More

    HomeEvidenzaCasarella: "Attiva la banda larga Linkem in Zona Industriale e Fornaci"

    Casarella: “Attiva la banda larga Linkem in Zona Industriale e Fornaci”

    Pubblicato il

    “Come da programma, il servizio di internet a banda larga Linkem è attivo su tutto il territorio di Cerignola, Fornaci e Zona Industriale comprese”. L’annuncio del consigliere comunale del Popolo della Libertà, Gianvito Casarella, che nei mesi scorsi aveva curato personalmente la trattativa con la Spa romana, per raggiungere con tecnologia wi-max anche le zone storicamente scoperte. “Il servizio – spiega Casarella – è attivo già dal venerdì di Pasqua, dopo che in pochi giorni erano stati montate le antenne necessarie”. Non erano mancate, dal 18 marzo (inizio lavori durati fino al 29) le preoccupazioni di alcuni cittadini, che mal vedevano l’apposizione di ripetitori nei pressi di abitazioni private. “Preoccupazione infondata – precisa Casarella – malgrado i soliti allarmisti strumentali che si attivano in questi casi: quelle apparecchiature sono meno inquinanti di uno smartphone che portiamo in tasca. Sono inferiori anche ai 5 watt di potenza, e quindi non necessitano neppure di autorizzazione Arpa, a cui si fa solo una comunicazione di inizio lavori. Chi vuol terrorizzare la cittadinanza per creare panico inutile e bloccare il progresso dovrà scegliere altri argomenti”.

    La banda larga a 7mbs, grazie a Linkem, arriva quindi anche nelle zone che fino a ieri erano sprovviste del servizio di internet veloce. “Un digital-divide – commenta il consigliere – che nel 2013 non era tollerabile oltre, e che dal primo giorno ci siamo proposti di combattere. Ci siamo riusciti nei fatti. Senza spendere un euro, guadagnandoci. E in tempi rapidi”. Nel 2011 un bando comunale sul wi-fi non aveva sortito effetti, così l’amministrazione si era orientata su una nuova tipologia di connessione internet a banda larga, in grado di assicurare prestazioni elevate a basso costo, senza affrontare spese di installazione di cablaggi sotterranei. L’accordo, firmato a Roma il 14 febbraio scorso, prevede che Linkem Spa assicuri la copertura wi-max sul territorio, attraverso antenne apposte su suoli privati ubicati secondo le esigenze logistiche dell’azienda. Il Comune ha reso disponibili, inoltre, 24 siti di proprietà dell’Ente, tra cui eventualmente Linkem sceglierà, pagandone la locazione, al massimo 4 per ulteriori impianti. “Siamo soddisfatti per aver centrato questo importante obiettivo – fa sapere il sindaco Antonio Giannatempo –. Ringrazio Gianvito per il prezioso e caparbio impegno, al pari dei dirigenti Maria Valentino e Custode Amato e la Linkem stessa, che ci consente di raggiungere un traguardo a lungo inseguito. Linkem riconoscerà anche all’Amministrazione 12 account internet gratuiti che noi gireremo nelle prossime settimane a scuole e spazi pubblici per 2 anni. Sono particolarmente felice per i cittadini delle Fornaci, proprio nel momento in cui sta terminando l’iter per la variante urbanistica attesa dal 1985. Due esempi di realizzazioni concrete e di lealtà verso i cittadini”.

    17 COMMENTS

    1. Congratulazioni al Consigliere
      Casarella e all’intera Amministrazione Comunale per aver risolto un problema
      importante. Lo stesso impegno e zelo auspico venga messo
      in campo per risolvere l’altro enorme problema, sempre alle Fornaci (rione in
      cui non abito), riguardante la rimozione del traliccio dell’alta tensione le
      cui onde elettromagnetiche danneggiano la salute degli abitanti residenti nei suoi
      pressi.

      Ritengo assurdo che in tanti anni
      il pericoloso inconveniente non sia stato ancora eliminato.
      Mi meraviglio che gli abitanti
      della zona non protestino a sufficienza per farsi rispettere! Sarà Gianvito Casarella ad appuntarsi
      meritatamente un’altra medaglia al petto?
      Staremo a vedere.

      3-4-2013