More

    HomeNotizieAttualitàDal web a Ex Opera: cittadini si incontrano per parlare di...Cerignola

    Dal web a Ex Opera: cittadini si incontrano per parlare di…Cerignola

    Pubblicato il

    Anche dall’eccesso di “virtualità” a cui è sottoposta la società attuale può nascere qualche momento di scambio “reale” di opinioni, idee e proposte. E’ il caso dell’incontro tenutosi nei locali di Ex Opera ieri pomeriggio, domenica 19 gennaio. «Un libero incontro tra cittadini desiderosi di adoperarsi nel sociale e di agire concretamente in tal senso – si legge nella nota stampa diffusa dal gruppo -. Buona l’affluenza di cittadini anche esterni al mondo virtuale, attratti dalla possibilità di poter dar voce ai propri pensieri. Numerosi i cittadini coinvolti direttamente nel dibattito, durato all’incirca tre ore». Il web come «luogo in cui segnalare disfunzioni» e non solo. Tanta carne al fuoco su politica, intesa come gestione virtuosa della comunità, e attualità. Ma anche azioni di prospettiva: «costituire un soggetto apartitico che funga da “osservatorio” delle disfunzioni civiche e che possa costituirsi come un valido interlocutore del Comune». Neo della giornata – come evidenziato da un giovane 24enne – «la scarsa affluenza giovanile all’incontro».

    Al termine dell’incontro durato circa tre ore, l’organizzazione di una iniziativa: «si è deciso, di comune accordo, di intraprendere la pulizia di una zona di Cerignola (ancora da definire). L’evento dovrebbe aver luogo nelle prossime settimane e si prefiggerà l’obiettivo di coinvolgere quanti più cittadini possibile. Altre iniziative saranno concordate nei prossimi incontri». «Lo scopo che, i cittadini convenuti ieri e tanti altri impossibilitati a partecipare all’evento, è quello di porre in essere una serie di iniziative che possano avere una qualche incidenza nel difficile quadro sociale che caratterizza Cerignola. La volontà c’è – concludono gli appartenenti e non al social group “We Want…” -, adesso occorre “contarsi” e capire realmente chi vuole cambiare concretamente il volto di questa città».

    6 COMMENTS

    1. Plaudo alla iniziativa e soprattutto agli organizzatori. E’ sicuramente un evento unico nel genere, anche avendo lo stesso obiettivo di tante associazioni,
      quale, adoperarsi nel sociale con iniziative concrete.

      Apprezzo moltissimo il proponimento dei convenuti di “costituire un soggetto apartitico che funga da osservatorio delle