More

    HomeEvidenzaCerignola, FI: manutenzione tempestiva in corso Gramsci

    Cerignola, FI: manutenzione tempestiva in corso Gramsci

    Pubblicato il

    CERIGNOLA – “Sistemata la voragine che si era aperta sul marciapiedi di corso Gramsci 3 giorni fa”. Lo annunciano i consiglieri comunali di Forza Italia, Gianvito Casarella e Mario Distefano, che hanno seguito personalmente la manutenzione della pavimentazione, squarciata dalle piogge dei giorni scorsi. Sul marciapiedi difronte all’orologio del Castello, infatti, un cedimento dei mattoni aveva minato la sicurezza dei passanti, aprendo una breccia di oltre un metro e mezzo di larghezza, subito recintata. “Occorreva intervenire con tempestività – osservano Casarella e Distefano – perché la pavimentazione sprofondata era vuota sotto ed era destinata ad allargare la falla, con tutte le conseguenze che ciò avrebbe potuto comportare in termini di pericolo per la cittadinanza, in una strada storica e principale”. L’intervento è stato prontamente inserito all’interno delle priorità a cui l’amministrazione sta ponendo mano proprio in questi giorni, per un totale di circa 25mila euro per strada in basolato e marciapiedi. “Sono stati riempiti gli spazi sprofondati e svuotati – spiegano i due forzisti –, compattati e rinforzati con reti elettrosaldati che ne garantiranno una migliore durata. Nelle prossime ore sarà terminata la pavimentazione dell’area interessata, in attesa di reperire risorse per estendere il rifacimento dell’intero marciapiedi che conduce alla chiesa del Carmine. Nei prossimi giorni proseguiranno gli interventi programmati. Sappiamo che le emergenze sono tante e, a tappe, stiamo provando a soddisfare le esigenze più stringenti”.

    2 COMMENTS

    1. “Gianvito Casarella e Mario Distefano, che hanno seguito personalmente la manutenzione della pavimentazione, squarciata dalle piogge dei giorni scorsi”?????????????guardate che la buca non è stata provocata dalle piogge ma da un camion di dolciumi salito sul marciapiedi il giorno di san luigi,quindi adesso c’è da vedere se il danno doveva pagarlo chi l’ha fatto o doveva essere riparato con i nostri soldi….