More

    HomeEvidenzaCerignola, convegno su Urbanistica, con Bloise

    Cerignola, convegno su Urbanistica, con Bloise

    Pubblicato il

    Mercoledì 6 marzo la Sala Consiliare del Comune di Cerignola ospiterà una conferenza sul tema “Le problematiche urbanistiche della città”. Un convegno che si preannuncia denso di spunti di riflessione e confronto, vista la rilevanza dell’argomento, e che si svolgerà nell’arco dell’intera giornata. La mattinata sarà dedicata alle Varianti di Prg 2012 in corso di approvazione. Ne parleranno, a partire dalle 9.30 e fino alle 13.30, l’assessore all’Urbanistica, Francesco De Cosmo; l’architetto Umberto Bloise, progettista delle varianti, e l’ingegner Vito Mastroserio, Dirigente del settore Urbanistica del Comune di Cerignola. Questi ultimi, poi, insieme al Sindaco Antonio Giannatempo, dedicheranno i lavori pomeridiani (15-18.30) alla trattazione delle criticità e delle prospettive della pianificazione urbanistica nel nostro territorio.

    34 COMMENTS

    1. a proposito di urbanistica, mi sa dire qualcuno per quale motivo la nostra cittadina è continuamente attraversata da TIR di grande stazza che scorazzano tranquillamente?

    2. Be’, su viale di Levante (e per molti anche sul prolungamento di viale di Ponente) la risposta sta nel fatto che i TIR che vengono da Bari SS 16 e proseguono per Napoli non hanno una bretella che li porta su via Melfi/autosrada Napoli se non passando per Fornaci e quindi per Viale di Levante, (questo vale non solo per i TIR, ma per tutti i veicoli che hanno questa esigenza) creando ed intasando un traffico su quella zona a cui ci stiamo abituando come se fosse ineliminabile.. in realtà è urgente ed importante una direttrice che devi il traffico da dietro le fornaci fino a ricongiungersi sulla strada per Melfi. Ovviamente parlo da utente e non da tecnico. Immagino che non sia semplice, ma credo che questa sia una cosa da fare!

    3. very la mia domanda era leggermente provocatoria, xkè io ho sentito una cosa al riguardo.
      posso anche sbagliarmi, ma il Comune prende un affitto dall’Anas per far passare i mezzi pesanti in quel tratto, in modo che appunto l’Anas non debba costruire quella tangenziale che eviterebbe il problema.
      in poche parole l’Anas preferisce pagare un affitto al Comune, così non si getta in spese e al Comune va bene così, xkè ha una rendita fissa.
      ma se così fosse non sarebbe giusto, fosse che per il fatto che nel tratto di strada interessato, non c’è nessun controllo in fatto di viabilità e pericolosità che quei mezzi creano in quel perorso.
      ripeto, posso anche sbagliarmi, mi piacerebbe che qualcuno degli addetti mi smentisca. 🙂

      • Caro sprovveduto, non lanciarti in enunciazioni piratesche prive sia di fondamento giuridico che di tangibile riscontro in atti,
        Non fare come come costantemente fa il tuo guru Grillo che oltre a partorire proposte scontatamente inattuabili, non si preoccupa neppure di verificarne la fattibilità giuridica.
        Quando non conosci le questioni, sei