More

    HomeEvidenzaArrivano le quote rosa in giunta a completare la squadra di assessori

    Arrivano le quote rosa in giunta a completare la squadra di assessori

    Pubblicato il

    Due nuovi ingressi nella Giunta comunale di Cerignola. Si tratta di due donne, entrambe avvocatesse, Licia Morra e Carmela Lapiccirella, inserite stamane nell’esecutivo dal Sindaco Antonio Giannatempo nel rispetto del principio delle pari opportunità. A Morra, che già durante il primo mandato da Sindaco di Giannatempo aveva ricevuto un incarico assessorile, sono state conferite le deleghe alla Trasparenza, agli Affari Generali e all’Innovazione Tecnologica, mentre Lapiccirella, per la quale si tratta della prima esperienza amministrativa, è stata scelta come assessore alla Sicurezza e alla Legalità. Si vanno ad aggiungere ai sei assessori nominati pochi giorni fa dal primo cittadino, cinque dei quali già facenti parte della precedente Giunta: Roberto Ruocco (vicesindaco), Rosario Spione, Pasquale Mennuni, Michele Romano, Francesco De Cosmo e Marco Merlicco.

    La Giunta ha anche deliberato l’approvazione della Relazione del Bilancio di Previsione 2013, atto obbligatorio prima dell’esame del provvedimento in Consiglio Comunale. Un bilancio che, considerati i tempi di approvazione imposti dal Governo, dice l’assessore competente De Cosmo, “è nello stesso tempo preventivo e consuntivo e rispetto al quale abbiamo cercato di lasciare inalterate le spese correnti relativamente al Consuntivo 2012. Abbiamo rispettato il Patto di Stabilità e trovato la copertura finanziaria per i debiti fuori bilancio”. Per quanto riguarda le spese correnti, aggiunge De Cosmo, “abbiamo rimpinguato qualche capitolo, specialmente quello riguardante i servizi sociali, per esempio attraverso l’aumento delle rette ai minori. Una somma che riteniamo importante verrà destinata alla manutenzione e pulizia del verde pubblico, mentre abbiamo deciso di mettere a disposizione dell’Ufficio Legale un fondo in grado di definire in tempi brevissimi i contenziosi con i contribuenti”.

    19 COMMENTS

    1. Il Sindaco Giannatempo, ancora una volta si
      conferma uomo politico sagace, scaltro e freddo calcolatore. Ha scelto due donne certamente in gamba,
      ottemperando a leggi nazionali che prevedono pari opportunità. Poca importa se
      una delle due è mettiana o comunque di estrazione cicognina. L’importante per lui, è aver preso con una fava due piccioni: la qualità e