More

    HomeEvidenzaUdC e UdCap fuori Giunta: colpa del Duomo o del vice Sindaco?

    UdC e UdCap fuori Giunta: colpa del Duomo o del vice Sindaco?

    Pubblicato il

    Nelle ultime settimane i centristi Made in Cerignola hanno disertato le riunioni di Giunta. L’ufficiale motivo del contendere? Il cimitero, o meglio il grande progetto-finanza che questa amministrazione si appresta a varare (almeno così si vocifera tra i corridoi). Ma si sa, il retroscena è sempre in agguato. Infatti pare che nel calderone rientrasse anche il rifacimento di Piazza Duomo. Ovvero a chi si fosse aggiudicato il Cimitero sarebbe andato anche il rifacimento della piazza della Cattedrale (Gratis o con ulteriore esborso?). Ecco quindi spiegati i mal di pancia di UdC e UdCap (che non trovano però conferme ufficiali). Ad oggi però, secondo indiscrezioni di Palazzo, sembra tutto rientrato. Infatti dopo circa un mese di assenza dalla Giunta, pare che Mennuni e Spione si risiederanno al tavolo per approvare il tutto, diviso due. Il Project per il Cimitero in un deliberato e Piazza Duomo in un altro. Pace fatta dunque, allarme rientrato.

    «No, non é rientrato nulla – commenta Marcello Moccia a lanotiziaweb.it -. Avremo a breve un incontro con il Sindaco in cui ribadiremo la nostra voglia di portare a termine la legislatura abbandonando beghe e crisi varie, che hanno colpito il Pdl in questi tre anni, e concentrandoci su alcune priorità sociali. Tra queste di sicuro l’ampliamento del cimitero, l’edilizia popolare e il Pug, capaci di rimettere in moto l’economia locale». E anche su Piazza Duomo il consigliere dell’Unione di Centro dice la sua. «Anche su Piazza Duomo bisogna parlare chiaro e comprendere cosa si vuol fare – continua Moccia -. Va rifatta, ma senza dimenticare le esigenze sociali della popolazione, tipo l’emergenza abitativa». E sull’allontanamento degli assessori centristi dalla Giunta? «Non si tratta di poltrone o cimitero o Piazza Duomo. Bisogna far avvio immediato a opere che rispondano alle esigenze della popolazione». Ma ecco la terza via. Con la partenza per Bari di Roberto Ruocco e complice il risultato elettorale, Udc e UdCap pare siano ritornati a chiedere ciò che già la scorsa estate trapelò come indiscrezione in occasione del rimpasto: il vice Sindaco. Anche se «non è un problema di poltrone», rassicura Moccia, i dubbi permangono.