More

    HomeSportBasketLa Castellano Udas soffre contro l'Angiulli, i due punti all'overtime (98-90)

    La Castellano Udas soffre contro l’Angiulli, i due punti all’overtime (98-90)

    Pubblicato il

    Battaglia bellissima chiusa solo al supplementare al PalaDiLeo di Cerignola, dove, al cospetto della Castellano Udas, è di scena l’Angiulli di coach Zotti per l’undicesima del campionato di serie C. Ospiti in campo con Ruotolo, Barozzi, Traversa, Vukovic e Koprivica schierati a zona, anche se, come al solito, Hugo Sierra mantiene la sua posizione di vigilato speciale. Coach Totaro ha notevoli problemi di infermeria da gestire, tanto da dover rinunciare a capitan Serazzi e De Fazio, e manda sul parquet un quintetto agile con Amoruso, Falcone, Sierra, Jonikas e F. D’Arrissi, ancora a zona. La capolista prende subito il comando delle operazioni, ma non dà mai l’idea di dominare gli avversari. Se Sierra è destinatario di una marcatura asfissiante, è Jonikas a guidare i suoi con giocate di pregio nell’area colorata. Dall’altra parte Vukovic sfodera una prestazione maiuscola e Mimmo Traversa non perde occasione per punzecchiare la difesa, rimandando ad antiche e sanissime rivalità. La sirena breve irrompe con i padroni di casa in vantaggio di cinque, ed uno spettacolo di buon livello tecnico. Secondo quarto caratterizzato da un grande nervosismo. Senza apparente motivo il primo arbitro si mette in mostra per alcune decisioni fortemente contestate, andando ad irrogare due tecnici consecutivi alla panchina ed alla difesa udassina che riportano in gara i forti baresi. I ragazzi di coach Totaro perdono smalto e incisività, consentendo agli angiullini di riagguantare gli avversari con Ruotolo. Ma dopo qualche minuto di sbandamento i padroni di casa riprendono il bandolo della matassa andando al riposo sul 37-35.

    Seconda parte della gara con ancora gli udassini in evidenza, ora anche con Sierra e Liguori, ma gli angiullini sono sempre in partita con un fenomenale Vukovic supportato da Koprovica, pur limitato dalla disciplina. Ma è ancora una decisione arbitrale a rimettere le cose in discussione, quando Hugo Sierra ad essere sanzionato con un tecnico, che nessuno in campo ha avuto agio di notare. L’Angiulli ha esperienza e tecnica in abbondanza per non approfittare e ritornare in gara, grazie alla precisione dalla distanza di Traversa e Ruotolo. Jonikas impone la sua classe infinita e prende per mano la squadra portandola a giocare per vie centrali sotto rete. Falcone costantemente proiettato al ferro manda oltre il bonus gli ospiti, ma dalla lunetta la Castellano Udas non sempre è precisa. Terza sirena con l’Udas di nuovo sul più cinque, e partita ancora tutta da giocare. Dopo un iniziale tentativo di rimonta dell’Angiulli, a cui mal si addice la posizione in classifica fin qui maturata, l’ultimo quarto vede la capolista ben decisa a chiudere i conti. Sierra torna spietato dall’arco proprio nel momento più difficile ma i baresi divengono troppo fallosi in attacco, tenuti in partita dal solo Vukovic. Sostenuta dal solito appassionatissimo pubblico, la Castellano Udas torna a far la voce grossa ed al 38°, con un vantaggio di dieci punti, sembra che la gara abbia preso la sua piega definitiva. Ma ci pensa ancora il direttore di gara a sanzionare Falcone con un tecnico, che, per quanto giusto, ha omesso di considerare un contestuale gesto provocatorio che non poteva non essere anch’esso sanzionato. L’episodio mette le ali ai baresi, capaci di una spettacolare e fulminea rimonta chiusa con il pareggio dall’arco a due secondi dalla sirena. Nel supplementare i cerignolani tornano però a fare sul serio, con Sierra e Liguori a chiudere definitivamente il discorso. L’Angiulli non riesce a contrastare la veemente reazione della capolista e la gara si chiude con gli arbitri ancora in polemica, stavolta con il pubblico. Gara intensissima fra due team molto ben assortiti, ma arbitraggio palesemente non all’altezza del tasso tecnico in campo. Con fatica la capolista mette in carniere l’undicesima vittoria consecutiva e si prepara al rush finale del girone di andata.

    TABELLINI

    Parziali 24-19, 13-16, 24-21, 22-27 – O.T. 15-7.

    Realizzatori

    Castellano Udas: Jonikas 32, Sierra 24, Falcone 13, Liguori 17, V. D’Arrissi 3, F. D’Arrissi 9.

    Angiulli Bari: Vukovic 33, Traversa 20, Barozzi 3, Koprovica 8, Ruotolo 15, Fistola 5, Picuno 4, Lovecchio, Musti 2.

    Nessun giocatore fuori per falli.

    Arbitri: Francesco Lastella (Mola di Bari) e Gianluca Balice (Molfetta).

    Ultimora

    Pallavolo Cerignola ed Flv domani entrambe impegnate in trasferta

    Un altro sabato in campo e in trasferta per entrambe le formazioni cerignolane impegnate...

    Foggia-Audace, vietata la vendita dei biglietti ai residenti di Cerignola

    Dopo la riunione del Gos, in seguito alla segnalazione dell'Osservatorio delle Manifestazioni sportive e...

    Gerardo Biancofiore assolto dall’accusa di corruzione nel processo “biscotti”

    Tramite una nota stampa del suo legale, avv. Raul Pellegrini, si rende nota l'assoluzione...

    “Caravaggio, il portale per arrivare a Dio”: domani alla Chiesa Santa Maria delle Grazie di Cerignola

    Domani 20 aprile, alle ore 19, la chiesa Santa Maria delle Grazie di Cerignola...

    Celestino Capolongo si dimette da consigliere comunale del Pd a Cerignola

    Questa mattina Celestino Capolongo, a cui il giudice ha revocato gli arresti domiciliari e...

    Pomodoro, Cia Capitanata: “Basta rinvii, ora l’intesa sul prezzo”

    “Sul pomodoro da industria, al Centro Sud occorre superare questa fase di stallo nelle...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Pallavolo Cerignola ed Flv domani entrambe impegnate in trasferta

    Un altro sabato in campo e in trasferta per entrambe le formazioni cerignolane impegnate...

    Foggia-Audace, vietata la vendita dei biglietti ai residenti di Cerignola

    Dopo la riunione del Gos, in seguito alla segnalazione dell'Osservatorio delle Manifestazioni sportive e...

    Gerardo Biancofiore assolto dall’accusa di corruzione nel processo “biscotti”

    Tramite una nota stampa del suo legale, avv. Raul Pellegrini, si rende nota l'assoluzione...