More

    HomeEvidenzaTatarella: "avverto la responsabilità di essere l’unico di destra in Capitanata in...

    Tatarella: “avverto la responsabilità di essere l’unico di destra in Capitanata in posizione eleggibile”

    Pubblicato il

    Pubblichiamo di seguito un comunicato del candidato alla camera dei deputati nelle fila di Fli, Fabrizio Tatarella, il quale prova a fare un’analisi degli eleggibili in capitanata. Ecco il documento completo.

    “Avverto sulle mie spalle la responsabilità di essere l’unico candidato della destra in Capitanata collocato in posizione utile per la Camera dei Deputati” lo dice Fabrizio Tatarella, coordinatore provinciale di Futuro e Libertà, candidato nella lista Fli per Montecitorio con il numero 4. “La diaspora della destra italiana, la cui cultura politica è oggi disseminata in più formazioni e in più collocazioni” prosegue Tatarella “dovrà trovare nello scenario futuro una forma di ricomposizione, non nel segno della nostalgia, ma della modernità. Come dice il presidente Fini, i contenuti conteranno più dei contenitori e delle singole vicende personali. Per questo, mentre rivendico con convinzione la mia adesione a Fli, credo però che dobbiamo sapere buttarci alle spalle una storia di veleni e lacerazioni sanguinose, che coincide con il berlusconismo e che spero con esso avrà fine”. “In provincia di Foggia” dice ancora il coordinatore di Fli “la destra nazionale ha un’antica tradizione, anche parlamentare. Alla grande figura di mio zio Pinuccio si affiancano, in questo solco, figure illustri come quella del compianto Dino Marinelli, di Paolo Agostinacchio, di Antonio Pepe. Parlamentari che sono stati le punte di diamante di una classe di amministratori, sindaci, consiglieri comunali, provinciali e regionali che hanno svolto e svolgono il loro compito con dignità e dedizione, difendendo ad un tempo la loro appartenenza politica e la loro rappresentanza territoriale”. “La mia è una candidatura all’insegna dello spirito di servizio” conclude Tatarella “ma se alla nostra lista dovesse arridere il successo e si realizzasse un’impresa che appare oggi proibitiva, il mio impegno è quello di proseguire in questo solco, rappresentando con energia e determinazione i diritti e i bisogni del mio territorio insieme ai valori condivisi di tutta la comunità della destra italiana, che esiste ed è più che mai attuale ad onta della sua diaspora”.

    12 COMMENTS

    1. parlo da persona non di destra.

      Fabrizio Tatarella è sicuramente un personaggio credibile ed affidabile, non per quanto riguarda la sola destra ma a livello globale.

      Il suo compito, e quello di tutti i giovani e promettenti politici è quello di ricomporla la destra.

      Ciò può avvenire solo dopo che i responsabili della disgregazione, lascino il posto e se ne vadano in pensione.

      Per cui i vari Fini, Gasparri, La Russa, Mussolini, Storace…che non tornerebbero più a riunificarsi, se ne devono andare.

      Lasciare spazio a giovani promettenti, i quali devono riunificare il movimento derivante da Giorgio Almirante e riproporlo ai cittadini.
      L’Italia ha bisogno di una destra, ha bisogno di una sinistra, di un centro, ma soprattutto ha di nuovo bisogno di gente credibile e non più di vecchi elefanti ormai malati e morenti.

    2. Scusate l’ignoranza, ma che percentuale di voti (più o meno) dovrebbe incassare FLI in Capitanata per “piazzare” ben 4 deputati? Giusto per curiosità…

      • Il Fli dovrebbe prendere alla Camera minimo il 6%, non in Capitanata…. nella Regione Puglia e sperare che Nania opti per altra Regione…….!!

        • grazie per l’info. quindi quello di tatarella jr è solo un pour parler …così, però mi sembra una presa in giro l’invito a “votare il nostro concittadino” (che poi la poltrona di deputato se la piglia qualcun altro, per ora, magari liberando al “nostro” un posticino, in Regione o in altri consessi: ebbè, un passo alla volta…). E comunque il 6% lo vedranno con il binocolo, alla Camera!

    3. Se ti senti l’unico con i requisiti per poterti candidare alla Camera dei Deputati, noi veramente ci sentiamo degli emeriti stronzi, sai perchè? Perchè siamo sempre alle solite, alle solite cavolate che si DICONO durante ogni campagna elettorale, e alla solita CAVOLATA aspettare il dopo, si il dopo significa che SPARITE dalla circolazione.

      Avastttttttttttttttttttttt!!!!!!!!!!!!!!!!

      Ciavèt cùtttttttttttttttttttttttttttttt!!!!!!!!!!!!!

      A noi basta semplicemente una rivoluzione per farsì che ci restituiscano la DIGNITA’, Rivoluzione Civile fatta seriamente e basta.

      Stai a casa Fabrì…. e vieni a combattere con noi , contro i delinquenti, quando sarà.

    4. A chi non piacerebbe, candidarsi, caro Fabrizio, l’avete capita bene sta cosa, investimento sicuro e viaaaaaa, in giro per il mondo.
      Resta qui a zappare la terra con noi, così ti fai un pò di muscoli.
      Non avàst quanda sold tìn.
      Iam bèll.
      Ca què nisciùn e fèss.

    5. scusa Fabrizio, ma lo sai o no che il tuo … partito ….. non prenderà nemmeno un seggio alla Camera in tutta l’Italia ??

      E Fitto non fa parte della storia della destra italiana ??
      e questo sito invece di parlare di sanremo, perchè non ci dice di Fitto, capolista del PDL che aspettiamo di vedere in galera come Cuffaro prima e Formigoni poi ??

    6. Non sentendomi più adeguatamente rappresentato
      da alcun partito nazionale, attualmente
      sono una persona non più vincolata politicamente. Questo comunque non mi da alcun diritto di interferire
      in un appello che il candidato FLI alla Camera Sig. F. Tatarella rivolge a tutti i sostenitori della destra politica di Capitanata.

      Però, approfittando
      della opportunità che mi viene offerta e,
      tentato dal fervore della passione politica, per una volta mi sia
      consentito di trasgredire l’etica procedendo
      ad esprimere un mio pensiero.

      Ritengo lodevole l’appello di cui sopra. Temo, però, non sarà accolto da chi a gomitate ha raggiunto un posto di prestigio politico, facendo
      in tal modo prevalere l’egoismo che
      quasi sempre è insito nell’essere umano. Quindi,
      veleni e lacerazioni interne, per tale ragione, chissà per quanto tempo ancora persisteranno.

      Questo non significa che F. Tatarella dovrà demordere. Vuol dire, invece, maggiore stimolo a continuare con pervicacia lungo il cammino intrapreso, seguendo le orme dello zio Pinuccio.

    Comments are closed.

    Ultimora

    Il Cerignola a Latina per ritrovare compattezza e rimettersi in cammino

    Il crocevia probabilmente più rilevante nel corso di questo campionato: l'Audace Cerignola va in...

    Pulizia e lavori di ripristino su viale Cimitero e in via Tiro a Segno di Cerignola

    Pubblichiamo di seguito e integralmente una nota stampa di Matteo Conversano, consigliere comunale di...

    La Giunta comunale di Cerignola delibera sull’istituzione del trasporto sociale

    La giunta Comunale di Cerignola ha deliberato all’unanimità sull’istituzione del nuovo servizio di trasporto...

    Ragazza ferita in discoteca a Trani, fra i quattro arrestati anche un cerignolano

    La Polizia di Stato di Bat sotto la direzione della Procura della Repubblica presso...

    Pallavolo Cerignola affronta la capolista Star Volley Bisceglie, nuova sfida salvezza per la Flv

    Un sabato importante e denso di emozioni, quello che attende le due formazioni cerignolane...

    Nuovo ceppo della Xylella, Cia Puglia: “Rischio mortale per l’agricoltura”

    “L’individuazione, a Triggiano, di sei alberi di mandorlo positivi al batterio della Xylella fastidiosa...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Il Cerignola a Latina per ritrovare compattezza e rimettersi in cammino

    Il crocevia probabilmente più rilevante nel corso di questo campionato: l'Audace Cerignola va in...

    Pulizia e lavori di ripristino su viale Cimitero e in via Tiro a Segno di Cerignola

    Pubblichiamo di seguito e integralmente una nota stampa di Matteo Conversano, consigliere comunale di...

    La Giunta comunale di Cerignola delibera sull’istituzione del trasporto sociale

    La giunta Comunale di Cerignola ha deliberato all’unanimità sull’istituzione del nuovo servizio di trasporto...