More

    HomeEvidenzaEseguiti 14 arresti per tentato omicidio, rapina, furto aggravato ed evasione

    Eseguiti 14 arresti per tentato omicidio, rapina, furto aggravato ed evasione

    Pubblicato il

    I Carabinieri del Comando Provinciale di Foggia, supportati da personale della Compagnia di Intervento Operativo di Bari ed unità cinofile, hanno eseguito un capillare controllo del territorio. L’attività ha avuto tra le finalità la prevenzione ed il contrasto a forme di criminalità predatoria e diffusa, illeciti amministrativi inerenti violazioni del codice della strada e repressione dei reati in violazione della normativa sulle sostanze stupefacenti nonché il controllo delle aree rurali. 14 gli arresti eseguiti di cui 10 in flagranza.

    FOGGIA: PICCHIATO DURANTE I FESTEGGIAMENTI PER UN BATTESIMO FINISCE IN COMA. ARRESTATI DAI CARABINIERI GLI AGGRESSORI.

    RUGINOSU Petru, rumeno 24enne e CRISTEA Dumitru, anche lui rumeno 21enne, entrambi domiciliati a Orta Nova, sono stati arrestati dai Carabinieri che hanno dato esecuzione ad un ordinanza di custodia cautelare in carcere emesso dal Tribunale di Foggia in quanto ritenuti responsabili di tentato omicidio. Lo scorso febbraio, al termine dei festeggiamenti per un battesimo tra immigrati rumeni, i due avevano aggredito un loro connazionale ritenendo che lo stesso, nel corso di un banale litigio avvenuto durante la festa, avesse spintonato una ragazza incinta moglie del RUGINOSU e sorella del CRISTEA. Per tale motivo armatisi di un bastone di legno lo hanno inseguito mentre si stava allontanando con la sua autovettura e, una volta raggiunto, lo hanno costretto a scendere dal mezzo e hanno iniziato a picchiarlo selvaggiamente, colpendolo ripetutamente alla testa, riducendolo quasi in fin di vita salvo poi rendersi conto, al termine dell’aggressione, che la persona che avevano malmenato, era in realtà completamente estranea ai fatti e non aveva in alcun modo spintonato la loro congiunta. Nel frattempo sono stati chiamati i soccorsi e il malcapitato è stato ricoverato nel reparto di neurochirurgia degli Ospedali Riuniti di Foggia in prognosi riservata sciolta solo dopo molti giorni. Le successive e serrate indagini svolte dai Carabinieri che hanno escusso i presenti ai fatti e, in particolare, i familiari della vittima, hanno consentito la ricostruzione dell’accaduto e l’identificazione degli autori dell’aggressione.

    FOGGIA: OFFRE 40 EURO AI CARABINIERI PER NON ESSERE MULTATO. ARRESTATO UCRAINO

    SHMYGELSKYI Igor, cittadino ucraino 37enne, in Italia senza fissa dimora, è stato arrestato per istigazione alla corruzione. L’uomo, fermato ad un posto di controllo in Piazza Cavour a bordo di un grosso furgone condotto da un connazionale e con il quale stava trasportando merce varia (prodotti alimentari e parti di arredamento), al fine di convincere i Carabinieri a desistere dal contestargli le violazioni al codice della strada per aver effettuato il trasporto di beni senza la prevista autorizzazione e non aver indossato le cinture di sicurezza, ha offerto loro 40,00 € porgendogli le banconote. L’ucraino è stato arrestato ed associato presso la locale Casa Circondariale.

    RIGNANO GARGANICO: RAPINANO CONNAZIONALE DI UN FURGONE. ARRESTATI DAI CARABINIERI TRE RUMENI.

    In Rignano Garganico località Coppa del Vento i Carabinieri hanno arrestato AVRAM Vasile, 44enne, il figlio AVRAM Vasile Cristian, 25enne e GALAMBITA Cristian Bobby, 20enne, tutti rumeni incensurati ritenuti responsabili di rapina aggravata commessa ai danni di un loro connazionale, nonché di porto e detenzione di armi da taglio ed oggetti contundenti. I tre braccianti hanno assaltato il furgone del loro connazionale che verso le ore tredici si stava recando presso la sua abitazione per pranzare, percorrendo la Strada Provinciale 25. Gli arrestati, a bordo di due autovetture, hanno bloccato la vittima ponendosi, con i loro mezzi, avanti e dietro il furgone, in modo da costringerlo a fermarsi. Scesi dagli autoveicoli e dietro la minaccia di un coltello ed un bastone lo hanno costretto a lasciare il furgone. Impaurito per l’accaduto il rapinato è fuggito per le campagne circostanti inseguito da uno dei malfattori che ha continuato a minacciarlo con il coltello fino a quando ha trovato rifugio in un uliveto da dove ha chiamato il 112. L’immediato intervento e le tempestive indagini e ricerche svolte dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di San Giovanni Rotondo e della Stazione di Rignano Garganico hanno consentito di identificare ed arrestare i rapinatori individuati nelle campagne di Rignano Garganico ed Apricena. Sono state rinvenute e sequestrate le armi utilizzate per il compimento dell’azione delittuosa mentre il veicolo è stato restituito al legittimo proprietario.

    FOGGIA: ARRESTATO BULGARO DAI CARABINIERI IN ESECUZIONE DI MANDATO DI ARRESTO EUROPEO

    I Carabinieri hanno tratto in arresto il cittadino bulgaro ASENOV Milecho Kirilov, 36enne, in Italia senza fissa in dimora che, fermato durante i controlli, al termine di accertamenti effettuati tramite la Banca Dati delle Forze di Polizia, è risultato gravato da un mandato di arresto europeo, emesso dalle autorità bulgare, perché responsabile di furto perpetrato nel paese d’origine e per il quale deve scontare la pena di un anno di  reclusione. Il bulgaro è stato tratto in arresto e tradotto presso la Casa Circondariale di Foggia in attesa di essere estradato nella nazione d’origine.

    ASCOLI SATRIANO: SORPESI A RUBARE UNA RECINZIONE METALLICA. ARRESTATI DAI CARABINIERI

    I Carabinieri in Ascoli Satriano hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, CAPOLONGO Alfonso, classe 1963, originario di Foggia e già noto alle Forze di Polizia, DI ROMA Vito e RUGGIERI Gerardo, entrambi residenti a Cerignola, rispettivamente classe 1951 e 1959, e SULJMANI Emiliano, classe 1993, incensurato di origine albanese domiciliato ad Orta Nova, ritenuti responsabili di furto aggravato in concorso, poiché colti, in località Giarnera Grande, mentre stavano asportando una recinzione metallica dall’ex impianto di sollevamento di proprietà dell’Acquedotto Pugliese. I Carabinieri hanno bloccato i quattro e, recuperata la refurtiva, l’hanno restituita al legittimo proprietario.

    STORNARA E FOGGIA: DUE ARRESTI PER EVASIONE

    A Stornara I Carabinieri hanno tratto in arresto in flagranza di reato CALAMITA Rocco, classe 1957, già noto alle Forze di polizia responsabile di evasione. L’uomo, che si trovava agli arresti domiciliari per coltivazione di circa 5 quintali di marijuana reato commesso in Stornara nel luglio dello scorso anno, è stato sorpreso CALAMITA fuori dalla sua abitazione. CALAMITA non ha addotto alcuna giustificazioni per la sua condotta e pertanto è stato arrestato per evasione. In Foggia DI STASI Massimo, foggiano 40enne, già sottoposto agli arresti domiciliari è stato sorpreso nuovamente dai Carabinieri al di fuori della sua abitazione senza addurre un giustificato motivo per l’allontanamento, motivo per il quale è stato nuovamente arrestato.

    TROIA: ESEGUITO PROVVEDIMENTO DELL’A.G. PER NON AVER VERSATO LE RITENUTE PREVIDENZIALI

    CICCARELLI Antonio, 58enne originario di Troia, titolare di un’impresa per l’installazione di impianti elettrici, è stato arrestato in esecuzione di un provvedimento dell’Autorità Giudiziaria dovendo scontare la condanna a 2 mesi di detenzione domiciliare per aver omesso di versare le ritenute previdenziali dei suoi dipendenti negli anni 2005 e 2006.

    1 COMMENT

    Comments are closed.

    Ultimora

    “La porta della Felicità”, prima tappa del progetto al 4° circolo “Battisti” di Cerignola

    Ha preso il via nella mattinata di martedì 23 aprile, con prima tappa al...

    A Cerignola parte il servizio di raccolta dei micro rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche

    Il Comune di Cerignola è lieto di presentare l’innovativo servizio di raccolta dei micro...

    Svuotate cassette di sicurezza nel caveau della banca Unicredit a Cerignola

    Decine di cassette di sicurezza sono state ritrovate aperte e svuotate ieri mattina nella...

    Scooter nei giardini del parco della Mezzaluna a Cerignola: emessi sette Daspo urbani | Video

    È di 7 daspo urbani il bilancio dell’operazione condotta, sabato mattina, dalla Polizia Locale...

    ‘Fumo Zero’, a Cerignola studenti coinvolti dai gamelab di Fondazione Veronesi

    Grande entusiasmo e partecipazione lo scorso venerdì nell’aula consiliare di Cerignola per l’evento "Fumo...

    Cerignola, parte al Cercat il progetto “Spazio Aperto”

    “La Comunità Educante di Cerignola verso il Patto Educativo Territoriale”. È il titolo dell’evento...

    Altro su lanotiziaweb.it

    “La porta della Felicità”, prima tappa del progetto al 4° circolo “Battisti” di Cerignola

    Ha preso il via nella mattinata di martedì 23 aprile, con prima tappa al...

    A Cerignola parte il servizio di raccolta dei micro rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche

    Il Comune di Cerignola è lieto di presentare l’innovativo servizio di raccolta dei micro...

    Svuotate cassette di sicurezza nel caveau della banca Unicredit a Cerignola

    Decine di cassette di sicurezza sono state ritrovate aperte e svuotate ieri mattina nella...