pub_728_90
Sportweb

Giannatempo, “Impopolare ma con conti ok”. Quale futuro?

i più letti

LETTERA | «Dovremmo imparare a dire grazie al personale di Pronto Soccorso»

«Dovremmo imparare a dire grazie a tutto il personale che lavora in Pronto Soccorso». Così si legge in una...

Via Nizza al collasso, urge intervento sulla viabilità

Non serve una grande intelligenza e neppure un pensiero particolarmente raffinato per comprendere - già prima - che un...

Il vescovo Luigi Renna inaugura il nuovo oratorio “Santa Scorese e Carlo Acutis” ad Orta Nova

“Quali scelte vanno fatte? Anzitutto potenziare gli oratori, con una progettualità che sarà seguita e guidata dal Servizio Diocesano...
Vito Balzano
Caporedattore, giornalista. Laureato in Scienze della Comunicazione Sociale, Istituzionale e Politica. Dottore di Ricerca in Dinamiche Formative ed Educazione alla Politica.

Antonio Giannatempo - Sindaco Cerignola«Sto cercando di lasciare il bilancio regolare senza debiti; so di risultare impopolare ma la cosa non mi interessa se c’è in ballo la regolarità dei conti delle casse comunali». E’ questo in sintesi il pensiero del Primo cittadino Antonio Giannatempo che da alcune settimane ribadisce a più riprese, e in diverse sedi, questo concetto. Siamo ormai nel cuore dell’ultimo anno di mandato di questo governo che, è innegabile, tra mille difficoltà (ereditate, provocate, o arditamente orchestrate, ndr.) riuscirà a meno di clamorosi avvenimenti a portare a termine la delega affidata dai cittadini. Nella conferenza stampa di ieri mattina, convocata d’urgenza per esporre il proprio parere contrario all’idea di Regione Puglia e Ferrovie del Gargano, di utilizzare l’Interporto di Cerignola come centro di deposito e smistamento dei rifiuti dei comuni del Gargano, Giannatempo ha ribadito nuovamente il concetto della sua impopolarità a beneficio dei conti comunali. Più che semplici parole, come spesso ci ha abituati il Primo cittadino, sembra trattarsi di una vera e propria strategia politica a fronte evidentemente della successione. Nel centrodestra, infatti, da alcuni giorni si parla di primarie per individuare il prossimo candidato Sindaco; tanti i nomi in ballo con Giannatempo che per ora garantisce, nei corridoi di Palazzo di città, ma non ancora ufficialmente e pubblicamente, di non voler più correre per la poltrona comunale e di preferire, piuttosto, quale naturale conseguenza del proprio operato e della esperienza politica decennale, la candidatura in Regione alla luce anche di alcuni competitors ormai fuori dai giochi (leggasi su tutti Landella eletto Sindaco a Foggia, ndr.).

Le opposizioni nel contempo sembrano impegnate, in differenti modalità, alla definizione della squadra che parteciperà alle prossime comunali e alle iniziative utili a far conoscere la propria idea futura per Cerignola. Le differenze però esistono e vanno considerate, a cominciare dal possibile candidato Sindaco: per il Movimento Politico la Cicogna la leadership del Presidente Franco Metta sembra non essere mai stata messa in dubbio, seppur emergono rumors su alcuni scontenti interni al gruppo civico che potrebbero esplodere nei prossimi mesi. Inoltre, la candidatura di Metta risulta la proposta migliore anche per i vari scontenti fuoriusciti dal Pd, poi riciclatisi in Cerignola Democratica, e in una parte del mondo cattolico (anche se per questa seconda opzione il valore in numeri risulta ancora tutto da verificare). Discorso diverso per il Pd alle prese prima con le primarie e con i vari nomi che, ufficialmente o ufficiosamente, cominciano a emergere da via Mameli. I nomi di Michele Longo, ad oggi capogruppo Pd in comune, e di Carmine Roselli, già assessore nella giunta Valentino, sono solo i primi di un elenco che potrebbe infoltirsi di giorno in giorno, a cominciare dall’attuale Segretario cittadino Tommaso Sgarro, che potrebbe rappresentare la vera novità per Cerignola, fino a giungere ad altre candidature rintracciabili negli attuali consiglieri/dirigenti dei democrats, senza tralasciare qualche burattinaio dell’ultima ora.

Quale sarà, quindi, lo scenario futuro in questo clima turbolento?

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
OSS_300_250
Cala la pasta

Ultim'ora

Ares Flv e Pallavolo Cerignola in casa, rispettivamente contro Chieti e Fasano

Nel weekend impegni casalinghi per Ares Flv Cerignola e Pallavolo Cerignola nei rispettivi tornei di appartenenza di volley: in...

Una sfilata di moda ha celebrato il decimo anniversario dell’indirizzo Industria e Artigianato per il Made in Italy

L’evento ha ricostruito l’affascinante percorso di crescita personale e professionale compiuto dalle alunne nel corso dei dieci anni di attività dell’indirizzo. Attraverso una serie...

“Per incontrare ogni uomo”: il Natale del vescovo Luigi Renna con la Città di Cerignola

Anche quest’anno è denso di impegni, per il vescovo Luigi Renna, il periodo di preparazione alla solenne celebrazione della notte del 24 dicembre quando,...

Un Presepe che racconta il lutto dell’umanità. A Palazzo Dogana il manufatto del Liceo Artistico di Cerignola

Un'opera che fa pensare e riflettere su quello che sta accadendo dall'altra parte del Mediterraneo. Si tratta del "presepe nero" del Liceo Artistico "Zingarelli...

Foggia, una pensione su 5 è sbagliata. Cia Capitanata: “Occhio all’errore”

Una pensione su 5 è “sbagliata”: il 20% delle pensioni attualmente erogate potrebbero essere state calcolate su parametri errati. E’ quello che ha scoperto...