More

    HomeNotizieAttualitàEsplode a Cerignola la 'moda' del kebab, ma cosa mangiamo?

    Esplode a Cerignola la ‘moda’ del kebab, ma cosa mangiamo?

    Pubblicato il

    La globalizzazione ha comportato numerosi cambiamenti negli stili di vita, con ibridazioni di culture orientali in occidente, non solo sul piano squisitamente sociale, ma anche e soprattutto su quello culinario. Da anni ormai, anche Cerignola, sta vivendo questo cambiamento, con la nascita di attività che mirano a promuovere nuovi cibi per la cultura italiana. E’ il caso, ad esempio, di Mc Doner, catena di kebabberie che da circa 5 anni è presente sul territorio ofantino dove opera con non poco successo. Nei grandi centri italiani, sia del nord che del sud, la ‘moda’ del kebab è esplosa da tempo e il consumo è cresciuto a dismisura anche se non sempre siamo certi della qualità e della provenienza dei prodotti che consumiamo. Qui a Cerignola, abbiamo intervistato Rizwan Fozia, la titolare di Mc Doner, prima ad aver tentato la fortuna aprendo un’attività di questo tipo, la quale prima di raccontare come gestisce la kebabberia, ci invita nel locale per visitare le cucine e per prendere visione di tutti i certificati di qualità dei prodotti. «Lavoriamo a Cerignola da quasi cinque anni e abbiamo fatto della qualità il nostro punto di forza. I prodotti che usiamo sono tutti certificati e di qualità, dal pane fresco che scarichiamo giornalmente, alla carne che è di provenienza tedesca e che rispetta tutti i protocolli europei di controllo di qualità. Scarichiamo la merce due volte a settimana, lunedì e giovedì, a Bari, dove arriva in sigilli di qualità direttamente dalla Germania. Si tratta di kebab della ditta Dostlar, che è una delle migliori aziende al mondo. Chi ha mangiato qui da noi può testimoniare la bontà del prodotto».

    Questo slideshow richiede JavaScript.

    Non solo qualità, quindi ma anche cura del cliente e, soprattutto, gestione intelligente dei locali: «Siamo una catena abbastanza diffusa, oltre a questo locale in Cerignola, ne abbiamo altri tre in Puglia, uno ad Andria, uno a Bisceglie e un altro a Giovinazzo. Noi personalmente siamo fin troppo scrupolosi, molto spesso dall’azienda ci dicono come mai alcuni problemi o difetti li riscontriamo solo noi, e solo noi mandiamo indietro la merce fino a quando non otteniamo la giusta qualità della carne». Infine, dopo aver visitato i locali di Cerignola e delle altre sedi in sua compagnia, Rizwan ci saluta così: «Sono tanto sicura di quello che affermo che invito chiunque ne abbia voglia a venire a visitare le cucine e il mio locale in qualunque momento e constatare di persona la pulizia e la genuinità dei prodotti».

    Questo slideshow richiede JavaScript.

    4 COMMENTS

    1. ottimo il kebab!

      unico inconveniente per chi come me
      è impossibilitato ad accedere all’interno del locale,

      non poterlo consumare nel locale Mc Doner,
      per la presenza di barriera architettonica.

      • Sono pochi i kebab buoni!!!!! La maggior parte vendono delle porcherie. Abitando in una zona dove il kebab é ormai radicato da tantissimi anni, posso dire che spesso provoca dolori al ventre. Spero che il vostro a Cerignola sia buono. Buon appetito.

    2. Finalmente una splendida notizia. .. ricordiamo che ad oggi nella sola provincia di Foggia 1 su 5 e steaniero…rappresentano circa il 10% del PIL… siamo un paese ormai multietnico. .. ma non basta. .. dobbiamo essere soprattutto un popolo multiculturale. ..ed accettare senza eguali che loro lavorano x pagarci i contributi che ci ppermetteranno una pensione!!!!

    3. mai visti proprietari di un locale di ristorazione piu educati e puliti. Per chi non ci é mai andato: la proprietaria e il marito ti salutano venti mila volte con un bel sorriso sinicero e ho visto con i miei occhi la pulizia all’interno. Anche io sono rimasto un pó scosso per la notizia della carne avariata, ma stiamo attenti a leggerla: si trattava di una persona pakistana residente in veneto che, a voce e senza bolla di viaggio essendo commercio illegale, ha detto alle Autoritá che era destinata a Cerignola. Questi particolari cozzano troppo con la pulizia e l’educazione da me riscontrati. Se metá dei ristoratori cerignolani fossero come questi pakistani, sarei felice di mangiare a Cerignola. Purtroppo non é cosí. Andate avanti, signori del McDoner, in bocca al lupo!!!

    Comments are closed.

    Ultimora

    Pallavolo Cerignola ed Flv domani entrambe impegnate in trasferta

    Un altro sabato in campo e in trasferta per entrambe le formazioni cerignolane impegnate...

    Foggia-Audace, vietata la vendita dei biglietti ai residenti di Cerignola

    Dopo la riunione del Gos, in seguito alla segnalazione dell'Osservatorio delle Manifestazioni sportive e...

    Gerardo Biancofiore assolto dall’accusa di corruzione nel processo “biscotti”

    Tramite una nota stampa del suo legale, avv. Raul Pellegrini, si rende nota l'assoluzione...

    “Caravaggio, il portale per arrivare a Dio”: domani alla Chiesa Santa Maria delle Grazie di Cerignola

    Domani 20 aprile, alle ore 19, la chiesa Santa Maria delle Grazie di Cerignola...

    Celestino Capolongo si dimette da consigliere comunale del Pd a Cerignola

    Questa mattina Celestino Capolongo, a cui il giudice ha revocato gli arresti domiciliari e...

    Pomodoro, Cia Capitanata: “Basta rinvii, ora l’intesa sul prezzo”

    “Sul pomodoro da industria, al Centro Sud occorre superare questa fase di stallo nelle...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Pallavolo Cerignola ed Flv domani entrambe impegnate in trasferta

    Un altro sabato in campo e in trasferta per entrambe le formazioni cerignolane impegnate...

    Foggia-Audace, vietata la vendita dei biglietti ai residenti di Cerignola

    Dopo la riunione del Gos, in seguito alla segnalazione dell'Osservatorio delle Manifestazioni sportive e...

    Gerardo Biancofiore assolto dall’accusa di corruzione nel processo “biscotti”

    Tramite una nota stampa del suo legale, avv. Raul Pellegrini, si rende nota l'assoluzione...