More

    HomeNotizieCulturaLa cultura "alternativa" del Safarà in una interessante rassegna live

    La cultura “alternativa” del Safarà in una interessante rassegna live

    Pubblicato il

    Avrà inizio quest’oggi la rassegna estiva “alternativa” del Safarà. Un contro-cartellone del quale Nicola Lopane, titolare del locale, va fiero. «Il Safarà vive da sempre di live. E’ nato per questo, essendo la musica una mia passione – commenta Lopane -. Da sempre abbiamo cercato di riservare alla dimensione live un ruolo centrale. Per questo non abbiamo cavalcato il filone cover e tribute. E’ un prodotto fortemente inflazionato. Per questo ho scelto di far esibire solo artisti che propongono brani propri. Mi piace la musica e credo sia sbagliato non ricercarne di nuova, di fresca. E’ rischioso e ne son consapevole ma è un rischio che vogliamo correre».

    Si comincia oggi 10 luglio con i “Sycamore age”. Il 17 Luglio è il turno di “Andrea Franchi” e il 24 Luglio tocca a “MUSTACHE PRAWN & PLOF”. Il 31 Luglio si udiranno le note di Carolina Bubbico, pianista, cantante e compositrice. Il 7 Agosto sarà nel segno del Blues con Matteo Fioretti e la “Harlem Blues Band”. Il 21 Agosto la Toys Orchestra lascerà il segno in Puglia, con il suo progetto parallelo “The Crazy Crazy World of Mr. Rubik”. Il 28 Agosto, giorno di chiusura, il Safarà farà un grande regalo a tutti gli spettatori della rassegna con un Secret Live.

    Per organizzare queste rassegne, che di sicuro hanno bisogno di investimenti importanti (non solo economici), il Safarà ha mai ricevuto l’aiuto e/o il supporto di qualcuno? «L’aiuto più significativo è sempre stato dato dagli amici. Gente a me vicina che mi supporta e mi sopporta. Quando è stato chiesto l’intervento o il patrocinio dell’Amministrazione Comunale il nostro progetto non è mai stato preso in considerazione, da tutti gli schieramenti politici. Per mancanza di fondi probabilmente, ma anche per la scarsa possibilità di aver come interlocutore un assessore alla Cultura che ti ascolti. Purtroppo non c’è, da tempo».

    3 COMMENTS

    1. Complimenti Nicola!
      Ammirevoli il tuo coraggio e la forte motivazione nelle iniziative.
      La musica poi è un mondo che sta perdendo il carattere dell’esclusiva, dove la