More

    HomeEvidenzaLongo, caso Gema: "Ancora nessuna risposta e nessun rispetto per i cittadini"

    Longo, caso Gema: “Ancora nessuna risposta e nessun rispetto per i cittadini”

    Pubblicato il

    Pubblichiamo di seguito una nota del Capogruppo Pd Michele Longo sul caso Gema e sui nodi ancora non risolti da parte dell’amministrazione di centro destra. Ecco il documento completo.

    Cari concittadini,
    sul caso Gema, come temevo, non vogliono tenerci informati. Mi sono fatto portavoce nei confronti del nostro Sindaco delle vostre legittime richieste di chiarimenti sul “buco Gema” che ho raccolto direttamente ed indirettamente anche tramite i forum di discussione sui social network. Il Sindaco non ha risposto, come avevo richiesto esplicitamente, alla cittadinanza, ma si è rivolto solo al consigliere Longo, pensando erroneamente che “un colpo di sole” mi avesse indotto a quello scritto. Il problema degli 8 milioni di euro trafugatici dalla Gema investe tutta la cittadinanza e non può esaurirsi con una banale ed infruttuosa diatriba politica o personale. Avevamo posto tante domande al Sindaco, ma lui ha preferito non risponderci con la dovuta attenzione e precisione. Non ci ha detto se torneremo in possesso dei nostri soldi e quando, eventualmente, succederà questo lieto evento. Non ci ha detto quali saranno le conseguenze nella gestione della nostra città per i prossimi anni. Non ci ha detto che hanno sbagliato a fidarsi della Gema e che non era il caso di avere “rapporti elastici” con queste persone. Non ci ha detto che avremmo potuto e dovuto, a suo tempo, sostituire la Gema appaltando il servizio di riscossione dei nostri tributi come fatto da numerosi Comuni più attenti. Non ci ha spiegato perché abbiamo il triste primato di essere il Comune più colpito da questo evento mentre altri Comuni sono stati solo sfiorati ed altri ancora sono stati addirittura capaci di non farsi derubare. Lui ci ha solo confermato che il furto era inevitabile e che nessuno nella macchina amministrativa del Comune di Cerignola ha la minima responsabilità su quanto successo, in quanto tutto era costantemente sotto controllo. Quindi, a detta del Sindaco, scoperto il buco, i nostri amministratori e i nostri dirigenti, hanno denunciato il tutto. Cos’altro ci resta da fare, cari concittadini? In attesa che la giustizia faccia il suo corso individuando e sanzionando eventuali responsabili, io come rappresentante del PD in Consiglio Comunale, assieme al mio gruppo, posso solo garantire di mantenere alta l’attenzione su questa triste vicenda e sull’operato di questa amministrazione. A voi cittadini il compito di valutare l’operato di noialtri rappresentanti istituzionali.

    18 COMMENTS

    1. Ancora?
      Ancora?
      Ma non vi vergognate solo a rinfacciarvi solo sta cosa che comunque sarà risolta dalla Procura e dalla Guardia di Finanza?
      Ci state scocciando, ci infastidite in continuazione, 3 anni e mezzo non avete concluso nulla, non avete costruito niente per la nostra città, e smettetela non ne possiamo più.
      Non avete più argomenti, al Governo si parla solo di Berlusconi a cerignola si parla solo del caso gema, avàst cià m cùtt.

      • ti do ragione per quanto riguarda la fastidiosa cantilena della novella berlusconiana.
        Ma il problema Gema è nostro, i soldi son nostri, ed a occuparsene sono sempre gli stessi.
        Continuiamo a versare tasse a degli amministratori che col caso Gema, con o senza responsabilità, si son visti sottrarre 10 milioni di euro, mica noccioline.

    2. NON SONO ASSOLUTAMENTE D’ACCORDO COL CAPOGRUPPO PD DI CERIGNOLA, DOTT. MICHELE LONGO.
      Egli non può lasciare il “lavoro” a metà, dando più che l’impressione,
      la certezza di lavarsi le mani a nome del Partito Democratico. Egli a questo punto non potrebbe più tirarsi
      indietro: sarebbe un atto di viltà
      politica. Farebbe cosa saggia se ascoltasse il suggerimento di un fesso, quale
      io sono, Quello, già anticipatamente suggerito nell’ultimo mio
      commento a tal riguardo. E cioè, attivarsi in prima persona per raccogliere le
      firme necessarie per poter obbligare il
      Presidente del Consiglio Comunale dott. Curiello a indire un consiglio
      straordinario, in modo che i cittadinii possano rendersi conto di persona di
      cosa è successo realmente. Questa
      iniziativa è altrettanto importante per
      testare la volontà dei suoi colleghi di banco componenti la “opposizione” ( La
      Cicogna e Movimento per Tonti), tuttora silenti (probabilmente ancora
      legittimamente a godersi gli ultimi
      giorni di vacanze).

      Solo così facendo i cittadini, ai quali egli si è rivolto, potranno apprezzare il suo
      sforzo, il suo spirito di abnegazione e di riflesso, il Partito Democratico.

      30-8-2013

    3. Come avevo previsto,le dichiarazioni del Sindaco non hanno fugato i dubbi di molti.
      Sono anche sicuro che nemmeno un consiglio monotematico, se pur dovuto,non porra’ fine alla triste vicenda.
      Faccio un semplice ragionamento:9 milioni di euro sono evaporati,sangue nostro nel vero senso della parola visto il periodo storico,questo ad oggi e’ l’unico dato certo.
      Ora, veramente qualcuno crede che cercare di spiegare il perche’ o il per come cio’sia accaduto, faccia qualche differenza?Sicuramente spiegare la cronistoria, servira’a dimostrare che i responsabili del settore hanno agito in modo corretto e professionale, ma POLITICAMENTE parlando (lo scrivo oggettivamente ma con rammarico),tutto cio’sara’ a dir poco inutile.
      La tempesta Gema che si e’ abbattuta sulle ns casse comunali ha informalmente decretato la fine politica di questo governo cittadino,a prescindere se la stessa abbia colpe o meno in merito.
      Eventi del genere sono come calamita’ non coperte da assicurazione,appartengono alla fattispecie :piove? Governo ladro.E nulla e nessuno potrebbe riuscire a far risalire l’indice di gradimento.
      Tecnicismi, cronologie, tempestivita’,operazioni in simbiosi con il ministero,con la c.d.c.,ritardi nel vigilare o meno,tutto inutile purtroppo!IL VECCHIETTO DELLA VILLA,e NON SOLO,ha gia’ da tempo politicamente sentenziato.
      Credo, con dispiacere,che sia arrivato il tempo di far fagotto e tornarsene a casa.
      Il dado politico e’ tratto, far finta di non capire cio’ ,lede ulteriormente il centrodestra.
      Saluti

      • Ciao Michele,
        Finalmente anche tu sei arrivato alla conclusione che, il VECCHIETTO DELLA VILLA, e NON SOLO, ha gia’ da tempo indicato….
        Ora dobbiamo solo sperare che lo capiscano i diretti interessati……
        Il dado politico e’ tratto, far finta di non capire cio’, lede ulteriormente la cittadinanza.
        D’altronde anche il “povero” comandante Schettino non guida piu’ navi da crociera pur non essendo ancora state appurate eventuali personali responsabilita’ sul naufragio della Costa Crociere…..

    4. Siamo tutti alla ricerca di una risposta, di una verità che probabilmente non verrà mai fuori, IN ITALIA LE REGOLE SONO SEMPRE STATE FATTE PER ESSERLE INFRANTE SI SA TANTO COME FUNZIONA .
      Questa è gente di una ipocrisia intollerabile.
      Gli autori di questa infamia devono pagare, non se la passeranno liscia, per ora l’unica arma che abbiamo e che purtroppo al momento opportuno non sappiamo usare è IL VOTO.
      E allora diamoci veramente una mossa, altrimenti è inutile stare sempre a piagnucolare come degli stupidi.

    5. Lo vogliamo capire che La politica è l’arte di impedire alla gente di impicciarsi di ciò che la riguarda?
      Ricordo ogni tanto a qualche buon politico che La vita vi da tanto, ma la vita anche vi toglie, non dimenticatelo mai.
      E poi sappiate che La falsità è la verità degli altri.
      Se veramente volete cambiare qualcosa, allora cominciate cambiando voi stessi.
      Ma voi non cambierete mai.
      Eppure Il passato dovrebbe essere il più grande maestro della nostra vita.
      Invece a quanto pare il tempo per voi non è servito a niente.
      Vi considero………….niente.

    6. La Storia ci ha insegnato che con l’emanazione di sentenze a furor di popolo, non supportate nemmeno da un minimo indizio di colpevolezza, si rischia di trasformare il soggetto incriminato, chiunque esso sia, in vittima di un abominevole e immorale sopruso senza che “poi” accertato il vero “colpevole” del crimine, ci sia il “reale” colpevole che ha contribuito alla divulgazione di “falsità” fuorvianti la realtà dei fatti accaduti.
      Sapete cosa scrisse il giornale “Europa Quotidiana” dopo la sentenza di assoluzione sul caso Tortora “Storia di un’infamia” tutto però preceduto da linciaggio accusatorio di tre anni di diffamazioni mediatiche senza, alcun fondamento di prova certa.

    7. Signori,nel mio commento precedente io mi riferivo solo al tipo di opinione che sembra ormai esserersi radicata in moltissimi(a torto o ragione e’ altra storia).
      Essendo la vicenda mooolto complessa da spiegare e,trattandosi di soldi comuni,la gente si e’chiusa a riccio con le proprie convinzioni.
      Politicamente c’e’ poco da fare,l’indice di gradimento non risalira’piu’.
      La mia opinione, per quello che conta,rimane invariata,ad oggi ancora ritengo che il tutto era inevitabile.
      Rilevo pero’tra la gente una rabbia senza precedenti nei confronti del gov cittadino,siano persone di destra che di sinistra, nulla piu’ vogliono ascoltare….
      Questo e’ un dato politico, oggettivo e incontestabile, far finta che non sia cosi’ rasenta il ridicolo.
      Sarebbe come restare in casa di qualcuno, coscienti di non essere piu’graditi.
      Analisi politica della vicenda e,non giuridica….questa spetta agli organi competenti.
      Buona domenica

    8. Buongiorno a tutti gli amici, anzi: Bona jurnàta a tutti l’amìci,

      Una riflessione dopo la lettura dell’articolo.
      Per la prima volta tra tutti gli articoli targati ‘gema’ finora letti, in una domanda fatta dal capogruppo Michele Longo (che riporto sotto), emerge un preciso riferimento a:
      <> che, come più volte ho rimarcato, a mio avviso può rappresentare una tra le responsabilità più importanti se non sotto il profilo giuridico (che è sotto l’analisi degli inquirenti e sulla quale, pur avendo delle riserve, non esprimo giudizi), sotto quello più puramente gestionale e politico.
      La logica del ragionamento è molto semplice: se una operazione di normale gestione permessa dalla legge ((nuovo bando di gara per la riscossione dei tributi)), anche se non obbligatoria, risulta funzionale a meglio garantire i flussi di incasso tributari ed in più ‘rischia’ di far risparmiare alla cittadinanza importanti somme di denaro come riduzione dell’aggio di incasso, allora “perchè non farla?”.
      E, sembra, che questa convinzione incominci ad essere opinione molto più diffusa rispetto ad alcuni mesi fa…

      PS. forse questo blog, di cui ringrazio sempre REDAZIONE, fosse anche in minima parte, ha contribuito a tenere alta l’attenzione… quindi non tutte le parole sono perdute.
      Buona domenica

    9. Mi scuso, ho inserito un pezzo di articolo che è incompatibile, quindi ho ricopiato il testo sperando che adesso vada bene. 🙁

      Buongiorno a tutti gli amici, anzi: Bona jurnàta a tutti l’amìci,

      Una riflessione dopo la lettura dell’articolo.
      Per la prima volta tra tutti gli articoli targati ‘gema’ finora letti, in una domanda fatta dal capogruppo Michele Longo (che riporto sotto), emerge un preciso riferimento a:
      <> che, come più volte ho rimarcato, a mio avviso può rappresentare una tra le responsabilità più importanti se non sotto il profilo giuridico (che è sotto l’analisi degli inquirenti e sulla quale, pur avendo delle riserve, non esprimo giudizi), sotto quello più puramente gestionale e politico.
      La logica del ragionamento è molto semplice: se una operazione di normale gestione permessa dalla legge ((nuovo bando di gara per la riscossione dei tributi)), anche se non obbligatoria, risulta funzionale a meglio garantire i flussi di incasso tributari ed in più ‘rischia’ di far risparmiare alla cittadinanza importanti somme di denaro come riduzione dell’aggio di incasso, allora “perchè non farla?”.
      E, sembra, che questa convinzione incominci ad essere opinione molto più diffusa rispetto ad alcuni mesi fa…

      PS. forse questo blog, di cui ringrazio sempre REDAZIONE, fosse anche in minima parte, ha contribuito a tenere alta l’attenzione… quindi non tutte le parole sono perdute.
      Buona domenica

      • ……sappiamo benissimo che i copia e incolla non ti riescono mai bene, caro omino dai tre puntini “…” !!!!!!!!

    10. Biancardi
      hai detto bene, l’opinione generale sul caso Gema è che la storia sia più losca di quanto in realtà possa essere.
      Quello che si pongono come domanda i cittadini è: ma tutto è rimasto così com’era? se non ci possono ancora essere cartellini rossi, e tanto meno radiazioni, non pensi che qualche cartellino giallo sarebbe servito?

    11. Per dirlo alla TOTO’ (Antonio De Curtis): “ED IO PAGO!!!” (l’io ovviamente sono i Cittadini di Cerignola).
      Ma possibile che la giustizia è così lenta e burocrata, ma ci vuole la zingara per indovinare chi ha colpe su questa vicenda? noi cittadini abbiamo le idee molto chiare su questa vicenda. Chi era adibito al controllo dei mancati versamenti da parte della GEMA, nelle casse del Comune di Cerignola?, Il Sindaco o i Sindaci erano al corrente di questi lunghi ritardi? E poi si vogliono definire “AMMINISTRATORI”, con il denaro pubblico, fanno tutti gli sperperi possibili, tanto che sono riusciti a far evaporare quasi 10 milioni di €uro di tasse dei cittadini (Caso GEMA).
      Vorrei proprio vedere se erano soldi propri, se agivano alla stessa maniera, facendoseli fregare. Amministratori/Somministratori di chiacchiere, questo siete, secondo me.

    12. Per dirlo alla TOTO’ (Antonio De Curtis): “ED IO PAGO!!!” (l’io ovviamente sono i Cittadini di Cerignola).
      Ma possibile che la giustizia è così lenta e burocrata, ma ci vuole la zingara per indovinare chi ha colpe su questa vicenda? noi cittadini abbiamo le idee molto chiare su questa vicenda. Chi era adibito al controllo dei mancati versamenti da parte della GEMA, nelle casse del Comune di Cerignola?, Il Sindaco o i Sindaci erano al corrente di questi lunghi ritardi? E poi si vogliono definire “AMMINISTRATORI”, con il denaro pubblico, fanno tutti gli sperperi possibili, tanto che sono riusciti a far evaporare quasi 10 milioni di €uro di tasse dei cittadini (Caso GEMA).
      Vorrei proprio vedere se erano soldi propri, se agivano alla stessa maniera, facendoseli fregare. Amministratori/Somministratori di chiacchiere, questo siete, secondo me.

    13. Il Partito Democratico ha interrotto le comunicazioni. Non sappiamo se le sollecitazioni che sono state espresse nei vari interveti siano stati recepiti,
      oppure per il citato PD la partita è chiusa.

      Che la riaprano il Movimento per Tonti o La Cicogna, è tutto
      da scoprire.

      2-9-2013

    Comments are closed.

    Ultimora

    Settimana mondiale dell’Immunizzazione: le iniziative della Asl Foggia

    In occasione della Settimana Mondiale dell’Immunizzazione che quest’anno ricorre dal 24 al 30 aprile,...

    Come applicare il mascara: ecco alcuni segreti

    Il mascara è un prodotto cosmetico che può davvero dare risalto ai nostri occhi,...

    Poste Italiane: i consigli ai cittadini della provincia di Foggia per operare online in sicurezza

    È disponibile anche per i cittadini della provincia di Foggia un vademecum per operare...

    “La porta della felicità”, a Cerignola via agli incontri nelle scuole

    Inizierà il 23 aprile, presso il IV Circolo Didattico Statale “Cesare Battisti”, il percorso...

    Pallavolo Cerignola ed Flv domani entrambe impegnate in trasferta

    Un altro sabato in campo e in trasferta per entrambe le formazioni cerignolane impegnate...

    Foggia-Audace, vietata la vendita dei biglietti ai residenti di Cerignola

    Dopo la riunione del Gos, in seguito alla segnalazione dell'Osservatorio delle Manifestazioni sportive e...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Settimana mondiale dell’Immunizzazione: le iniziative della Asl Foggia

    In occasione della Settimana Mondiale dell’Immunizzazione che quest’anno ricorre dal 24 al 30 aprile,...

    Come applicare il mascara: ecco alcuni segreti

    Il mascara è un prodotto cosmetico che può davvero dare risalto ai nostri occhi,...

    Poste Italiane: i consigli ai cittadini della provincia di Foggia per operare online in sicurezza

    È disponibile anche per i cittadini della provincia di Foggia un vademecum per operare...