More

    HomeNotizieAttualitàIl "problema" dei cani randagi alle Fornaci: "Alcuni sono stati aggrediti"

    Il “problema” dei cani randagi alle Fornaci: “Alcuni sono stati aggrediti”

    Pubblicato il

    Per i residenti del quartiere sta diventando un incubo vero e proprio. In zona Fornaci, in prossimità del Supermercato Shoppy – racconta una cittadina – c’è un “branco di cani randagi che impedisce alla gente di circolare a piedi”. Un’affermazione forte, che potrebbe urtare la sensibilità dei tanti a cui stanno a cuore gli amici a quattro zampe, ma che ben rende l’idea e le dimensioni del problema. A conferma di tutto quanto anche la lettera giunta in redazione il 15 luglio da parte del gestore del supermercato.

    Buongiorno, sono il gestore del supermercato “Shoppy” e volevo segnalare il problema del randagismo al rione fornaci. Ci sono mandrie di cani randagi, che aggrediscono, facendole spaventare, le persone che transitano a piedi nel quartiere, in particolar modo le persone anziane che si recano alle proprie abitazioni dopo essersi approvigionati di alimenti e pane caldo il cui profumo attrae questi animali tanto da far spaventare le persone nel più fortunato dei casi. Alcuni sono stati aggrediti ai sacchetti della spesa. Mi auguro che questa segnalazione possa giungere a chi di dovere, visto che la cosa è stata più volte segnalata ai vigili urbani. Oggi segnalerò la cosa al comitato di quartiere e all’ufficio sanitario.

    Negli anni è cresciuta fortemente la sensibilità di associazioni e volontari per la cura e la tutela dei cani abbandonati (in questi giorni l’associazione “Amici di Balto” sta girando uno spot, ndr) ma di certo le istituzioni non hanno fatto tutto il possibile per arginare il problema. Ci si augura che presto, prima che succeda l’irreparabile, possano prendersi i giusti provvedimenti.

    114 COMMENTS

    1. “le mandrie di cani randagi ” cosi come li chiamano hanno lo stesso tuo diritto di abitare il quartiere. sono buonissimi e a meno che qualcuno non gli lanci qualcosa contro non hanno mai dato fastidio a nessuno. vergogna per chi scrive. cosa volete? chiuderli in prigione a vita? ricordate che questo pianeta non e’ solo vostro. posso testimoniare che mai e poi mai farebbero del male a una mosca. se succede qualcosa a quei cani, dopo questo articolo, tipo avvelenamento e quantaltro. vi riterro’ responsabili.

      • ritieni responsabili chi vuoi mi è del tutto indifferente…se avessi il porto d’armi il problema non esisterebbe più…MORS TUA VITA MEA…sono pericolosi e una minaccia per chiunque…li ospiti lei ANIMALISTA BUONISTA IPOCRITA milena…

    2. Credo che la Sig.ra Milena non sia un’abitante delle “Fornaci”, perchè, se oltre la conclamata pericolosità di “alcuni” dei grossi randagi che stazionano nel quartiere, fosse svegliata ogni Santa notte dall’interminabile abbaiarsi contro di decine di cani che si azzuffano, non parlerebbe in questi termini. Non crede che oltre i sacrosanti diritti che hanno gli animali, vi siano anche quelli degli “Uomini” e cioè quelli di riposare la notte dopo una dura giornata di lavoro, o passeggiare per il quartiere con figli e nipoti, senza l’incubo di essere azzannati da animali lasciati allo sbando e che, al contrario, vivendo in una città che possa dirsi tale, debbano essere custoditi e curati in strutture idonee. Mi creda Sig.ra Milena, l’esasperazione per l’abbandono, da parte delle Istituzioni, del “Nostro Quartiere” è giunta ad un livello di sopportazione critico, mi auguro solamente che, nostro malgrado, non si ritorni come nel “Far West”, in cui ognuno si faceva giustizia da se.

      • mi spiace per lei…io abito alle fornaci. e cio’ che non mi fa dormire la notte,dopo una giornata di lavoro, e’ lo sgommare a testa coda di giovani “non pericolosi per la societa’ “il fragore delle bottiglie di birra lanciate a terra dopo averle doverosamente bevute, cocci di vetro che possono essere molto pericolosi per tutti. le litigate frequenti che si odono spesso tra le mura domestiche dei condomini. statisticamente parlando….quanti umani aggrediti da cani…e quanti umani aggrediti da umani a cerignola ci sono stati negli ultimi 10 anni…….solo per esempio. Se ha una figlia adolescente che torna a casa la sera, ha paura dei randagi o dei brutti incontri umani che puo’ fare? io ho paura degli umani…che mi creda, ultimamente di umano ne hanno sempre meno le caratteristiche.

        • Sig.ra Milena o lei non abita alle fornaci o non ha mai avuto il piacere di passeggiare sul vialone. Quei cani non sono sempre aggressivi, ma quando sono in branco sono molto pericolosi. La mia ragazza e suo padre sono stati aggrediti, quindi in questa notizia non c’è nulla di falso. Gli animali vanno difesi, ma prima gli uomini e soprattutto i bambini. Lei ritiene responsabili gli autori dell’ articolo, allora io ritengo responsabile lei per le prossime aggressioni. Chiunque subisca anche un solo spavento o un solo morso da questi cani, dovrà rivolgersi direttamente a lei come “proprietaria” di questi cani. Se ha il coraggio, vada al comune e metta per iscritto che si prende tutta la responsabilità per eventuali aggressioni. Chi non ama l’ essere umano, non può amare gli animali. Il suo è solo falso buonismo. Quei cani vanno chiusi in un canile e sterilizzati. Che poi non abbiamo le strutture è un altro discorso, ma la strada non è la soluzione

    3. Non capisco, tutto l’amore del mondo per gli amici a 4zampe ma lasciarli scorazzare liberi in branchi per una cittadina e’ assurdo.
      Come al solito deve prima accadere un triste episodio, poi verranno presi provvedimenti

      • Sono una mamma di una bimba di un anno, abito alle fornaci e non ho mai avuto il piacere di farmi un giro a piedi con mia figlia nel passeggino perché ho paura dei cani…Non so se sono aggressivi o meno anche se alcuni sono di taglia enorme ma credo di poter avere il diritto di aver paura, o per questo devo essere considerata un’aliena? Sentiamo Dai tg notizie di cani di famiglia che azzannano anche i loro padroni, mi dite perché dei randagi affamati non dovrebbero farlo! Sarebbe bellissimo per me poter uscire con mia figlia senza timori e spero di potremo fare presto!!!

        • Gent.sig.ra ha tutta la mia comprensione e solidarieta’.
          Non ci resta che auspicare l’arrivo di qualche circo:-):-):-):-):-):-):-)

          Ovviamente scherzo ma a mali estremi, estremi rimedi:-)

        • Mia cara signora quotidianamente i cani delle fornaci vengono accuditi con cibo e acqua , quindi può stare tranquilla che sono già sazi.
          I cani attaccano l’uomo quando sono digiuni, ma quelli delle fornaci mangiano a sboffo.
          Provi ad uscire con sua figlia e stia tranquilla , le posso assicurare che c’è di peggio in giro.
          Provi ad amare e provi a sconfiggere la paura e vedrà che i suoi occhi vedranno le cose diversamente. non se ne vada dietro alle cose che dice la gente molte volte lo si fa per parlare. E la gente che non fa un cavolo dalla mattina alla sera c’è ne tanta.
          Così darà la possibilità a sua figlia di conoscere anche a distanza i bau bau che ai bambini piccoli piacciono molto. Poi le racconto di un articolo che lessi ultimamente fatto avvenuto in Australia dove dei cani randagi ,quelli allo stato brado (no come i nostri ) che avevano salvato una ragazzina da uno stupro.
          spero le possa servire

          • gente che non fa nuiente dalla mattina alla sera TIPO LEI puma01…l’ultimo articolo a cui fa riferimento è una bufala ambientata in Argentina…si informi bene prima di pontificare cazzate!

    4. e’ evidente che la sig.ra milena ha esagerato……. i cani in branco sono pericolosi eccome…..ma e’ inutile rivolgersi alle istituzioni.

      • Credo che qui non sia un problema di cani.

        le istituzioni (no le Associazioni) devono fare il loro dovere coadiuvate dalle Associazioni.

        vedi legge regionale 12/95 articoli 5 com 1 art 6 com 1
        vi posso garantire che nella zona delle fornaci si stà attuando un azione di sterilizzazione che in realtà crea il problema (dissidi nei branchi).
        Inutile polemizzare bisogna informare le istituzioni cooperare con le associazioni e lasciare vivere quelle bestie (sterilizzate).
        Vi ricordo a quanti brulica il cervello che l’uccisione è reato (legge 189/04) e comunque non risolve il problema.

    5. comunque direi di andarci piano, non tutti gli animali sono violenti. ricordo che solo poche razze lo sono e sono state classificate. il randagismo esiste, e per chi teme gli animali è un problema serio.
      ci sono delle ragazze con delle associazioni che si stanno impegnando molto per arginare il problema, con la sterilizzazione ad esempio.
      personalmente non abito alle fornaci, ma ci passo spesso, sia in macchina che a piedi. non sono mai stato aggredito. spero si risolva tutto e presto…

    6. Ma ci rendiamo conto che stiamo parlando di animali abbandonati e affamati?

      Mi rivolgo a tutti quelli che parlano e scrivono a vanvera, ma siete mai stati aggrediti da uno o più cani? Il sottoscritto grazie a queste belle bestioline, ha collezionato sulla propria pelle 54 punti di usura e siringhe a non finire, smettiamola una volta per tutte, tutti ma tutti gli animali di questo mondo devono stare o in strutture adatte per loro, oppure devono avere un padrone.

      PUNTO E BASTA!!!!!!!!

      Smettiamola con esibizionismi vari.

      Siamo arrivati al punto che anche la politica italiana è entrata a far parte nel mondo degli animali pur di prendere voti, ma quando mai, l’assurdo è, che si tutelano più gli animali che gli esseri umani, con problemi urgenti e gravissimi.

      Smettiamola e facciamo le persone serie, questi animali per strada non devono assolutamente stare, sia per la loro e sia per la incolumità di tutti.
      Quante storie!!!!!

    7. comprendo il problema dei residenti delle Fornaci, anche se mi capita spesso per lavoro di avere a che fare con branchi di cani, e non mi è mai capitato nulla.
      Quando si sente di cani che mordono e sbranano persone, è sempre solo in casi di cani che vivono in famiglie di persone che non li sanno gestire, mai di randagismo.
      Ma a Cerignola abbiamo gli scippatori, i rapinatori di farmacie e supermercati, i topi di fogna che girano indisturbati, macchine e moto che sfrecciano a tutta velocità, ragazzi che sfasciano tutto ciò che gli capita a tiro, maleducazione ed arroganza totale a tutti i livelli….mo vuoi vedere che se risolviamo il problema dei cani randagi diventiamo come la Svizzera?

    8. “Smettiamola e facciamo le persone serie, questi animali per strada non devono assolutamente stare, sia per la loro e sia per la incolumità di tutti.Quante storie!!!!!”….mi scusi ma lei chi è per decidere chi deve stare per strada, chi rinchiuso in un canile e chi altrove? Guardi che dovrebbe stare attento a chi cerca di fregarle la macchina non appena si distrae, ai rapinatori, a non guardare troppo in faccia la persona sbagliata invece di pensare a far rinchiudere i cani. Si faccia un giro al canile e provi a starci lei rinchiuso in quelle condizioni solo perchè “i cani abbaiano”! Io abito alle fornaci e posso passeggiare tranquillamente con il mio cane (che notoriamente può rappresentare, per degli altri cani, una minaccia ben più credibile di una donna col passeggino) per il vialone, mi capita di tornare a casa tardi la sera e ritrovarmeli davanti e non posso dire di aver avuto la benchè minima sensazione di essere in pericolo. Smettetela voi di agitare questi spettri!

      • allibita…i pericoli per la societa’ ora sono i cani delle fornaci. quanto al signor sottutto le comunico visto che non conosce la legge che i randagi sono di proprieta’ del comune di appartenenza. molti di loro sono chippati e protetti come cani di quartiere. Non c’e’ peggior sordo di chi non vuol sentire. ma avete letto le altre notizie di questa pagina? ma non provate vergogna a paragonare la violenza che subiamo ogni istante dall’umano qui a Cerignola? rispetto a quello di un animale? Ma quanto sdegno leggo qui…….me ne vergogno. quanti morti sono causati dagli esseri umani? perche non leggo lo stesso sdegno? prima gli uomini…e chi l’ha detto? forse un uomo ha il diritto di ammazzare, derubare, violentare, picchiare e distruggere tutto il pianeta e un animale non ha diritti? deve secondo voi essere rinchiuso nel canile di Cerignola? ci siete mai stati? io non credo…..e se invece ci foste gia stati e vorreste rinchiuderli in quel posto , che poi e’ uguale alla maggior parte dei canili pugliesi, beh allora le pietre sarebbero piu tenere del vostro animo. e chissa’ quanti cattolici ipocriti tra di voi, che magari pregano anche San Francesco. che si rivolterebbe nella tomba se potesse leggere. quei cani sono buonissimi. . io sono con loro. e con tutti gli esseri viventi. Non dimenticatevi che siete animali tutti. Forse l’uomo non fa parte del Regno Animale? o non ci pensate a questo? con cio’ chiudo e spero che abbiate pieta’ di chi vuole solo vivere. come voi.

        • ma che risposta è la sua??? Il male del mondo…..le violenze….le guerre…..è un paragone fuori luogo. I problemi sono tanti, i cani randagi ne sono uno. Io personalmente prego San Francesco e prima di nominare questo grande santo, legga un po’ della sua vita. Qui nessuno li vuole ammazzare, ma quando si verificano casi di aggressione, bisogna difendere prima le persone e poi e poi gli animali. Le ripeto che mio suocero che è grande e grosso ha avuto la forza di difendersi, ma se capira ad un anziano o un bambino, il risultato potrebbe essere tragico. San Francesco amava prima gli uomini, quindi non nomini inutilmente un grande santo. Eliminando il problema del randagismo, non si risolvono i Mali del mondo, ma almeno si può vivere più tranquilli senza il rischio di essere morsi, visto che già i problemi sono tanti. Canile, sterilizzazione oppure……

        • cara signora milena visto che abita alle fornaci le auguro, appena esce a piedi per fare la spesa, di essere aggredita dai cani in questione vista la sua strafottenza e la sua difesa ostinata verso questi cani poi ne riparliamo!!!! Personalmente non ho niente contro gli animali, anzi, ma un branco è pericoloso per i bambini, per gli anziani, per chiunque voglia passeggiare in santa pace. Non è giusto per nessuno essere aggredito. non ha letto l’esperienza traumatica vissuta da chi è stato aggredito????? Spero al più presto che si prendano i dovuti provvedimenti per risolvere nel migliore dei modi il problema.

    9. Per combattere il randagismo ci vogliono le risorse,necessarie per una buona campagna di sterilizzazione.Il Comune cosa fa? e quello che fa è sufficiente?Se non fosse per i volontari dell’associazione Amici di Balto,non solo la zona Fornaci sarebbe invasa da randagi,ma tutta Cerignola!Il problema del randagismo viene fuori solo quando si ha paura.(quanti di questi randagi sono stati abbandonati) sarebbe giusto fare un controllo per vedere se qualcuno di questi è microchippato in modo da risalire all’eventuale padrone senza cuore(ammesso che se ne sia liberato come un oggetto usa e getta)Mi auguro che nessuno infastidito si metta in testa di fare pulizia con i soliti metodi da vigliacco come qualche tempo fa zona AGIP..Un appello alle istituzioni e al Signor Sindaco che con le giuste misure si può risolvere il problema!!! Volere è potere!! almeno speriamo!

    10. X ilSignor Ciro Caggiani,ti leggo spesso in questi spazi,e devo dire che anche stavolta condivido quello che dici…Vorrei solo aggiungere che una delle motivazioni per le quali il Branco staziona da quelle parti,è grazie ai Signori Ambulanti del mercoledì(in particolare quelli alimentari),che buttando a fine giornata di tutto attirando questi poveri affamati..Voi che abitate alle Fornaci,ribellatevi per quello che avviene il mercoledì,e non solo,ma anche tutte le sere grazie ai venditori di panini e schifezze varie…Provate a farvi un giro la mattina per i pochi parchi che abbiamo a disposizione,e constatate cosa lasciano ogni giorno per terra gli incivili compaesani oltre alle decine e decine di bottiglie di vetro che si divertono a rompere…Altro che randagi,i veri randagi sono a 2 zampe…VERGOGNA per coloro che lasciano di tutto dopo avere mangiato qualsiasi cosa all’aperto!!! Meriterebbero di vivere in un porcile,per trovarsi a loro agio!

    11. I miei concittadini sono diventati animalisti, un grande ed immenso piacere per il progresso culturale che ha riscoperto l’uomo. Ma quello che mi meraviglia è che come al solito si vuole essere gay con il sedere di un altro. I cani in stato di abbandono “selvaggio” ha un responsabile, vivo e vegeto, che cucca dei soldi da questa “bistrattata” amministrazione chge non riesce a controllarne l’uso che se ne fa ed in quale bidone finiscono. Fino a qualche tempo fa abbiamo abbuffato un tal amico di merenda di qualcuno che si occupava del canile o di quella specie di “lager per animali”, La pacchia è finita? Non si può più dividere la torta? Le fette troppo piccole? Il caffè è uscito bianco? Una cittadina che sta implodendo per quelkli che sono considerati i servizi alla cittadinanza, che a loro volta sono IL POPOLO SOVRANO, quello che consente di pagare tutti, con il versamento di prebende, oboli, tasse, balzelli. AMMINISTRATORI NON DIMENTICATE MAI QUESTO! SE VOI SEITE LA’ NON E’ BONTA’ DIVINA, MA VOLONTA’ DEL POPOLO. SE I TANTI PIRLA CHE VI HANNO VOTATO SI RICORDASSERO NEL CHIUSO DELLA CABINA, NON POTETE IMMAGINARE QUANTI DI VOI SAREBBERO DA BUTTARE, GIU’ DALLA TORRE “ALEMANNA”.

      • Come al solito il “PIRLA” (utilizzo la tua terminologia) di turno appartenente a qualche movimento di opinione ci doveva essere a rovinare una discussione civile e democratica. Caro “PIRLA” in democrazia ogni soggetto legittimato al voto, ha il diritto di esprimerlo secondo propri criteri di valutazione che hanno legittimato anche te a votare il “PIRLA” che hai votato.

    12. Qualcuno e’ veramente uscito di senno,siccome le istituzioni non prendono provvedimenti,dovremmo convivere con branchi di cani per le strade e non ci si puo’ neanche lamentare.
      Cerignola si e’ cosi’ abituata al peggio che tutto dovrebbe passare inosservato.
      Non sara’ il problema dei problemi, ma e’ rilevante anche questa situazione,specie per chi abita in zona fornaci

      • Io ci abito alle fornaci (a differenza tua credo) e se vuoi ti elenco tutte le persone che tranquillamente camminano a piedi sul viale ogni santo giorno senza essere degnate nemmeno di uno sguardo da parte di quei cani. Qui si sta alzando un polverone per un problema inesistente. Sono 25 anni che abito alle fornaci, ho visto decine di cani di quartiere passare di qua e nessuno ha mai creato un solo problema. Sono tornato (io e mio padre) migliaia di volte a piedi con la spesa e mai nessun cane si è mai permesso nemmeno di venire ad annusare niente. Sai qual è l’unica cosa che è peggiorata nel tempo? La gente che ci abita! Vogliamo fare la prevenzione totale solo con chi non si può difendere mentre teniamo a piede libero ogni sorta di feccia umana! Riprendetevi tutti che state scadendo sotto terra!

        • Scusa,perche’ti sembra strano che si voglia trovare una soluzione a questo problema?Ci sono anche coloro che hanno il terrore dei cani,spiega tu se ne sei capace alla signora che non passeggia con la sua bimba per timore dei cani che tale situazione e’ normale..

          Poi ci saranno anche problemi piu’ seri, ma ora stiamo discutendo di questo

          • Qualcuno dovrebbe spiegare a te che i cani non hanno meno diritto della signora di andare in giro liberamente. Ripeto, se uno ha paura dei cani che facciamo? Li rinchiudiamo tutti? E me la chiami una soluzione da “società civile”? Non credo. La signora ha un motivo concreto di temere un attacco da parte dei cani? No, ha semplicemente paura, ma questo non ci autorizza a rinchiudere tutti i randagi in un lager (perchè il nostro non è un canile, se non sei mai andato ti invito a farlo oggi stesso). Ci sono anziani, bambini, gente a piedi, col cane, senza cane, che se ne vanno in giro liberamente alle fornaci tutti i giorni. La signora ha mai provato a farsi un giro? Non credo. Prima di prendere provvedimenti inutili (perchè sono inutili), cercate di vedere se il vostro problema è vero o inesistente. E prima di parlare a nome dei residenti (come fai tu), vieni a vedere chi sono quei cani perchè manco sai di che colore sono!

    13. A chi pensa di fare un “favore” ai cani, difendendo la loro attuale condizione di “animali randagi”, faccio un invito.
      Studiatevi la LEGGE 14 agosto 1991, n. 281
      Legge quadro in materia di animali di affezione e prevenzione del randagismo. (GU n.203 del 30-8-1991 )
      Entrata in vigore della legge: 14-9-1991

      Poi…..ne riparliamo…

    14. 8 cani sono 8 quelli delle fornaci le femmine tutte stetilizzate microcippate, adesso ditemi da quanto tempo non vedete cucciolate alle fornaci.State alzando un polverone su quei cani assurdo.Quei cani non possono attacare pet fame petvhe’ ci sono almeno 3 persone che tutti i giorni portano loro cibo.Hanno talmente tanta paura dell’uomo che per prenderli abbiamo dovuto addormentarle.Siete dei bugiardi quando scrivete che attaccano in branco.Non e’ vero fate segnalazioni fateli rinchiuderli in canile dopo 7 giorni avrete un altro branco al loro posto solo che le femmine non saranno stetilizzate e si riproduranno.IL MALE DELLE FORNACI E DI TUTTI I POPOLI E’ L’IGNORANZA.

      • stiamo parlando della tutela e della difesa del cittadino e voi parlate di ignoranza???? Mah!!!! Cose dell’altro mondo!!!! Spero per voi che non accada nulla.Si sa che siamo abituati a muoverci quando accade qualcosa di grave.Allora dove sono i responsabili??? Che cosa hanno fatto per evitare il peggio????

      • È la sua ignoranza che regna come non so cosa!!!! VOI DOVRESTE VERGOGNARVI !!! NESSUNA ODIA I CANI MA NOI ABBIAMO IL DIRITTO DI CAMMINARE NEL NOSTRO QUARTIERE COSA NON PIÙ POSSIBILE . Le faccio una proposta venga qui una passeggiata e poi ne riparliamo !

    15. A quel branco se ne aggregheranno tanti altri sterilizzati e non, ma cosa dite, solo da noi succedono queste cose, i provvedimenti FORSE saranno presi dopo l’ennesimo incidente.

      Cerchiamo di fare le persone civili, cerchiamo di essere seri, preoccupiamoci piuttosto della gente che vive per strada e non ricordarci di loro solo a NATALE.

      I cani non possono e non devono girovagare per le strade, assolutamente, finiamola con tutto questo esibizionismo inutile e dannoso.

      • Ma perché confondete i problemi dell’uomo con quelli dei cani? all’uomo esistono le associazioni umanitarie per i cani esistono le associazioni animaliste, l’uno non può fare l’altro.
        Smettiamola con questi sentimentalismi, la situazione alle fornaci è sotto osservazione da parte delle associazioni e della Asl, confermo che quelle povere bestie hanno estrema paura dell’uomo e per poterle accalappiare (per sterilizzarle) si è dovuto ricorrere alla sedazione.
        Secondo nel quartiere fornaci vi è molta Cinofobia (purtroppo è una brutta malattia).

      • Ma esibizionismo di cosa? Ma chi è lei per dire che i cani “non devono e non possono girovagare per le strade?”. Tutti sti giudici in terra del bene e del male che se la prendono con animali che per essere sterilizzati sono stati narcotizzati a distanza perchè all’uomo non si avvicinano proprio. Però i rapinatori, i ladri, quelli che scaricano rifiuti abusivi e quant’altro possono girovagare. Trovatevi altro da fare. Volete risolvere i problemi? Cominciate a sensibilizzare la gente sugli abbandoni, cominciate ad adottare i cani di strada invece di spendere soldi per cani di razza da esibire in giro, cercate di capire da dove nascono i problemi invece di curare i sintomi. I randagi che ci ritroviamo per strada ce li buttiamo noi! Il mio cane era stato abbandonato vicino ad un cassonetto dei rifiuti! Cosa sarebbe diventato? E di chi sarebbe stata la colpa? E come il mio chissà quanti altri che ora se ne vanno in giro per il paese! Ma io non intendo far pagare a loro gli errori di chi sta dietro di loro!Tutti pronti ad adottare soluzioni drastiche pur di non fare niente in prima persona. Datevi da fare e vedrete che i problemi si risolvono senza canili!

    16. È una cosa incredibile!!!
      Perchè non lasciamo pascolare liberi anche mandrie di pecore e cavalli magari anche mucche come in India!!! Sono animali ancora più innocui dei cani!!
      Chi ama i cani aprisse a spese proprie una casa famiglia per cani in cui recludere i propri beniamini!!!! È lasciassero in pace il resto della comunità che non ha tempo, denaro e soprattutto BISOGNO di tenersi ( reclusi …. è questa l’unica vera ingiustizia per i cani) in casa e portare per strada un cane o altro!!
      Piuttosto amanti dei cani pensate a ripulire i bisogni (per non usare altri termini) che i vostri beniamini lasciano ad ogni angolo di strada!!! Già di porci ne abbiamo parecchi tra i nostri simili!

    17. beh sono molto dispiaciuto dei 54 punti di “usura” dell’amico/a (la verità).
      decisamente il problema cè, e come ho detto prima ci sono persone che cercano a proprie spese di sterilizzare le cagne, in modo da arginare il problema…. se è possibile..
      poi penso che invece di scrivere corbellerie, non tutti le scrivono a dire il vero, pensiamo ad autofinanziare un nuovo canile,(cosi accontentiamo chi li vuole dentro).
      per il santo scomodato, non credo sia stata scritta una bestemmia, anzi…. e poi il Santo Francesco di certo voleva molto bene gli animali, ( ci parlava), per gli uomini….. non so….

    18. Dalla quantità di messaggi inviati sull’argomento, è evidente che il problema “randagi alle fornaci” esiste, è molto sentito, è reale, e, come al solito, viene visto da diversi punti di vista. Il guaio principale è che, tutti i proprietari di cani, o di animali in genere, non riescono ad immaginare minimamente, nel loro cieco “egoismo” che ci possa essere qualcuno a cui gli stessi animali, anche se dichiaratamente innoqui, o non piacciono o fanno, addirittura, paura. Faccio una proposta a tutti quelli che non credono alla storia degli schiamazzi notturni e/o delle tentate aggressioni a persone, lasciate un Vs. recapito, e Vi giuro che in qualsiasi ora, sia della notte che del giorno, nel caso in cui mi trovassi ad assistere ad uno dei due eventi, cosa che, da un po di tempo, succede alquanto spesso, Vi invito, uno per uno, ad assistervi in mia compagnia, sperando che poi ci crediate. Se foste dei veri “animalisti”, come andate millantando, Vi unireste al resto dei residenti del quartiere, per cercare di risolvere tutti i problemi che lo attanagliano, e sono tanti, ivi compreso quello dei “randagi”…… diceva un vecchio Show Man della televisione “Meditate gente, meditate”

      • Beh è evidente che, se uno ha paura, il problema non è del cane ma è suo. Detto ciò qui mi pare che di soluzioni non ne siano uscite. Tutti questi cervelloni saccenti hanno solo saputo tirare fuori la parola “canile”. Fosse stata una soluzione adesso non avremmo il canile (lager) strapieno all’inverosimile e le strade “invase” dai cani. Perciò, a parte tirar fuori soluzioni totalmente inutili, si vuole anche parlare d’altro?

        • caro scrittore anonimo (domenico), non so a chi ti riferisca quando dici cervellone, ma se ritieni di avere un idea cosi innovativa per arginare il problema,dilla esplicitamente. non leggo nulla di utile tra i tuoi scritti.
          ho lanciato l’idea del “canile” privato tra l’altro, non comunale come quello esistente, solo perchè, essendo privato si può farlo funzionare molto meglio di quello comunale, che condivido il tuo termine è un lager..

          • Sig. Franco, con tutto il rispetto per la sua idea, cosa crede che diventerebbe dopo un po’ il rifugio privato? Un canile lager a tutti gli effetti. Il problema è che noi i cani dobbiamo farli uscire dalle strutture, non crearne di nuove per rinchiuderceli dentro. L’ordinanza del sindaco (adottata anche da molti altri comuni limitrofi) è l’indice di questa cosa. Finchè costruiamo strutture (per quanto confortevoli possano essere) per mettere dentro dei cani, ci sarà gente che potrà fare affidamento su questa cosa e abuserà delle segnalazioni e abbandoni (l’esperienza del nostro canile insegna…ma non solo del nostro). Il problema (se così vogliamo chiamarlo) va risolto alla radice e necessita di tempo ovviamente. Personalmente, ad esempio, mi impegno per fare adottare i cani del canile a qualsiasi conoscente, amico, parente che esprima il desiderio di averne uno. Qualche volta ci riesco, a volte no. Se invece di pensare ai cani come a degli oggetti da esibire li guardassimo per quello che sono non farebbe differenza un cane del canile da uno preso a 1000 euro dall’allevatore di turno. Per quanto grande possa essere una struttura, pubblica o privata, non riuscirà mai a contenere tutti i randagi che noi riusciremmo a mettere in circolazione (perchè siamo noi che ce li buttiamo per strada, poi questi, se sopravvivono, proliferano e il gioco è fatto).

            • domenico,
              la mia idea è proprio quella, un ricoveroprivato per cani.
              si privato, di veri amanti degli animali e non di chi lo fà per bussines, e non proseguo x non beccarmi un altra denuncia.
              il randagismo non sarà mai debellato, purtroppo… perchè?? semplice , la mamma degli stupidi è sempre in cinta, ci sarà sempre gente che regala il gattino o il cucciolo alla fidanzata, che puntualmente dopo 3 mesi si sono lasciati e il cucciolo lo dà via, nel senso che lo butta via..
              stessa cosa per il papà che lo regala al figlioletto/a, che dopo 6 mesi si ritrova lui a portarlo fuori per i bisogni. ecc ecc. potrei continuare fino a domani…
              quindi ci vorrebbe inasprimento delle pene, e tanti volontari, non soci o altri faccendieri affaristi,, che si dedichino a sti poveri essere martoriati.
              io rispetto molto gli animali, oltre che amarli, e quando li vedo per strada vorrei portarli via tutti, ma non ho un posto.a casa risulto in esubero io, figurati se porto un animale.
              quindi l’unica soluzione , credo, sia quella di un rifugio privato… ONLUS

    19. Per DOMENICO;ESPRIMI CONCETTI CHE RASENTANO IL RIDICOLO!
      TI ERGI A DIFENSORE DEI CANI SENZA RENDERTI CONTO DI CIO’ CHE DICI.
      I cani restano li’ e chi ha paura si fotta.
      Se abbaiano la notte chi se ne frega
      Se aggrediscono qualcuno (come gia’successo) pazienza
      Sai quante volte sono stato i,in zona industriale, tempo fa in macchina ad aspettare che un branco di cani andasse via per aprire l’azienda?Ed io non ho paura di loro,anzi ne ho tenuti tanti.
      Non fate gli animalisti contro tutto e tutti, esacerbate solo gli animi creando piu’intolleranza di quella gia’ esistente.

      • Beh certo che tu sei propositivissimo! I cani abbaiano? Rinchiudiamoli! Vanno in giro liberi? Rinchiudiamoli! Qualcuno ha paura a prescindere? Rinchiudiamoli! Ma bravo! Non credo che tu abbia mai visto il canile, perché se l’avessi fatto non ci avresti mai pensato a mandare uno solo dei tuoi tanti cani. Sai quanti cani ci sono? Vai a vedere. Chi ce li ha mandati? Voi con le vostre segnalazioni e abbandoni. Abbiamo risolto qualcosa? No. Anzi abbiamo un problema in più. Il resto è scritto nel post degli amici di balto qui sotto. Qualcuno che veramente fa qualcosa di serio al contrario tuo.

        • Ti invito a rileggere i miei commenti ,mai ho scritto di rinchiudere i cani in canili fatiscenti o altre cose del genere,i cani vanno tutelati e trattati con dignità.
          Il punto è trovare una soluzione idonea,che risolva il problema del randagismo e tuteli al meglio i cani.
          Soluzioni magiche non ci sono,credo che l’unica ipotesi sia quella di creare un canile degno di questo nome.

          • Purtroppo attualmente l’unica struttura disponibile è quella cosa lì. Qui a quanto pare non interessano a nessuno le condizioni in cui vengono tenuti prigionieri (perché di prigionia si tratta) i cani. Altrimenti le segnalazioni con cui si chiede di venire a prenderseli cesserebbero. Nè tantomeno il circo è una buona soluzione. Spero tu scherzassi ma non ci scommetterei.Oltre a questo non ho visto altre proposte ma solo sdegno riversato su chi non ha colpa.

            • Domenico ascolta,non so che età hai,purtroppo ti devi convincere che ci sono delle priorità e che le stesse a volte non tutelano la totalità delle cose.
              Chi fa le segnalazioni non ha l’intento di voler far del male ai cani ,ha cuore solo la salute dei propri cari e vorrebbe dormire in santa pace (presumo).
              Se proprio devi incolpare qualcuno, incolpa le istituzioni che non riescono a realizzare un canile degno di tale nome .

              Ps Chiaramente la storia del circo era una battuta…ho avuto diversi cani e sono stati trattati come persone….

            • Lo so Michele, pensi che io non li senta i cani? Li sento, li sento. Però dormo lo stesso e fidati che non ho il sonno pesante 🙂 Ma non mi sogno nemmeno lontanamente di invocare le autorità per venire a prenderseli e sbatterli un quel posto dimenticato da Cristo. Hai ragione, le istituzioni che dovrebbero occuparsi anche di questi problemi hanno “ben altro” a cui pensare. Però devi ammettere che la colpa è anche nostra dai. Non si trovano centinaia di cani rinchiusi in un canile così per caso. Qualcuno ce li ha mandati. E tutti sono colpevoli di aggressioni violente? Fidati, no. Perciò se il canile è uno schifo perchè è sovraffollato la colpa è anche di chi ha segnalato i cani perchè abbaiavano o per altri motivi futili. Che poi vada fatto un lavoro tale che solo con l’ausilio delle istituzioni si possono ottenere risultati, beh questo è fuori discussione, Al momento siamo fortunati ad avere gli amici di balto che, ricordo a tutti, sono dei volontari! Io mi innervosisco perchè qui con troppa facilità si richiede l’intervento degli addetti a confinare i cani in quel carcere. L’intolleranza è insita in ciascuna di queste persone, non siamo noi a fomentarla, sono loro che devono pure ridimensionarsi e impegnarsi in prima persona per la risoluzione dei problemi. Ovviamente l’avvelenamento non è contemplato! 🙂

            • tanto torto domenico no lo ha.
              se ci sono cani randagi e ganili stracolmi, significa che qualcuno li ha abbandonati sti cani, oltre a quelli nati in cattività.
              secondo me dare colpe o spendere parole contro o a favore di qualcuno, non serve ad arginare il problema.
              servono idee per risolve il disagio della zona e della città.

    20. questa foto dell’ articolo e’ di San Severo non di Cerignola anche con le foto siete furvianti oltre che con gli articoli.Comunque ORDINANZA DEL SINDACO DI CERIGNOLA STERILIZZAXIONE E REIMISSIONE NEL TERRITORIO.Questo e’ l ‘ unico modo scientifico per arginare il randagismo.Pensate a mantenere il vostro quartiere pulito quando mangiate le pizze non buttate gli avanzi per strada.

      • Se le pizze sono buttate come avanzi, i padroni dei poveri cagnolini provvedessero a raccogliere le deiezioni. Cerignola è diventata uno schifo: ad ogni passo una m… di cani anche di grandi dimensioni. Dite incivili agli altri, ma mi pare che i padroni dei cani lo siano anche di più. E questa è un’altra realtà da affrontare, a cui l’amministrazione dovrebbe provvedere con delle belle sanzioni. L’esasperazione viene anche dalla cattiva educazione dei padroni dei cani. Allora, mamme di neonati e bambini fino ai 2 anni, non spendete più soldi per i pannolini. Visto che tutto è consentito in un mondo che torna verso l’inciviltà, quei soldi spendeteli per un canile nuovo, dove possa lavorare gente che adora i cani.

        • ancora alle istituzioni date retta? ancora alle istituzioni vi rivolgete per risolvere un problema?
          le cose si fanno da sè.
          autofinanziamo un rifugio ( non uso il termine canile sennò qualcuno pensa subito ai lager) dove inserire tutti i randagi ( cani e gatti)…. o se avete altre idee tiratele fuori…

      • invito tutta la cittadinanza a non contribuire mai più con un solo centesimo da donare a questa associazione, dai loro interventi nella discussione si evince che oltre ad essere egoisti sono pure presuntuosi ed invettivi

    21. è simpatico il fatto che ci sono più persone che commentano sul problema di questi cani randagi, di quante non ce ne siano state sul problema dei soldi persi con la Gema

        • A volte bisogna considerare più la vita della povera gente, che tra schiamazzi notturni di nullafacenti, continuo abbaiare di cani randagi e domestici, sporcizia per inciviltà di qualcuno, non riesce a vivere più una vita dignitosa. E tutto perchè la realtà è: fai fare a me e non fare niente tu. E la maggioranza della gente è costretta a subire, comprese le angherie di chi si approfitta della situazione per prendere soldi sudati col sudore della fronte e tolti alle bocche dei propri figli. Vedi caso Gema: i soldi sarebbero potuti servire per mantenere più pulite le strade e i parchi e per assumere persone integerrime, pronte a fronteggiare il chiasso notturno e pomeridiano, i padroni indisciplinati di cani (perchè gli altri animali, tipo i gatti, non danno alcun fastidio), i ragazzacci che devastano tutto, ecc. ecc. C’è gente che se si fa l’esame di coscienza è veramente pulita e deve soltanto subire e sottostare alla minoranza. Perchè non devo essere libera di temere dei cani randagi? Perchè le persone che disturbano sono passibili di galera e i cani che infastidiscono no? Autosovvenzionatevi amanti dei cani: createvi un parco solo per voi, lasciando liberi i parchi ai bambini che temono i cani. Createvi un rifugio decoroso per i vostri animali: nessuno ve lo impedisce. Ma non impedite la libertà degli altri, che fortunatamente sembrano essere ancora la maggioranza.

          • Veramente i parchi sono vietati ai cani, non lo sa? Non mi sembra così informata. Qui tutto è vietato ai cani, specie a quelli randagi, ma a lei non basta mai a quanto pare. Fosse per lei dovrebbero sparire. Il rifugio decoroso per “i nostri animali” o per i randagi poteva essere il canile attuale (con le opportune modifiche ovviamente), se le persone come lei non l’avessero riempito all’inverosimile con delle stupidissime segnalazioni!

        • Sta dicendo che con i quasi dieci milioni di euro persi avremmo potuto costruire un canile efficiente, forse un wifi gratuito su cerignola (comprese fornaci) verde pubblico, e tanti altri servizi utili come in mollti comuni in Italia,
          ma sembra non importare a nessuno che si siano volatilizzati milioni di euro utili per la comunita’.

          • Ho plaudito altri tuoi interventi caro ….. (alias vnc) ma questa volta non sai di cosa parli.

            • In questo intervento ho solo detto una ovvieta’. Che quei soldi fossero destinati ad altro lo e’ altrettanto, come il fatto che bisognera’ colmarne il vuoto. Purtroppo nel disinteresse generale lamentato da Caggiani, quei soldi riempiono esclusivamente forzieri oltre confine e di quei soldi, fra anni, molto probabilmente non vedremo nemmeno quanto stiamo spendendo per l’azione esecutiva.
              Ma io non so di cosa parlo.

              Per cortesia non meno e non piu di 3 puntini.

            • Caro … (con non meno e non più di 3 puntini) certo ed è ovvio, lo diceva anche Catalano che è meglio un panino al prosciutto che un tozzo di pane duro. ….Il disinteresse generale lamentato….. è la inconsapevole enunciazione di chi non conosce un bel niente di quanto avvenuto.

      • perchè le “persone” come le chiami tu ,sono intelligenti , hanno capito che non c’è niente da commentare in quel caso, cosa credi che gli altri hanno la zucca vuota, meno male

    22. fu
      a parte che io sono un animalista, se leggi sotto i miei commenti credo di essere abbastanza chiaro in merito.
      sabato e domenica tassativamente al mare.

    23. chissà come mai, quando si parla di Gema, “osservatore/oracolo/la politica” salta sulla sedia….evidentemente ha più di qualcosa da temere dagli approfondimenti che si possono fare in questa sede. Io, al suo posto, mi preoccuperei piuttosto degli approfondimenti che si stanno facendo su questo argomento nelle sedi “competenti” (contabile e penale). I dolori proverranno da lì, non dalle nostre “amene” chiacchierate.

      PS: Che si stia già abituando all’idea della latitanza, visto l’uso di diversi “alias”?

      • Vuoi capirlo che con te non interagisco. Gradirei lo facessi anche tu se ti fosse possibile, anche perché per limiti di conoscenza, tu non saresti in grado di approfondire un bel niente ma aggiungeresti caos al caos.

        • osservatore, guarda che c’è “orecchio” di là che ti cerca.
          ha chiamato prima “la politica”, gli ha risposto “oracolo” e gli ha detto che eri occupato con “mourinho”…e Tavasci è al mare a godersi i nostri soldi

          • Se ho detto di non voler interagire con la tua amica, perché credi che possa farlo con te che hai l’aggravante di essere ineducato?

            • se continui ad escludere persone con cui interagire, finirai col farlo unicamente coi tuoi stessi nick.
              ti scrivi e ti rispondi da solo alternandoli.
              Secondo me avresti torto, sempre, anche in quel modo.

    24. vi ricordo che si sta parlando di randaggismo, NON di GEMA politica o d altro.
      Vi pregherei di dare un idea propositiva per risolvere il problema.
      vi garba l’idea di un rifugio X animali randagio? Ovviamente tutto rigorosamente Privato?
      gestito dalle sole persone amanti degli animali. e non da politicanti e faccendiere dediti al solo scopo di lucro?

    25. Franco Martino
      gli amici di Balto stan già facendo cose stratosferiche per il randagismo:
      parte volontariamente e parte con l aiuto del Comune, han creato un canile parallelo a quello di via Manfredonia. Molto ospitale, sicuramente non come l altro.
      Inoltre si occupano di distribuire in adozione al nord, tutti i piccoli randagi che riescono a piazzare. Portandoceli personalmente. Fanno cose che pochi conoscono.

      Tutto volontariato allo stato puro.

      • ciro conosco molto bene monica, so quello che fanno e cerco di sostenerle ( moralmente) per il loro operato.
        ma qui leggo di canili lager ed altro, allora mi chiedo , anzicchè additare, proponiamo…

    26. qualche commentatore non “arriva a capire” la differenza che c’è tra il “parlare A qualcuno” e il “parlare DI qualcuno”, nello specifico di qualcuno che oltre a ricoprire incarichi pubblici, lo fa inettamente, per cui ne è lecita la pubblica censura.
      Occorrerà fargli un disegnino? Mah..se gli è così ardua la comprensione della lingua italiana, possiamo anche capire come mai non comprendeva le carte su GEMA…..non era affare suo!!!

      • Quel qualcuno mostra (un po’ come i 5s che uno il web secondo loro comodo e che condanna aspramente – e giustamente-) di utilizzare diversamente la propria capacita’ intellettiva a seconda degli argomenti trattati. In alcuni casi di comprensione abbastanza immediata, in altri vale il detto che non c’e’ miglior sordo di chi non vuole sentire…
        Comunque e’ sempre un piacere leggerti.
        Seeu

        • Quando qualcuno già sicuro delle proprie tesi non è disposto ad ascoltare, ai voglia a parlare, resta sempre e comunque radicato alle proprie convinzioni. Il proverbio che non c’è miglior sordo di chi non vuol sentire, che voi associate alle mie, di risposte, vale anche per le vostre, di domande. Per giunta sono stanco di dover discolpare l’Amministrazione Comunale di responsabilità che non ha mai avuto. Pensatela come volete, la sentenza ….. ai posteri, sia per ciò che si è o non si è fatto, che su ciò che si sta facendo e si farà. Riguardati dalle influenze negative.

          • Quando parla di Amministrazione Comunale, include anche il dirigente del settore servizi finanziari del comune, o si limita a voialtri Assessori della giunta Giannatempo??

            • Caro “il professore”, capisco che lei è alla ricerca di “qualcuno”, ma in questo caso quando mi riferisco all’Amministrazione Comunale, mi riferisco a “chiunque”, nel senso più ampio del termine, abbia responsabilità decisionali e/o di governo, dall’Amministratore all’ultimo funzionario. Perché anche il RUP in un procedimento amministrativo, ruolo in genere ricoperto da un funzionario, potrebbe assumere responsabilità ascrivibili e quindi rientranti nella sfera della governance. Come vede il ventaglio si amplia. Saluti.

      • Innanzitutto tu parli “a” qualcuno, perché quando si parla “di” qualcuno, non si ricercano morbosamente e subdolamente “risposte” da chi si cita, come costantemente fai tu. Per quanto concerne …lo fa inettamente… pensa a spicciare efficientemente le tue faccende di casa, lascia stare l’inettitudine di chi si occupa di pubbliche attività. Con questo ultimo commento ti invito ancora una volta ad evitare di coinvolgermi in sterili discussioni che, data la tua preconcetta indisponibilità ed onestà intellettuale, ciò non ti consente di essere recettiva di comprensione.

      • il 90 % degli avvocati non conoscono l’italiano, le regole basilari… basta farsi un giro nei tribunali e leggere le sintesi ecc…

    27. Saluto Rita Very e il prof che non vedo da molto:-):-):-)
      Noto con piacere che siamo tornati alla normalita’:-):-):-)

    28. caro osservatore

      la differenza che c’è tra una donna che non spiccia bene le faccende di casa e l’inettitudine di chi si occupa di pubblica attività, è che nel primo caso, al massimo ci ritroviamo una casa in disordine e di ciò poco frega a tutti noi, nel secondo invece, quando ci si rimette tutti qualche milioncino di euro ci frega eccome. Per cui, nel caso che tu fossi uno che si occupa di pubbliche attività, ti consiglierei di soprassedere e di provare con le faccende domestiche, così se fai danni anche lì, a noi poco ci frega.

      • Proprio tu lascia perdere. Di ho già detto alte volte di non disturbarti a disturbarmi, anche perché con le sciocchezze senza senso che gratuitamente dispensi in web, si potrebbe editare un volume di banalità.

        • a disturbare me hai iniziato tu, mio caro vigliacchetto cambia nick.
          sei vuoto, non hai contenuti nei tuoi post. non hai un minimo senso dell’umorismo. sai solo criticare tutti, ti ergi a far credere che tu sia chi sa chi, ma se non dichiari chi sei continui a non essere nessuno. E NON SEI NESSUNO.
          Il fatto stesso che usi diversi nick, dimostra la tua pochezza di personalità. Non hai vita sociale e sei così terrorizzato che qui scopriamo chi sei, che cerchi di mimetizzarti nelle varie testate usando pseudonimi diversi, ma te l’ho già detto un’altra volta, sei ridicolmente riconoscibile per il tuo modo acido ed elementare di interagire.
          E’ il contenuto di cosa si scrive ciò che conta, non la forma con cui lo si propone, e tu, a parte criticare come una vecchia comare, non hai mai espresso un pensiero.
          Fatti qualche amico e vattene al mare.

    29. Leggere questo articolo mi indigna veramente.
      Sono 16 anni che accudisco quei cani alle fornaci e non hanno mai aggredito nessuno, io gli do da mangiare e bere tutti i giorni e sono ancora viva, ci vado con il mio cane e non mi hanno mai attaccata . Adesso vi ricordate di essere civili.
      Se vi esaminiamo uno per uno ci sarebbe molto da raccontare. tra truffatori, delinquenti, tra evasori e spacciatori e altro voi vi attaccate ai cani randagi. Siete tutti signori!
      Vergognatevi! Se qualche pazzo ha bisogno di uno psicologo si vada a fare vedere, perché fate più paura voi che circolate in giro liberi come cani randagi che i cani randagi stessi.
      Per quanto riguarda il gestore del supermercato SHOPPY, volevo dirgli una cosa io ci venivo orgogliosa, perché vi pensavo belle persone dato che avete i modi, ma in realtà siete altro.
      Ho speso fior di soldi tra croccantini e scatolette per i cani alle fornaci ora preferisco evitarvi.
      Voi siete come l’AIDS se si conosce si evita ora che ho visto di che pasta siete fatti ( che ve la prendete con i più deboli , i cani), preferisco non darmi nemmeno un centesimo.E vi posso assicurare che di gente come me che ama i cani alle fornaci sono tante.
      I cani alle fornaci hanno più paura loro di quando voi pensiate.
      Vergognateviiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!

    30. tornando all’argomento, voglio ricordare a tutti, che un cane o un gatto randagio, non cerca altro che un pò di cibo e di affetto.
      Nessun animale possiede superbia, invidia, accidia, avarizia, lussuria, gola o ira.

      Ci sono quartieri di Cerignola, per esempio Pozzo Carrozza, dove vivono comunità di cani e gatti randagi, gli abitanti danno loro puntualmente del cibo. Gli animali non sporcano lì, quando sono liberi e non hanno guinzagli fanno i loro bisogni nelle campagne limitrofe. Non abbaiano di notte e non hanno mai attaccato nessuno.

    31. Ragazzi fa caldo e si cominciano a vedere gli effetti:-)
      Non conosco il gestore dello Shoppy,ma per aver fatto la segnalazione avra’ AVUTO I SUOI BUONI MOTIVI,diversi clienti si saranno lamentati….
      Cio’ che scrive Puma non e’ corretto, specie nei confronti di chi, non pretende altro che il suo esercizio abbia un ingresso decoroso e sicuro.

      • Ascoltami bene michele biancardi, scorretto sarai tu che parli senza conoscere le persone, o meglio i titolari dello shoppy, senza conoscere quei cani, le puttanate che scrivete dicendo che i cani sono aggressivi che i cani hanno fame, che i cani si avvicinano ai clienti del supermercato perché hanno fame, sono tutte stronzate non sapete dove appiccicarvi, di volontari come me che accudiscono quotidianamente quei cani non hanno neanche avuto la possibilità di accarezzarli perché non si avvicinano.
        Su su che base scrivete qui sopra, con che coraggio parlate senza conoscere?

    32. Ragazzi fa caldo e si cominciano a vedere gli effetti:-)
      Non conosco il gestore dello Shoppy,ma per aver fatto la segnalazione avra’ AVUTO I SUOI BUONI MOTIVI,diversi clienti si saranno lamentati….
      Cio’ che scrive Puma non e’ corretto, specie nei confronti di chi, non pretende altro che il suo esercizio abbia un ingresso decoroso e sicuro.

    33. purtroppo oggi di politica non ce ne manco l’ombra, nonostante i 42 °.

      oggi la politica è diventata battibecco da parrucchiere. ci si critica a vicenda ( così si fà nelle parrucchiere) ci si accusa a vicenda ( cosi si fà in 2 elementare) e si aspetta il più piccolo errore dell’avversario per farsi grandi e meglio… proprio come negli asili…..

      pensa che cosa dobbiamo assistere noi poveri cittadini che li eleggiamo….

    34. Mi è difficile accettare il suggerimento “lascia stare l’inettitudine di chi si occupa di pubbliche attività” giuntomi da autorevole (!!!) commentatore, nel momento in cui mi arriva a casa il 24 luglio u.s. il bollettino di pagamento su conto corrente postale intestato al Comune relativo al pagamento dell’acconto del Tributo Comunale sui Rifiuti e sui Servizi TARES, la cui scadenza ERA il 15 luglio. La delibera del Consiglio Comunale che ha confermato le tariffe del 2012 è la n. 26 del 4 giugno 2013. Come si può definire CHI con ritardo provvede ad inviare OLTRE la scadenza intimata del pagamento (patetico il richiamo all’art.10 della L. 212/2000)? Io un termine ce l’avrei, ed è lo stesso che molto misuratamente avevo espresso già nel precedente commento riferito alla perdita di 10 milioni di Euro per Gema: inetto. Dal 4 giugno al 24 luglio un pò di tempo è passato, chissà come..chissà quale sarà stato l’impedimento totale che ha causato l’invio in ritardo a tutta la cittadinanza di tale tributo.
      Mi spiace confermarlo, ma l’inettitudine è in re ipsa, è nelle cose….perchè questo ritardo, questa lassezza, è pari al non aver controllato regolarmente (a tutti i livelli, dirigenziale e/o politico/amministrativo) i flussi di cassa dei versamenti Gema al Comune. A me tutto questo pare QUANTOMENO da inetti. Non ho detto di peggio, solo perchè non spetta a me farlo, ma lo farà la magistratura contabile e penale che sta indagando sui fatti.

      Ecco perchè NON spiccio serenamente le questioni di casa, perchè sono arrovellata dal dubbio: che pago a fare? Questi si sono fatti scioppare (termine aulico!) 10 milioni di Euro, tra i quali i MIEI euro versati negli anni scorsi PUNTUALMENTE, e mò mi vengono a chiedere gli altri? Con quale faccia? E pure in ritardo! Ma in quali mani stiamo?
      Con 10 milioni di euro altro che azioni contro il randagismo…magari un bel canile, poi interventi pet friendly come stanno facendo tante amministrazioni comunali pugliesi che si sono dotati di Regolamenti con diritti/doveri per i proprietari di animali da compagnia. Questi invece pensano a come farsi sciopppare 10 milioni di euro, e si pavoneggiano pubblicizzando azioni di recupero che MAI porteranno nelle casse l’intera somma persa. E continuiamo così….

    35. Ok Rita,
      La “squadra amministrativa” di Cerignola continua ad inanellare risultati imbarazzanti, per cui è giusto criticarla e rifondarla………
      Fare , però, di “tutta l’erba un fascio” e’ ingiusto, populistico e sconveniente.
      All’interno della rosa della nostra squadra, ci sarà qualcuno da “confermare ” per facilitare l’inserimento dei nuovi ed il raggiungimento di obiettivi amministrativi più decorosi????
      Io penso di si……e dato che mi sembra propositivo iniziare a “fare dei nomi” , …… Ti dico che, ad esempio, un “Gianvito Casarella” non mi sembra un elemento da epurare nella rosa di consiglieri comunali (di maggioranza e opposizione), giunta comunale, funzionari e dirigenti comunali…..che GOVERNANO questa città ……
      Iniziamo a dare onore al merito, individuando tra noi quei pochi personaggi da non mandare al ……macello!!!
      P.S. : Tranquillo Osservatore…….a te ti salva Michele -:)

    36. Buongiorno Prof 😉

      non ho mai fatto generalizzazioni, nello specifico apprezzo il lavoro ben svolto da chiunque venga fatto..certe amministrazioni leghiste al nord, per esempio, sarebbero da imitare ed encomiare per la qualità dei servizi che offrono ai loro cittadini, che sanno essere cittadini consapevoli e non sudditi votanti.
      Buona domenica 🙂

      • Non hai raccolto il mio invito a fare qualche nome della attuale rosa della squadra amministrativa di Cerignola da salvare nell’auspicabile ricambio di cui sei una fervida sostenitrice…..

    37. Dear Puma ti ” perdono”data la tua tenera eta’,ricordati pero’ che paragonare un uomo al virus dell’aids e’ scorretto a prescindere. Gli animali sono meravigliosi ma bisogna saper rispettare prima gli uomini….

      • Mio caro Michele Biancardi lei pecca di presunzione , da dove presume la mia tenera età? mi sa che lei parla a vanvera non vorrei avesse qualche problema inerente all’età.
        Poi io nella mia vita ho sempre aiutato in tutti i modi sia gli uomini che i cani, ma lo sa cosa ho dedotto: dice un detto Cerignolano che gli uomini in generale inteso uomini e donne sono le prostitute gli togli il pianto e non rimane nulla. ma lei dove vive, sulla terra o nel mondo dei sogni?
        Ma scusi lei perdona chi? Ma lei si sente Dio ? ma veramente oltre a peccare di presunzione ha la sindrome dell’onnipotenza.
        La cosa che più mi dispiace e che purtroppo con la legge Basaglia quella 180 famosa dove vi impose la chiusura dei manicomi, molta gente è rimasta fuori, e mi sa che lei è una di quelle.
        Spero dica cose sensate la prossima volta

        • Dear ”pometto 01”,siccome LEI si firma cosi’,ho pensato che il numerino si riferisse alla sua eta’ e non al numero dei suoi neuroni.
          Visto che lei e’ una persona adulta,quello che scrive e’ancora piu’ da compiatire,possibile che non e’ riuscita a cogliere che il ”perdono”(virgolettato),era inserito in un contesto sarcastico e gioviale?
          Chiaramente no,lei e’ cosi’ impegnato a elargire insulti a destra e a manca che non ha colto il senso…
          Apostrofa chiunque esprima un opinione diversa dalla sua,chi scrive puttanate, chi ha bisogno dello psicologo,chi deve rientrare nei manicomi,chi e’ paragonato a un virus ecc. Ecc.
          Accusa me di vivere nel mondo dei sogni,non si rende conto che e’proprio lei che vive in un cartone animato,facciamo Candy Candy.?
          Vuole attaccare un onesto lavoratore,solo perche’si e’ permesso di segnalare un problema che nuoce al suo lavoro e,riguarda altre persone che democraticamente non la pensano come lei.
          Rispetti se vuol essere rispettato.
          Chiudo qui questa sterile polemica, lei continui a insultare tutti…….

        • Invitiamo i commentatori ad usare un linguaggio consono, attenendosi alla notizia oggetto dell’articolo, non trascendendo in offese verso gli utenti. In caso contrario, al prossimo commento di tal genere, chiuderemo la discussione. Grazie, Redazione.

    38. Io una proposta provocatrice la farei,amministratori di razza ariana dal sindaco in giu’:-):-):-):-):-)
      Formamentis teutonica, estraneita’ a tutti i condizionamenti derivanti dal fatto di essere indigeni,pragmatici,pignoli e via di seguito.
      Cerignola cambierebbe in dieci anni.
      Per chi non fosse favorevole, si potrebbe sempre alzare un muro e creare Cerignola est e Cerignola ovest.
      Tutti i cittadinindi sinistra nella parte est il resto nella parte ovest.
      Fa caldo……..:-):-):-)

      Ps suona pure bene ;sindaco Karl Hans Rumenigge

    39. Più che di inettitudine io parlerei di approssimazione, sembra che a livello dirigenziale qui da noi si prendano decisioni a casaccio, senza una preparazione adeguata, o a simpatia….con la scusa della recessione.
      Più che nomi di chi si dovrebbe o no salvare, io costituirei dei veri e propri corsi di preparazione.
      Il problema è che con tutte le malfunzioni fin troppo evidenti, non si vede mai saltare una poltrona, rimangono tutti attaccati alle loro sedie ed è sempre colpa di questo o di quest’altro, mai la loro.

    40. Non comprendo la Vs. paura nel fare dei nomi……..specie se, come nel caso in questione, sono pareri favorevoli……
      Non vorrei dare ragione all’innominato, che ci accusa di essere bravi solo a criticare ……
      Il salto di qualità di questo blog passa da scelte coraggiose di chi lo frequenta…..

      • Ciao Prof. Come sai non ho alcuna difficolta’ a direcio che vuoi sentire, in realta’ provo difficolta’ a trovare cio’ che vuoi sentire.
        Solo per capire, potresti motivare la tua ‘candidatura’…
        Giusto per risponderti, io non trovo niente.. Ma ammetto che ho una visione che necessita di approfondimenti. Invero se dovessi cercare qualche nome, mi sembra che gli unici che stanno muovendo un po di acque appartengono non alla maggioranza, e nemmeno ‘vicini’…
        Ma, per la verita’ daun po’ ho il mio unico neurone in vacanza e dialogo prevalentemente alcuni amici mooolto lontani da noi.. ;))) quindi ammetto una certa ‘lontananza’…
        A presto.

    41. Prof
      io di politici Cerignolani non ne conosco, a parte qualcuno per sentito dire, e di quei pochi manco conosco la direzione ideologica.
      ma ho come il sentore che chiunque si metta lì, subisca il condizionamento di personaggi potenti, che stando al di fuori della politica, dirigano il traffico interno a loro piacimento. E non credo di essere l’unico ad avere questa impressione.
      Questo non facilita il compito di chi si vorrebbe impegnare.
      Lo dimostra il fatto di quanti di loro abbiano il coraggio di commentare qui.
      Se qualcuno lo fa, rimane in stretto anonimato, perchè han paura di rischiare qualcosa.

    42. …. e meno male che l’argomento di questo Disqus è il randagismo.
      se fosse stato di politica si ssarebbe sicuramente parlato di CANI.

    Comments are closed.

    Ultimora

    Audace Cerignola, tris alla Virtus Francavilla che tiene vive le speranze playoff

    Riassapora il successo l’Audace Cerignola, con una prestazione autoritaria davanti al pubblico del “Monterisi”...

    Flv Cerignola, sconfitta annunciata in casa del rullo compressore Star Volley Bisceglie

    Tutto come da programma, la Flv Cerignola cede nettamente alla capolista Star Volley Bisceglie...

    Vittoria al quinto set per la Mandwinery Pallavolo Cerignola su San Giorgio

    La Mandwinery Pallavolo Cerignola ha superato al tie break la Intecservice San Giorgio del...

    Presunte violenze al carcere di Foggia: tornano in libertà sei agenti della penitenziaria indagati

    Il Tribunale del Riesame di Bari ha rimesso in libertà sei dei dieci agenti...

    Audace Cerignola, con la Virtus Francavilla una delle ultime chiamate per i playoff

    Battute conclusive nel girone C di serie C: in programma la 36^ e terzultima...

    La Polizia Postale di Foggia sequestra oltre 40mila euro a due soggetti per truffa

    La Sezione Operativa per la Sicurezza Cibernetica di Foggia, al termine di una attività...

    Altro su lanotiziaweb.it