More

    HomeNotizieCronacaRitrovata a Cerignola Natascia Molendini: determinante il programma Chi l'ha visto?

    Ritrovata a Cerignola Natascia Molendini: determinante il programma Chi l’ha visto?

    Pubblicato il

    FASANO – E’ stata ritrovata questa notte, nella stazione di Cerignola, la 33enne fasanese Natascia Molendini che lunedì mattina (2 dicembre), verso mezzogiorno, si era volontariamente allontanata dalla comunità riabilitativa assistenziale psichiatrica “Cooperativa Verde e Dintorni” di Cisternino, ove era ricoverata. Determinante per il ritrovamento la trasmissione televisiva di Rai3 “Chi l’ha visto?”. Ieri sera è stata trasmessa la foto della fasanese e subito sono arrivate in redazione, a sottolineare un forte senso civico dei cittadini, numerose telefonate dalla cittadina foggiana poi risultate tutte attendibili. Infatti i Carabinieri si sono recati nella struttura ferroviaria e hanno trovato la 33enne fasanese seduta nella sala di attesa. E’ in buone condizioni. Pare che per fuggire abbia preso un autobus da Cisternino diretto a Fasano e di lì, in treno, sia arrivata a Cerignola. Ma saranno i Carabinieri, ora, a ricostruire la vicenda. Nella giornata di ieri (mercoledì 4 dicembre) Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia di Stato, vigili del fuoco (anche con l’ausilio di un elicottero e unità cinofile giunte da Lecce), Polizia forestale e volontari di Protezione Civile, coordinati dal tenente Pierpaolo Convertino della Compagnia dei Carabinieri di Fasano epicentro della macchina logistica, avevano perlustrato per tutto il giorno il territorio di Cisternino estendendosi anche a quelli limitrofi di Fasano, Locorotondo e Martina Franca in cerca di tracce utili al ritrovamento della donna ma senza fortuna. (tratto da osservatoriooggi.it)

    6 COMMENTS

    1. bravi i nostri concittadini a segnalare la presenza della ragazza nella stazione ferroviaria di Cerignola (diretta tv “CHI L’HA VISTO)

    2. Di solito si parla sempre male di cerignola, ma debbo dire che per la solidarietà quasi nessuno può competere con noi CERIGNOLANI.
      Quando capita qualcosa di brutto ci buttiamo a capofitto…è la nostra natura, diversamente si comportano i polentoni.

    3. Ma quanto siamo bravi ad autocelebrarci ! Leggo “forte senso civico”, “solidarietà”… Per qualche telefonata ad una trasmissione nazionale ? Non è forse più probabile che gli encomiabili cittadini abbiano telefonato solo per vana gloria ed assaporare una parvenza di celebrità ? In questo posto la realtà è ben diversa, qui regna la controcultura della diffidenza e del sospetto, il menefreghismo più assoluto per ogni sovrastruttura sociale, il senso civico è ristretto alle proprie mura domestiche mentre per tutto il resto esiste solo il “che m n frgh”. Che un paio di telefonate non vi facciano dimenticare quali sono le reali doti di Cerignola che si distinguono in sede di cronaca: furti, rapine, estorsioni e, forse peggio, imbrogli di ogni genere e nei confronti di chiunque. Dov’è il senso civico quando i beni pubblici vengono deturpati nel giro di qualche giorno dal loro acquisto ? Dov’è la solidarietà quando alle tante persone che avrebbero bisogno di assistenza vengono concessi solo atti vandalici ? Fermate queste queste vostre oniriche visioni e guardate la realtà in faccia con reale senso critico ed evitando discorsi da tifosi. Non siamo un bel paese ma soprattutto NON siamo bella gente, prenderne atto ed ammetterlo quello si denoterebbe maturità e senso civico.

    Comments are closed.

    Ultimora

    Celestino Capolongo si dimette da consigliere comunale del Pd a Cerignola

    Questa mattina Celestino Capolongo, a cui il giudice ha revocato gli arresti domiciliari e...

    Pomodoro, Cia Capitanata: “Basta rinvii, ora l’intesa sul prezzo”

    “Sul pomodoro da industria, al Centro Sud occorre superare questa fase di stallo nelle...

    Di giorno avvocato, di notte scrittore: Vittorio Pelliccioni lancia il suo primo romanzo “La Stella di Niamh”

    Credere nei sogni e non arrendersi mai, la storia che ha portato l’avvocato Vittorio...

    Cerignola, nuovo appuntamento informativo sul “Dopo di Noi”

    Si terrà giovedì 18 aprile 2024, alle ore 17, presso l’auletta conferenze del Comune...

    Raccolta rifiuti, Bonito: «Inammissibile scaricare sui cittadini le questioni aziendali di Tekra»

    Le inefficienze del servizio di raccolta dei rifiuti, particolarmente nelle aree più distanti dal...

    “Fumo Zero: un respiro di salute” per il futuro di Cerignola

    Venerdì 19 aprile alle 10:00, nell'Aula Consiliare di Palazzo di Città a Cerignola, un...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Celestino Capolongo si dimette da consigliere comunale del Pd a Cerignola

    Questa mattina Celestino Capolongo, a cui il giudice ha revocato gli arresti domiciliari e...

    Pomodoro, Cia Capitanata: “Basta rinvii, ora l’intesa sul prezzo”

    “Sul pomodoro da industria, al Centro Sud occorre superare questa fase di stallo nelle...

    Di giorno avvocato, di notte scrittore: Vittorio Pelliccioni lancia il suo primo romanzo “La Stella di Niamh”

    Credere nei sogni e non arrendersi mai, la storia che ha portato l’avvocato Vittorio...