEDICI, AMMINISTRARE SERIAMENTE CIO’ CHE NON E’ DI LORO PROPRIETA’ MA DI TUTTI NOI CHE OLTRETUTTO PAGHIAMO TASSE COMUNALI INSOSTENIBILI.
        FANNO PENA, SONO SOLO POVERACCI. ALTRO CHE ABBASSARE I TONI.

        • Bene, Cara Signora, anche Lei é stanca della situazione, come tanti altri Cittadini!!!! Pero’ gira e rigira, i soliti noti sono sempre li, tranquilli a brindare e festeggiare nella stanza dei bottoni!!!! Come si potrebbe spiegare tutto cio’???? Come riescono a tenere la poltrona sotto il c…. ad ogni tornata elettorale????? Magia????? Volontà divina????? Possibile che ad un soffio dal 2014 tanta povera gente crede ancora alla promesse da marinaio di questi “soggetti”?????? Siamo ancora al Medio Evo, siamo lontani anni luce dal progresso e dall’evoluzione, mancano le basi per impostare una società moderna e basata sui diritti di tutti!!!!! In tanti siamo ad essere totalmente scontenti, poi puntualmente si vota ed i soliti “soggetti” escono dal cappello del Mago ………..boooohhhhhhhh!!!!!! MANDIAMOLI A CASA, UNA VOLTA PER TUTTE!!!!! BASTA, CERIGNOLA E’ MORTA, LA GENTE STA ARRABBIATA, NON SE NE PUO’ PIU’ DI TUTTO STO MARCIUME!!!! Qua non dobbiamo abbassare proprio niente, anzi dobbiamo alzare ……………. ora o mai più !!!!!! CERIGNOLA NON VUOLE MORIRE, NON DEVE MORIRE !!!!! Buona notte a tutti.

    8. Sono stati eliminati alcuni commenti inappropriati. A tal proposito, invitiamo gli utenti a moderare i loro commenti, pena la chiusura della discussione. Grazie, Redazione.

      • Purtroppo la verità fa male!!!! Lo spazio non é libero, certo il rispetto é dovuto, ma bisogna dire le cose senza reticenza!!!!!

        • La libertà è massima, ma ironizzare pesantemente sulla vicenda o, peggio, inneggiare ad ulteriori atti del genere francamente ci pare un tantino eccessivo. Raccomandiamo nuovamente di non esagerare con le proprie esternazioni e la ringraziamo per l’opportunità concessa di ulteriori chiarimenti. Grazie, Redazione.

          • Signori, scusatemi, ma qui non si tratta di fare ironia!!!! La situazione é gravissima, questo infelice episodio la dice lunga!!! Cerignola sta morendo, alcune persone più di altre ne hanno responsabilità, piuttosto diremmo colpa!!!! Ora questo triste fattaccio di stamane é il campanello d’allarme…….. mi sbaglio????? Non facciamo finta di niente, non ce ne usciamo con frasi tipo “peccato, peccato, che mascalzoni…….”. Il tipo certo non é pazzo, non lo giustifico, ma un’Uomo a 45 anni suonati si vede tolto il lavoro………mentre da altre parti di brinda, si mangia e si festeggia………!!!!! Siate gentili, mettetevi nei suoi panni!!!!! E’ sotto gli occhi di tutti la situazione estrema di degrado di Cerignola, pericolosa, la triste faccenda era nell’aria, vero o no?????

            • Tutto quello che vuoi,la disperazione può dettare gesti inconsulti,ma guai a giustificare anche minimamente azioni simili.
              Sai quante persone versano nelle stesse condizioni di quel povero ragazzo?Se tutti facessero così ………..
              E’ difficile ma bisogna restare sobri.

            • Caro Signore, se rilegge il mio testo é scritto testualmente “non lo giustifico”. A questa situazione estrema di degrado, Cerignola é morta, ne prenda atto, molta gente é in una situazione di grande disagio……..quindi ritengo, per fortuna, che i gesti “inconsulti” sono pochi……….pochissimi, ribadisco per fortuna!!!! L’Amministrazione Comunale ne é in buona parte responsabile, mi sbaglio???? Quindi diventa facile individuare in qualcuno di loro l’obiettivo da colpire, oggi a Tizio, domani a Caio……..!!!!! Il Popolo é stanco, non ce la fa più, l’ultima crisi economica sta mettendo a dura prova un po’ tutti, soprattutto coloro che vivono in una situazione disagiata!!!!! Come Lei asserisce é difficile, ma bisogna restare sobri………… é una parola, quando si perde il lavoro e l’unica fonte di reddito !!!!! Spero che situazioni del genere non si riproducano più, che Cerignola possa avere un’Amministrazione all’altezza della situazione ed a disposizione anche dei Cittadini!!!!!

            • Per molti versi lei ha ragione ,sarebbe da stolti sostenere il contrario,però bisogna essere fermi nel condannare tale azioni .
              Tutti noi siamo esasperati e sdegnati dalla politica,pensi che il mio sogno sarebbe quello di stazionare per un giorno innanzi all’entrata del parlamento per dare un calcio nel sedere a tutti i politici che passano .Lo penso ma non lo farei mai.
              Forza,Cerignola non é morta, è grave ma possiamo ancora guarirla.
              saluti

            • Grazie per la sua risposta, Lei é gentile!!!! Condanno tali azioni, ma la situazione é cosi brutta che, purtroppo, non si riescono a placare gli animi con le belle parole!!!!! La politica ha ucciso CERIGNOLA, io ci vengo ogni tanto a trovare la mia famiglia, e con grande tristezza denoto lo stato di grande abbandono della Città!!!! Io ho pensato di dare tanti pugni e calci a tutti i politici, ma non lo farei mai……………. il problema é che costoro sapendo che io e Lei non faremo mai una simile cosa se ne approfittano, se ne sbattono di noi e della nostra Città!!!! Ora é arrivato qualcuno, non molto educato e rispettoso verso gli altri, che tale azione l’ha compiuta, ovvio da punire, e qui i Signori Politicanti scendono dalle nuvole…………!!!!!! Datevi una mossa, pensate anche a noi Cittadini e Lavoratori!!!! Auguro a tutti un buon giorno!!!!

            • IMMAGINO CHE QUESTA PERSONA COME SIA STATO ORMAI STANCO E PRESO IN GIRO. CERTO, PERCH’ CHIUNQUE CONOSCE SIA GIANNATEMPO CHE REDDAVIDE SANNO BENE COME SI PRENDONO GIOCO DI TUTTI, CONTINUAMENTE, PERSONE NON SERIE E INAFFIDABILI. TUTTI LI CONOSCONO E SE LE TIRANO.

          • L’IMPORTANTE CHE TALI SOGGETTI CAPISCANO UNA VOLTA PER TUTTO COSA VUOL DIRE UMILTA’, SERIETA’, PAROLA, DISPERAZIONE.

            • Gentile Signora, tali soggetti non possono capire la parola umiltà, non é nel loro vocabolario, poi serietà……………vabbé!!!!! Sono lontani dalla massa, dal Popolo che li ha eletti, sono lontanissimi, occupatissimi a gestire denaro ed altro per un proprio tornaconto personale, della gente che sopravvive non ne sanno assolutamente nulla, zero assoluto!!!!! Tali soggetti devono essere mandati via, umiliati, additati al pubblico disprezzo ed esonerati per sempre!!!! CERIGNOLA vuole vivere, vuole fare, vuole gente nuova, gente pulita, CERIGNOLA non deve morire !!!!! Buona notte a tutti.

    9. A QUESTO PUNTO POSSIAMO DIRE CHE ABBIAMO CHIUSO: è UNO SCHIFO TOTALE. CHI AIZZA SI SENTA IN COLPA, E CHI SUBISCE DENUNCI, PERCHè SI VA INCONTRO A AVVENIMENTI ANCORA PIù GRAVI. SONO VICINO ALL’ASSESSORE, INDIPENDENTEMENTE DALLA POLITICA.

      • Gentile Signore, é da molti anni che abbiamo CHIUSO come afferma Lei, lo schifo é totale, ma la gente non vede, o meglio non vuole vedere!!!! Poi tutt’ad un tratto ci cade il cielo addosso………………..Assessore aggredito!!!!! Come mai???? Perché???? Chi mai??? Impossibile!!!! Cose da pazzi!!!!! No, no, queste domande andavano fatte prima, le coscienze avrebbero dovuto svegliarsi molto prima, ora é tardi, ora la miccia é innescata!!!!! Alle conseguenze non si é pensato, non si é mai preoccupata l’Amministrazione Comunale delle conseguenze delle strampalate decisioni prese solo per far piacere a se stessi o a qaulche Amico di turno!!!! Di tutto cio’ non se ne parla…………. non si aggredisce una Persona cosi, per gioco o per passare il tempo !!!!! Il gesto é grave, va condannato di sicuro, punito, ma ci impone una riflessione, dobbiamo tutti riflettere e cercare le colpe di chi sono !!!!! I colpevoli ci sono, loro non vanno di sicuro in strada aggredendo la gente, loro stanno comodamente seduti nella famosa “stanza dei bottoni” e delle famiglie che non arrivano a fine mese non ne conoscono nemmeno l’esistenza, totalmente ignorate!!!!!! Il Popolo non ha voce, sotto le elezioni si fa illudere puntualmente e si ricade nell’errore………..e vai fin che la barca va……………….!!!!!!! Bene, buona serata a tutti.

    10. Niente giustifica la violenza. NIENTE. Solo la legge può avere il potere di dirimere le vertenze.
      Però, come dico da tempo, tanta gente, forse troppa, dovrebbe comprendere che la misura è colma. Come disse Montanelli tanti anni fa… Che ognuno faccia il proprio dovere con correttezza, diligenza, onestà e scienza… nessuno escluso. E, forse….

    11. Premetto che sono contrario a ogni tipo di violenza, ma anche i signori politici si devono dare una regolata a non violentare e prendere in giro le persone, per evitare simili conseguenze.
      Ma la cosa che mi chiedo e che non riesco a capacitarmi, come mai facciamo puntualmente sedere tra i banchi del Comune sempre le stesse persone?????
      Nonostante negli anni passati li abbiamo testati, e quindi conosciuti molto bene, e mi riferisco sia a quelli di sinistra e sia a quelli di destra, come mai poi li rimettiamo in Comune a comandare ??????
      Che colpa hanno questi personaggi….quella di essere votati????
      Ma veramente noi cittadini vogliamo cambiare Cerignola? Non credo..siamo degli emeriti pecoroni e lecchini soprattutto.

      Bè a voi….le conclusioni.

    12. NO ALLA VIOLENZA!!!!! LA prossima volta che vi chiederà il voto,prendete la giusta decisione..altrimenti tenetevelo per sempre…La gente non ne può più di questa gente incapace e opportunista!!!qualcuno perde le staffe..e questo è solo l’inizio se non si cambia!!!!OKKIO!!!!!!!!!!!!

    13. MAROOOONNNNNN…..Finalmente un po’ di azione violenta a discapito della cattiva gente!!!
      BLA BLA BLA…no alla violenza….no all’ignoranza….no no no e no!!!
      Siete tutti dei puritani perbenisti e consiglieri delle buone azioni o del bon ton civico, politico ed istituzionale!!!
      Tutti che si erigono a dotti sapienti che esprimono il loro sacro parere o giudizio sulle azioni altrui……
      Per conto mio sono pienamente d’accordo con lo ZIO BENITO…..ma aggiungo che è ora di cambiare noi le cose mandando fisicamente a casa tutto questo lerciume che governa il nostro povero e ormai ridicolo PAESE!!!! IHHHHHHHHHHhhhhhhhh….MAROOOOONNNNNNNNNN

    14. mannaggia a Supposta stavolta le ha prese…speriamo che la smetti di tenere le mani in pasta da tutte le parti così non rischia più

    15. siamo di sinistra sinistra sinistra e conosco franco da quando era poco piu’ di un ragazzino anche lui essendo di idee diverse per quanto riguarda la politica e’ stato sempre uno molto corretto e rispettoso nei dialoghi, la violenza non e’ mai giustificata e tantomeno nei confronti di franco che veramente tante volte e’ stato vicino ai problemi della gente. Siamo vicini a te Franco.

    16. IL PROBLEMA NON E’ DI FRANCO MA DELLA POLITICA STESSA TUTTA, OGGI COME OGGI PER RAGGIUNGERE UN RISULTATO ELETTORALE SI PROMETTE PROMETTE PROMETTE E PURE TROPPO, POI UNA VOLTA CHE SI VINCE SI E’ DI FRONTE ALLA DURA REALTA’ DEI BILANCI CHE NON PERMETTONO TROPPE ELARGIZIONI, ED E’ ALLORA CHE PURTROPPO I MODI VIOLENTI DI MOLTA GENTE VENGONO FUORI, ANCHE SE E’ SOPRATUTTO CON LA VIOLENZA CHE NON SI RISOLVONO I PROBLEMI E VA DURAMENTE CONDANNATA, NEL FUTURO CONSIGLIEREI TUTTI GLI ESPONENTI POLITICI A NON PROMETTERE TROPPO, PERCHE’ LA GENTE NON RAGIONA E VA FUORI CONTROLLO

    17. Facile fare sermoni “no alla violenza” con il sedere altrui!
      La politica (tutta) dal dopoguerra ad oggi, in cambio di voti, ha elargito posti di lavoro spesso inutili ed a carico della collettività! Fare promesse elettorali (e non mantenerle) sfruttando la disperazione ed il dramma sociale in cui versano molte persone, è da criminali almeno quanto il gesto di chi ha colpito Reddavide. Credo, ahimè, visto, il quadro politico-sociale nazionale in cui versa la nostra povera patria, prossimamente, assisteremo a gesti ancor più gravi. Buona vita a tutti.

    18. Non dimenticate che nel VOCABOLARIO della lingua Italiana, esiste la parola PAZIENZA, bè questi politici, per dire politici te la fanno proprio perdere, non sono daccordo alla violenza, ma con astuzia , intelligenza e qualche spintone da parte del POPOLO si potrebbero mandare a casa tutti i furbi e delinquenti che hanno capito una cosa per un altra.
      OH OH QUESTI SONO DECENNI CHE FANNO SOLO DANNI E NON RIESCONO NEMMENO STAVOLTA A SISTEMARE IL PIANO REGOLATORE, quì c’è gente che nonostante la crisi qualche soldino lo vuole mettere fuori, ma sapete quante categorie lavorerebbero?? E questi non se ne fregano nulla….MA CHE FACCE TOSTE, MA CHE VERGOGNA… SIETE PEGGIO DELLA DIARREA..VERGOGNATEVI.

    19. Cara signora, DETERMINATE persone le ritengo DISAGIATE, quando si comportano in questo modo, che fanno i buffoni, fateci caso la maggior parte SUBISCONO IN FAMIGLIA, NON HANNO PERSONALITA’….FUORI FANNO I LEONI CON LA POVERA GENTE a casa fanno i MISERABILI.
      Non mi riferisco all’accaduto, ma in generale.
      Saluti.

    20. QUALCUNO potrebbe seriamente ed onestamente dire chi può ritenersi DEGNO di ricoprire l’incarico di Assessore e Consigliere,attualmente in carica,alla luce di quello che è stato fatto in questi anni???Solidarietà a Reddavide,ma i nodi prima o poi vengono al pettine ..per tutti!!!

    21. Cerignolani….mi spiegate perchè siete conosciuti in tutto il mondo in quanto specialisti di violenza?…..Non lo dico io lo dite voi stessi….

    22. Ma quale aggredito?quale prognosi di 15 giorni?quale setto nasale rotto?franco reddavide a voluto solo fare la vittima!! Lui sta bene va in giro x cerignola come se nulla fosse accaduto.. credemi non a un graffio anzi lo trovato molto carico…vittima franco reddavide?? Ma va sapete quante ne a fatte e continuera a fare!!! Vergogna questo e quello che si deve provare non solidarietà…solidarietà a chi!!!povero colui che ad’oggi non a piu un lavoro grazie a tutti sti magna magn..

    Comments are closed.

    Ultimora

    Presunte violenze al carcere di Foggia: tornano in libertà sei agenti della penitenziaria indagati

    Il Tribunale del Riesame di Bari ha rimesso in libertà sei dei dieci agenti...

    Audace Cerignola, con la Virtus Francavilla una delle ultime chiamate per i playoff

    Battute conclusive nel girone C di serie C: in programma la 36^ e terzultima...

    La Polizia Postale di Foggia sequestra oltre 40mila euro a due soggetti per truffa

    La Sezione Operativa per la Sicurezza Cibernetica di Foggia, al termine di una attività...

    Dal 15 aprile al via il calendario di disinfestazione e derattizzazione a Cerignola

    Con l'arrivo della primavera e delle alte temperature, l'amministrazione Comunale di Cerignola, come di...

    “Al cuore della democrazia”, verso la cinquantesima Settimana Sociale dei Cattolici in Italia

    Si svolgerà giovedì, 18 aprile 2024, a partire dalle ore 19,30, nel salone “Giovanni...

    Precisazioni del MISAAC sullo sciopero degli assistenti all’autonomia e comunicazione

    Pubblichiamo di seguito e integralmente una rettifica richiesta dal MISAAC, da parte del Portavoce...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Presunte violenze al carcere di Foggia: tornano in libertà sei agenti della penitenziaria indagati

    Il Tribunale del Riesame di Bari ha rimesso in libertà sei dei dieci agenti...

    Audace Cerignola, con la Virtus Francavilla una delle ultime chiamate per i playoff

    Battute conclusive nel girone C di serie C: in programma la 36^ e terzultima...

    La Polizia Postale di Foggia sequestra oltre 40mila euro a due soggetti per truffa

    La Sezione Operativa per la Sicurezza Cibernetica di Foggia, al termine di una attività...