More

    HomeNotizieAttualitàSciopero Forconi Cerignola: "Libera lotta in libera piazza"

    Sciopero Forconi Cerignola: “Libera lotta in libera piazza”

    Pubblicato il

    Cerignola è ormai una città allo sbando, un far west in preda all’anarchia più totale. La protesta di questi giorni, vagamente riconducibile al movimento dei ‘forconi’, lo sta dimostrando ogni giorno di più. Il momento di crisi e per certi versi di disperazione che sta vivendo l’intero Paese è sotto gli occhi di tutti. Disoccupazione, disagio e malcontento stanno creando una miscela esplosiva che, però, non può trascendere in forme d’intimidazione inaccettabili. Il presidio di Cerignola di ‘Libera-associazioni, nomi e numeri contro le mafie’, senza entrare nel merito delle motivazioni che spingono legittimamente dei cittadini a scendere in piazza, esprime, però, il proprio dissenso nei confronti di tali forme di violenza e la propria vicinanza a commercianti e lavoratori che, in questi giorni, si sono visti negare il proprio diritto di lavoro e la propria libertà di movimento. Anche la più giusta delle proteste perde valore e significato se, invece di coinvolgere, costringe; se, invece di favorire la partecipazione, la limita assumendo atteggiamenti intimidatori; se, invece di manifestarsi democraticamente, lascia spazio a violenza e sopraffazione.

    Per questo, il presidio di Libera resta a disposizione di commercianti e cittadini che abbiano subito dei soprusi, invitandoli a rivolgersi a noi per denunciare quanto sta accadendo. Non possiamo più nasconderci: alcuni episodi di aggressioni verbali e fisiche sono avvenute sotto gli occhi di tutti, le voci si rincorrono, la paura galoppa. Faremo di più: c’impegniamo sin d’adesso a raccogliere quanto ci verrà segnalato e a metterci a disposizione dell’Autorità giudiziaria qualora volesse convocarci per delucidazioni nel merito. Così si fa in una città democratica, così fanno i cittadini coraggiosi, così siamo abituati a fare noi di Libera.

    Sul punto, in difformità rispetto a quanto solitamente abituati a fare, il presidio intero, nella persona del suo referente, delle associazioni che lo compongono e di tutti i singoli associati, prende le distanze e giudica semplicemente imbarazzanti le parole con cui il sindaco Giannatempo si è ufficialmente espresso nella serata di ieri 10 dicembre. Un sindaco governa, gestisce l’ordine pubblico, prende decisioni. Certamente non si arroga il diritto di schierare la propria amministrazione a fianco di una (legittima ma parziale) protesta, a maggior ragione dopo che lo stesso primo cittadino ha ricevuto i commercianti costretti a chiudere per minaccia. Non aizza gli animi contro Equitalia, dopo che la sede della stessa è stata vittima di una bomba carta la sera precedente. Né tantomeno annuncia l’organizzazione di pullman per favorire la partecipazione dei cerignolani a manifestazioni (indette da chi? dove? quando?) per cambiare la legge elettorale. Siamo al delirio più assoluto. La tirata d’orecchie del Prefetto, avvenuta, in serata, sta a dimostrare l’inadeguatezza del suo agire. L’invito del presidio di Libera di Cerignola è rivolto ai cerignolani: ognuno protesti per le ragioni che ritiene più opportune, ma senza limitare la libertà degli altri. LIBERA LOTTA IN LIBERA PIAZZA!

    1 COMMENT

    1. Manifestare?un corteo gestito da delinquenti,uno schifo sono capaci solo cn i più deboli. Andate a Roma se avete coraggio. . .oppure andate a zappare invece di spacciare . . . .pover a voi

    Comments are closed.

    Ultimora

    Pallavolo Cerignola ed Flv domani entrambe impegnate in trasferta

    Un altro sabato in campo e in trasferta per entrambe le formazioni cerignolane impegnate...

    Foggia-Audace, vietata la vendita dei biglietti ai residenti di Cerignola

    Dopo la riunione del Gos, in seguito alla segnalazione dell'Osservatorio delle Manifestazioni sportive e...

    Gerardo Biancofiore assolto dall’accusa di corruzione nel processo “biscotti”

    Tramite una nota stampa del suo legale, avv. Raul Pellegrini, si rende nota l'assoluzione...

    “Caravaggio, il portale per arrivare a Dio”: domani alla Chiesa Santa Maria delle Grazie di Cerignola

    Domani 20 aprile, alle ore 19, la chiesa Santa Maria delle Grazie di Cerignola...

    Celestino Capolongo si dimette da consigliere comunale del Pd a Cerignola

    Questa mattina Celestino Capolongo, a cui il giudice ha revocato gli arresti domiciliari e...

    Pomodoro, Cia Capitanata: “Basta rinvii, ora l’intesa sul prezzo”

    “Sul pomodoro da industria, al Centro Sud occorre superare questa fase di stallo nelle...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Pallavolo Cerignola ed Flv domani entrambe impegnate in trasferta

    Un altro sabato in campo e in trasferta per entrambe le formazioni cerignolane impegnate...

    Foggia-Audace, vietata la vendita dei biglietti ai residenti di Cerignola

    Dopo la riunione del Gos, in seguito alla segnalazione dell'Osservatorio delle Manifestazioni sportive e...

    Gerardo Biancofiore assolto dall’accusa di corruzione nel processo “biscotti”

    Tramite una nota stampa del suo legale, avv. Raul Pellegrini, si rende nota l'assoluzione...