More

    HomeEvidenzaCerignola, il Sindaco vieta i botti a Capodanno

    Cerignola, il Sindaco vieta i botti a Capodanno

    Pubblicato il

    Il Sindaco di Cerignola, Antonio Giannatempo, ha emanato oggi un’ordinanza che vieta l’utilizzo di petardi e botti per i festeggiamenti di Capodanno. In particolare, recita l’ordinanza, “è vietato utilizzare e sparare fuochi pirotecnici, anche di libera vendita, dalle ore 20 del giorno 31 dicembre 2013 alle ore 7 del primo gennaio 2014 nei luoghi pubblici e/o aperti al pubblico, ivi compresi i luoghi privati che affacciano su luoghi pubblici, come balconi, verande e terrazzi. E’ vietato a chiunque far uso di spari e fuochi pirotecnici non posti in libera vendita anche in aree private e luoghi privati senza la preventiva licenza dell’autorità locale di pubblica sicurezza, come previsto dall’articolo 57 del T.U.L.P.S. (Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza)”. E’ proibito, infine, anche “vendere o cedere spari e fuochi pirotecnici, anche in libera vendita e leciti, ai minori di 16 anni”.

    La ragione dell’ordinanza è rappresentata dalla necessità di evitare incidenti come quelli troppo spesso avvenuti a Cerignola in occasione dei festeggiamenti di Capodanno, alcuni dei quali gravissimi, causati appunto dall’usanza di esplodere fuochi pirotecnici. L’obiettivo è “tutelare la salute e la quiete dei cittadini e dei loro animali di affezione e preservare l’ambiente e l’arredo urbano da qualsivoglia danneggiamento, specie nelle ore critiche in cui si concentra tale fenomeno”. Chi violerà l’ordinanza rischia una multa da 25 a 500 euro.

    12 COMMENTS