More

    HomeEvidenzaScrivo per...maleducazione e non curanza: l'ennesimo atto

    Scrivo per…maleducazione e non curanza: l’ennesimo atto

    Pubblicato il

    Un cittadino di Cerignola, S.D., segnala un episodio nel quale sono protagonisti alcuni automobilisti indisciplinati (e a Cerignola abbondano) e un vigile. Per mancanza di disciplina il primo, per quieto vivere – si presume – il secondo (o chissà per quale altro motivo), entrambi contribuiscono alla “non crescita” della città. Di seguito la mail giunta in redazione.

    Vorrei segnalare fino a che punto può arrivare la maleducazione dei miei concittadini alla guida e il menefreghismo di chi le regole dovrebbe farle rispettare. Qualche sabato fa prendo mia figlia da scuola e, in macchina impegno il sottopasso del comune. Traffico notevole, si procede tutti a passo d’uomo, quando, d’un tratto, due cerignolani doc, di cui uno alla guida di una minicar, sorpassano tutti e raggiungono velocemente la sommità incuranti del traffico, dei pedoni e della presenza di un vigile impegnato (…) a fare viabilità. Il conducente della minicar, addirittura, una volta giunto sull’incrocio, anzichè girare a sinistra, gira addirittura a destra, tagliando la strada a chi stava incolonnato e, passando davanti al vigile in questione (uno degli ultimi assunti), imboccava a velocità sostenuta via Curiel. Giunto all’altezza del vigile, ho chiesto ad egli se avesse almeno proceduto a prendere la targa delle due auto, ma questi, con fare tra l’indifferente e lo sbrigativo, mi invitava, con un “vada, vada” a togliermi dalle scatole. Che dire, complimenti vivissimi a tutti i protagonisti della vicenda!

    19 COMMENTS