More

    HomeEvidenzaControlli del territorio, a Cerignola i carabinieri arrestano un uomo per rissa...

    Controlli del territorio, a Cerignola i carabinieri arrestano un uomo per rissa e resistenza

    Pubblicato il

    I Carabinieri del Comando Provinciale di Foggia, supportati da personale della Compagnia di Intervento Operativo di Bari ed un velivolo del Nucleo Elicotteri, hanno eseguito un capillare controllo del territorio. L’attività ha avuto quali finalità la prevenzione ed il contrasto a forme di criminalità predatoria e diffusa, il controllo delle zone rurali e delle aree soggette a furti di rame, pannelli fotovoltaici e materiale ferroso nonché la prevenzione di illeciti amministrativi inerenti violazioni del codice della strada, la repressione dei reati in violazione della normativa sulle sostanze stupefacenti ed il controllo delle aree rurali. 4 gli arresti in flagranza di reato.

    TRINITAPOLI: ARRESTATI DAI CARABINIERI DUE FRATELLI PER TENTATO OMICIDIO

    Due cittadini rumeni sono stati arrestati in quanto ritenuti responsabili di tentato omicidio. Una richiesta di intervento giunta al 112 ha segnalato una lite nei pressi del supermercato Penny Market di Trinitapoli. I Carabinieri sul posto hanno trovato un 35enne rumeno con una ferita sanguinante all’addome. Soccorso dai sanitari del 118 è stato trasportato presso l’ospedale di Barletta. Le indagini immediatamente avviate dai Carabinieri hanno consentito di accertare che per futili motivi i fratelli MINDRECI Marius Daniel, classe 1970 e MINDRECI Stefan Madalin, classe 1990, braccianti agricoli già noti alle FF.PP, avevano aggredito con un coltello loro cognato. L’arma del delitto è stata trovata dai Carabinieri sul luogo dell’aggressione. Avviate le ricerche dei germani sono stati trovati e bloccati dopo poco nella loro abitazione di Trinitapoli e tratti in arresto per concorso in tentato omicidio e porto abusivo d’armi. La vittima ferita non versa in pericolo di vita.

    CERIGNOLA: UN ARRESTO PER RISSA E RESISTENZA A PUBBLICO UFFICIALE

    CAROSIELLO Francesco, classe 1986, è stato tratto in arresto per rissa e resistenza a pubblico ufficiale. Con una segnalazione sull’utenza 112 è stato richiesto l’intervento dei Carabinieri per una rissa in atto nei pressi di un bar in via Scuola Agraria dove i Carabinieri hanno notato un folto gruppo di giovani, costituito da una ventina di persone, intente a litigare, a percuotersi e spintonarsi vicendevolmente. Notata la presenza dei Carabinieri la maggior parte dei corrissanti si è allontanata a piedi mentre due di loro hanno proseguito a colpirsi. Intimato loro di fermarsi i due non hanno desistito e quando i Carabinieri hanno cercato di fermarli uno è scappato mentre CAROSIELLO ha iniziato ad inveire contro di loro spintonandoli e strattonandoli nel tentativo di fuggire a sua volta. L’uomo è comunque stato bloccato e dichiarato in arresto per rissa e resistenza a Pubblico Ufficiale.

    S. G. ROTONDO: STALKING NEI CONFRONTI DELLA COMPAGNA DI CLASSE.

    I Carabinieri tratto in arresto, in flagranza di reato, G.A., ritenuto responsabile di atti persecutori, violazione di domicilio, violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Il ventenne incensurato, originario di Manfredonia, non ha condiviso i continui rifiuti della compagna di classe e, dallo scorso dicembre, ha posto in essere una serie di atti persecutori nei suoi confronti manifestatisi con numerose telefonate che sono sfociati poi nell’ultimo disperato tentativo di conquistarla. Dopo essersi appostato nei pressi del domicilio della giovane, lo stalker è riuscito ad introdursi furtivamente all’interno dell’abitazione. La ragazza, spaventata, resasi conto di una gravità della situazione e preoccupata per lo stato di agitazione del ragazzo, ha immediatamente richiesto l’intervento dei Carabinieri che, giunti tempestivamente sul posto, sono stati aggrediti dal ragazzo che ha tentato di sottrarsi al controllo. Quest’ultimo è stato quindi bloccato, tratto in arresto sottoposto agli arresti domiciliari.

    ASCOLI SATRIANO: SEQUESTRATI 12 REPERTI ANTICHI. UNA DENUNCIA A PIEDE LIBERO

    D.G., pensionato, è stato denunciato in stato di libertà per ricettazione ed impossessamento di reperti archeologici. I Carabinieri durante un controllo presso un’abitazione sita nel centro storico di Ascoli Satriano hanno rinvenuto n. 12 reperti archeologici risalenti all’epoca dauna. L’uomo è stato denunciato a piede libero mentre il materiale archeologico è stato sottoposto a sequestro penale e sarà consegnato alla sovrintendenza dei beni archeologici.

    CAGNANO VARANO: RINVENUTI 480 METRI DI CAVI DI RAME ENEL.

    In Cagnano Varano, contrada Valle Sant’angelo, alcuni “predoni di rame” dopo aver tranciato i cavi elettrici posti su tralicci in area rurale, hanno asportato 480 metri di cavi della società ENEL per un peso complessivo di 80 kg. Avuta la segnalazione del guasto una pattuglia dei Carabinieri è immediatamente intervenuta nell’impervia area, mettendo in fuga gli autori ed evitando che il furto potesse essere consumato. Le ricerche dei malfattori sono proseguite per tutta la notte con una battuta finalizzata alla ricerca anche della refurtiva, infatti all’alba sono stati rinvenuti, nascosti tra l’impervia ed alta vegetazione, tutti i cavi elettrici asportati e sistemati in matasse pronte per essere recuperate in un secondo momento. Il materiale rinvenuto è stato restituito al personale dell’ENEL.

    1 COMMENT

    1. E soprattutto confidenza che si da a questi personaggi.
      Grazie alle Leggi Italiane, meno male che nonostante tutto, le forze dell’ordine fanno il loro dovere, a me sarebbe passata la voglia.
      Un grazie alle Forze dell’Ordine come sempre

    Comments are closed.

    Ultimora

    Omicidio Donato Monopoli, ridotte in appello le pene per i due imputati

    Derubricando il reato di omicidio volontario in omicidio preterintenzionale, la Corte d’assise d’appello di...

    Cerignola, iscrizioni aperte per il registro delle imprese storiche

    Cerignola rende omaggio alle radici della sua economia e della sua storia. Il Comune...

    Tre anestesiste rafforzeranno il reparto di Rianimazione dell’ospedale di Cerignola

    Si è tenuto ieri pomeriggio, presso l’ospedale di Cerignola, l’incontro tra il sindaco Bonito...

    A Cerignola ed Orta Nova due panchine gialle contro bullismo e cyberbullismo

    L'inaugurazione a Cerignola e Orta Nova di due panchine gialle, simbolo di sensibilizzazione contro...

    “No smoking be happy”: torna a Cerignola l’evento dedicato alla prevenzione del fumo

    Il 30 e 31 maggio, in occasione della Giornata Mondiale senza Tabacco, l'associazione Costruire,...

    “Favugne. Storia di mafia foggiana”, domani la presentazione del libro a Cerignola

    All’interno de Il Maggio dei Libri, la biblioteca di comunità di Cerignola in collaborazione...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Omicidio Donato Monopoli, ridotte in appello le pene per i due imputati

    Derubricando il reato di omicidio volontario in omicidio preterintenzionale, la Corte d’assise d’appello di...

    Cerignola, iscrizioni aperte per il registro delle imprese storiche

    Cerignola rende omaggio alle radici della sua economia e della sua storia. Il Comune...

    Tre anestesiste rafforzeranno il reparto di Rianimazione dell’ospedale di Cerignola

    Si è tenuto ieri pomeriggio, presso l’ospedale di Cerignola, l’incontro tra il sindaco Bonito...