More

    HomeEvidenzaPdl, Casarella in lista alla Camera

    Pdl, Casarella in lista alla Camera

    Pubblicato il

    Il 34enne consigliere comunale di Cerignola, Gianvito Casarella, è candidato alla Camera nella lista pugliese del Popolo della Libertà. Per lui, il numero 25, una postazione che non consentirà l’elezione, ma che rappresenta un prestigioso tributo al rinnovamento e la militanza, oltre che di peso elettorale. Casarella vanta una lunga presenza dal movimento giovanile Azione Giovani ad Alleanza Nazionale, fino al Pdl, ricoprendo incarichi da dirigente. Nel 2005 fu eletto in Consiglio a Cerignola con 242 preferenze ed andò all’opposizione, dove fu tra i più attivi controllori del sindaco di sinistra Matteo Valentino. Rieletto in maggioranza nel 2010 con 514 voti, Casarella è anche dirigente provinciale del Pdl dopo il congresso di marzo del 2012, quando con 414 preferenze fu il secondo più suffragato della Capitanata.
    “Sono onorato che il partito mi abbia offerto questo ruolo di rappresentanza territoriale – commenta Casarella – a ridosso dei ‘big’ pugliesi. Alla mia età è già una vittoria. Ringrazio Antonio Giannatempo e Roberto Ruocco che mi hanno consigliato anche in questa fase, unitamente al vice-coordinatore provinciale Nino Santarella ed al regionale Francesco Maria Amoruso. È il segno che anche in Puglia il Pdl vuole aprirsi alle nuove generazioni, partendo dal territorio. Dedico questo piccolo traguardo a Romano d’Antonio e agli amici che mi affiancano ogni giorno”. Terminata insomma la parentesi delle liste con i vip o presunti tali, si torna alla politica: “Sarà una campagna elettorale senza esclusione di colpi – immagina Casarella – perché la gente è stanca dei soliti volti, delle solite promesse, specie in un momento di grande difficoltà per il Paese. Per questo occorreva offrire candidati motivati, determinati. Darò il mio contributo elettorale, sorretto dagli amici consiglieri, assessori e sindaco, per ottenere un risultato sul territorio che accenda i riflettori in maniera più puntuale di quanto non sia avvenuto nel recente passato”.
    L’antipolitica e l’astensionismo sono i primi avversari da battere: “L’antipolitica è la politica scorretta – osserva – che l’Italia non può negare di aver vissuto. Oggi occorre a maggior ragione guardare i programmi e le persone che si candidano ad interpretarli e realizzarli. E serve andare a votare, decidere. E non disperdere voti su partitini destinati al nulla”. Il sistema elettorale non incoraggia: “Aver deciso le collocazioni dei candidati nelle segreterie – continua Casarella – castra l’elettore. Ma su questo tutti si sono ben guardati dal cambiare la situazione. Per questo si ha la sensazione che la partita si giochi nei dibattiti tv, più che nelle piazze. Ma dalla risposta elettorale possono dipendere i destini del territorio. Per me sarà comunque una bella esperienza”. (fonte: pdlcerignola.it)

    12 COMMENTS

    1. A un giovane come Casarella lo voterò con tutto il cuore e con tutta la stima che provo.
      E’ un bravo ragazzo.
      Premetto che lo conosco solo di vista.
      Ragazzo attivo e intelligente.
      Questo ragazzo potrebbe essere uno di quelli che andrebbe bene per Cerignola, mi appello ai giovani come lui, di votarlo e no di regalare voti sempre ai soliti BIDONI.
      Auguri Casarella.

    2. Se si potesse votare solo per Lui,ben venga,ma la sua posizione serve solo per portare voti ai primi che saranno eletti..questo è il porcellum,una presa in giro per gli elettori,un’ illusione da una certa posizione in giù..per i candidati.Sono delle attenzioni che non servono,volevo solo vedere,se fosse possibile,qualora ci fosse stata la preferenza se avessero fatto la stessa cosa..Okkio Gianvito,stai attento ai politici tuoi amici.In bocca al lupo comunque,cerca di rifarti alle regionali,lì vedremo quanto ti tengono in considerazione!

    3. caro gianvito sono fiero di essere un tuo amico .auguri spero che continui cosi in politica .e raggiungere traguardi importanti .conta su di me,,,

    4. ben vengano giovani come questo Casarella, che non conosco, ma in cui credo, poichè è essenziale, che lui, come altri suoi coetanei si affaccino alla politica. Di qualsiasi linea o idea appartengano.
      Il problema è liberarsi immediatamente dei vecchi elefanti che li propongono, ma solo come facciata, per poi rimanere stabilizzati dietro le quinte, per non lasciare il potere a cui non saprebbero rinunciare.

    5. da che pulpito viene la predica..
      parlano di antipolitica,e di popolazione!!!!
      ben vengano cosa???
      questi personaggi????
      pensano solo alla carriera.
      togli la tigna e metti la rugna, i vecchi non si sbagliano mai…
      e la costola,dei vecchi che non ci mettono più la faccia,ma dietro ci sono sempre loro…..tante cose.

    6. lavoratore autonomo
      qualcuno della politica ci si dovrà pure interessare.
      Quello che mi stupisce è l’assoluto disinteresse di quasi tutti gli studenti universitari, (comprese le mie eredi), alle azioni politiche che riguardano, almeno la nostra cittadina.

      • rispetto le tue idee,ma non condivido la solita minestra riscaldata.
        tante cose ciro…..

    7. gli studenti universitari si disinteressano perche hanno capito che i politici sono solo dei pappagalli che escono fuori prima delle elezioni per fare le solite promesse populistiche ( più lavoro per tutti, più lavoro per tutti ecc), e una volta finite le elezioni rientrano nei loro palazzi per covare i propri interessi. Vorrei vedere se al parlamento si prendeva solo un rimborso spese, quanti si candidavano? applichiamo la selezione naturale di Darwin vediamo, cosa succede? secondo me, non si candida nessuno. Un’altra cosa, mettiamo le preferenze a sta xxxxx di legge elettorale!!! almeno introduciamo un po di meritocrazia.

    8. bravo gino,aggiungere visto che la politica si fa per il bene del paese.
      abbolire anche il rimborso spese….vedremo,
      UN PARLAMENTO VUOTO…….

    Comments are closed.

    Ultimora

    “Preferisco le stelle”, Tommy Dibari si racconta a Cerignola

    Continua il fitto cartellone di appuntamenti dello scrittore e psicologo barlettano Tommy Dibari che...

    Parte l’iniziativa “Game in Capitanata”, un mare di giochi e sport

    La Provincia di Foggia è lieta di annunciare il lancio del progetto "Game In...

    Concorso “Umberto Giordano”, terzo posto nella sezione cori per la “Marconi” di Cerignola

    Un'altra scuola cerignolana ha ottenuto un prestigioso riconoscimento alla XVI edizione del concorso musicale...

    Cerignola, sequestrati fitofarmaci illegali per un valore di 220mila euro

    Una rilevante attività finalizzata alla vendita di fitofarmaci illegali è stata scoperta a Cerignola...

    Domani pomeriggio in Duomo a Cerignola i funerali dell’ing. Ambrogio Giordano

    Lutto per il Polo di Ricerca e Studi Universitari ERSAF di Cerignola, a causa...

    Giornata della Legalità, il programma delle celebrazioni a Cerignola

    La Città di Cerignola, in collaborazione con la Curia Vescovile, Confindustria Foggia e Neverland...

    Altro su lanotiziaweb.it

    “Preferisco le stelle”, Tommy Dibari si racconta a Cerignola

    Continua il fitto cartellone di appuntamenti dello scrittore e psicologo barlettano Tommy Dibari che...

    Parte l’iniziativa “Game in Capitanata”, un mare di giochi e sport

    La Provincia di Foggia è lieta di annunciare il lancio del progetto "Game In...

    Concorso “Umberto Giordano”, terzo posto nella sezione cori per la “Marconi” di Cerignola

    Un'altra scuola cerignolana ha ottenuto un prestigioso riconoscimento alla XVI edizione del concorso musicale...