More

    HomeNotizieCulturaNatale ricco di eventi per la città di Cerignola | Foto

    Natale ricco di eventi per la città di Cerignola | Foto

    Pubblicato il

    A poche ore dal Natale anche Cerignola, con 4 eventi fra venerdì e sabato scorso ha attirato l’attenzione dei cittadini; li abbiamo seguiti per voi e in questa cronaca che vi forniamo sarete voi con i vostri commenti a scegliere quale vi ha emozionato di più.

    La Scuola Siamo Noi – Venerdì 20 all’Itc “Alighieri” di Cerignola presentata l’iniziativa con lo scopo non solo di premiare coloro che si sono distinti a livello scolastico, ma anche valorizzare modelli educativi troppo spesso dimenticati: “Questo è il vero punto di tutto ciò, vogliamo che i nostri ragazzi abbiano esempi da imitare e far crescere non solo nell’ambito scolastico ma anche al di fuori”, ci dice in esclusiva a Lanotiziaweb.it il dirigente scolastico Salvatore Mininno. In questa ottica hanno dato la loro testimonianza Gaetano Macario Manager e Professore all’Università di Bari, Michele Longo Direttore Banca Credito Cooperativo Canosa-Loconia. Nel corso della serata sono state premiate anche due studentesse Rosa Pia Tarricone del servizio turistico e Diletta Maria Perrotta del quarto anno; ancora Mininno racconta: “L’idea nata l’anno scorso si è ripetuta anche quest’anno, gli organi collegiali della nostra scuola scelgono ogni anno ragazzi e ragazze che danno lustro alla nostra scuola a livello istituzionale e non solo, a loro è andata una borsa di studio di 500 euro”. La serata si è conclusa con l’orchestra musicale della Scuola Media Paolillo che ha suonato oltre all’inno nazionale anche celebri musiche da film come I Pirati nei Caraibi, La vita è bella e un mix di canzoni natalizie.

    Natale in Casa Marconi – Nella mattinata di venerdì c’è stato l’Open Day presso il Circolo Marconi, diretto da Maria Luigia Distaso; hanno mostrato ai genitori degli alunni che la frequentano una giornata in cui grazie a questa sinergia famiglia-scuola si possono realizzare iniziative che diano gioia e serenità in questi giorni di festa. Un’atmosfera contagiosa in cui i bambini aiutati dai loro docenti hanno dato vita a tutta una serie di eventi artistici, ricreativi e culinari che hanno destato grande successo e partecipazione da parte della città: “Sono orgogliosa – ci dice la dirigente Distaso -, questo è stato il regalo che abbiamo fatto alla città e ai genitori di questi ragazzi e ragazze che con gioia e serenità animano le nostre giornate scolastiche con grande energia”.

    Il Presepe Siamo Noi-Circolo “Di Vittorio” – Giunto alla seconda edizione, il presepe vivente è stato realizzato all’interno del giardino della scuola primaria di via Ercolano in collaborazione con quella dell’infanzia al rione Fornaci; coinvolti oltre 500 bambini insieme ai docenti e ai genitori delle scuole. Non è solo il presepe vivente, ma anche tutto ciò che ne fa da contorno, con tutto quello che si faceva e i lavori ai tempi di Gesù: “E’ stato un miracolo per la seconda volta, merito di queste bambine e bambini che hanno fatto qualcosa di straordinario, non solo il presepe ma tutto ciò che si forma intorno a essa fino ad arrivare alla nascita di Gesù, un evento che ha cambiato il mondo”, così al nostro giornale Lucia Lenoci, dirigente della scuola che sollecita ancora una volta il comune ad adoperarsi per fare in modo che quella parte della struttura ancora inagibile torni ad essere funzionante in tutti i suoi aspetti, ed anticipa al nostro giornale di poter almeno riaprire quest’anno uno dei due laboratori e la biblioteca.

    Arte in….Liceo Classico e Artistico “Zingarelli” – Un’invasione pacifica di una parte di Corso Roma, circa 250 tra ragazzi, docenti, tecnici e collaboratori, ha dato vita sabato 21 dicembre a un progetto mai realizzato prima. Armati di grinta, arnesi del mestiere, hanno colorato con il loro entusiasmo una parte di Cerignola dove solitamente si passeggia e si fanno acquisti; fondamentale l’apporto non solo dei docenti, con la preziosa opera di Gerardo Amato e Rosario Mirra supportati dal Comune, e soprattutto dei commercianti che hanno aderito con entusiasmo a ciò che i ragazzi hanno fatto esponendo nelle loro vetrine i lavori e al Centro Informa il Progetto “Disco” per il recupero della Terravecchia. Poco importa chi non ha aderito ed ha perso una occasione per dare un segnale forte di positività; loro, ragazzi e ragazze, hanno risposto con compostezza e voglia di fare facendo capire alla città che ci sono e sono il nostro futuro. Il finale di serata con il Flash Mob in cui si spazia da Coldplay a Michael Jackson entusiasma e rallegra in questi giorni di festa in cui dare un minimo di serenità è fondamentale anche per chi soffre e sta meno bene di noi.

    Questo slideshow richiede JavaScript.