More

    HomeNotizieCronacaIn manette due cerignolani per spaccio di cocaina: sequestrati 380 grammi

    In manette due cerignolani per spaccio di cocaina: sequestrati 380 grammi

    Pubblicato il

    I Carabinieri della Compagnia di Cerignola hanno tratto in arresto LA DOGANA Vincenzo, classe 1976, e GENTILE Luigi, classe 1987, entrambi noti alle Forze di Polizia, per detenzione in concorso ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. L’attività di polizia giudiziaria è scaturita da un mirato servizio finalizzato al contrasto del dilagante fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti nel centro Cerignolano. Nei giorni precedenti era stato notato un via vai di giovani, soprattutto nel pomeriggio e nelle prime ore serali, nei pressi di via Torres, dove non vi sono esercizi commerciali né luoghi di ritrovo che giustificassero quell’andirivieni. I Carabinieri si sono appostati ed hanno notato che diversi giovani si avvicinavano alla porta d’ingresso di una palazzina, vi entravano con circospezione ed uscivano frettolosamente dopo poco. Dai primi accertamenti è emerso che un’abitazione sita al secondo piano era il domicilio di due censurati già noti ai Carabinieri.

    Eseguita l’irruzione nell’appartamento indosso al GENTILE sono state trovate undici dosi di cocaina già confezionate e pronte per la vendita. L’abitazione è stata controllata “palmo a palmo” fino ad arrivare al terrazzo da dove è stato accertato era possibile accedere al tetto di un’adiacente palazzina in costruzione. Non sono sfuggite ai Carabinieri alcune impronte di scarpe e seguendole sono arrivati in un angolo della palazzina in via di ultimazione. Le stesse si fermavano nei presi di un foro sul pavimento dove, ispezionata l’area sottostante, sono stati trovati due grossi plichi di cellophane nascosti all’interno di due diverse intercapedini del pavimento, ricavate nei mattoni forati. Estratti i plichi questi custodivano ben 448 dosi di cocaina del peso complessivo di 200 grammi, già pronte per la cessione, confezionate con la classica forma delle “cipolline” chiuse con fascette adesive. Vi erano, a parte, 3 porzioni di cocaina di medie dimensioni, del peso complessivo di 180 grammi. 380 i grammi di cocaina complessivamente sequestrata oltre all’occorrente per suddividerla in dosi: un bilancino di precisione e le fascette elastiche. Nell’abitazione dei due cerignolani vi era nastro adesivo identico a quello ritrovato insieme allo stupefacente nonché la somma di euro 4.462,00 in contanti. Le analisi della cocaina espletate preso il Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti del Comando Provinciale hanno accertato che dallo stupefacente sarebbe stato possibile ricavare circa 2000 dosi per un valore commerciale di 40.000,00 euro circa. La sostanza stupefacente, il materiale necessario per il confezionamento ed il denaro sono stati sottoposti a sequestro, i due dichiarati in arresto e tradotti presso la casa Circondariale di Foggia.i due plichi di cellophane contenenti la droga ed il resto

    le singole dosi di cocaina sequestrate

    2 COMMENTS

    1. Che brutta cosa, poveri figli nostri.
      E’ una gran sfortuna, essere nati in un contesto sbagliato.

      Ci vogliono leggi severe e la certezza della pena, diversamente significa prenderci in giro.

      Questo è il vero cancro della nostra società.

    2. Che i nostri figli siano nati in un luogo sbagliato è certo!!!
      Ma nn ne facciamo un luogo unico ed assoluto poichè la cocaina o similari è ovunque!!!!

    Comments are closed.

    Ultimora

    Procuratore Bari, «Puglia nuova terra dei fuochi»

    «Parlare della Puglia come di nuova terra dei fuochi è un dato di realtà,...

    Questione ruolo Savino Bonito, Metta si rivolge al Prefetto e al Garante della Protezione Dati

    Secondo dichiarazioni rilasciate negli ultimi giorni da un consigliere comunale di maggioranza e trapelate...

    L’importanza del filtro dell’olio: quando sostituirlo?

    Come riconoscere le problematiche legate al filtro dell’olio? È una delle componenti più importanti...

    I bookmaker non AAMS e la legge italiana: cosa bisogna sapere

    Immergersi nel vasto e complesso universo del gambling online è un'avventura che richiede non...

    Audace Cerignola, indetta la “giornata gialloblù” in occasione del match con l’Avellino

    L’Audace Cerignola si tuffa nel rush finale della stagione regolare, per cercare di ottenere...

    “Pietra di Scarto” presenta “Sfruttamento e Caporalato in Italia” a cura di Marco Omizzolo

    Si svolgerà venerdì 1° Marzo a partire dalle ore 18.30 presso Palazzo Fornari a...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Procuratore Bari, «Puglia nuova terra dei fuochi»

    «Parlare della Puglia come di nuova terra dei fuochi è un dato di realtà,...

    Questione ruolo Savino Bonito, Metta si rivolge al Prefetto e al Garante della Protezione Dati

    Secondo dichiarazioni rilasciate negli ultimi giorni da un consigliere comunale di maggioranza e trapelate...

    L’importanza del filtro dell’olio: quando sostituirlo?

    Come riconoscere le problematiche legate al filtro dell’olio? È una delle componenti più importanti...