More

    HomeEvidenzaDomani la Lapige e Cerignola ospitano la final four di coppa Puglia

    Domani la Lapige e Cerignola ospitano la final four di coppa Puglia

    Pubblicato il

    Il weekend pasquale non ferma lo sport a Cerignola: i campionati osservano un turno di riposo, ma nel villaggio sportivo “Giovanni Paolo II” domani è in programma una lunga ed emozionante giornata di volley. La struttura ofantina infatti ospiterà la final four di coppa Puglia femminile di serie C, la cui organizzazione è stata assegnata dalla Fipav regionale alla Libera Virtus: l’evento vede inoltre il patrocinio del Comune. La formula prevede la disputa delle semifinali alle 11: le vincenti si sfideranno in finale alle ore 17; le partite del mattino saranno rispettivamente Lapige Libera Virtus-Youngapulians.net Gioia del Colle e Volley Santeramo-Edilcostruzioni srl Spongano. Vediamo nel dettaglio le semifinali, ipotizzando quali scenari si possono riservare per la finale.

    Le gialloblu di Michele Drago e Cosimo Dilucia affronteranno (al palabasket “Nando Dileo”) una formazione che attualmente occupa nel girone B la sesta piazza, con 35 punti: il Gioia del Colle peraltro ha preso il posto in questa final four del Montescaglioso, che si era qualificato per l’ultimo atto, ma che poi ha dovuto abbandonare il campionato, ritirandosi. L’attuale capolista del raggruppamento A gode dei favori del pronostico e non potrebbe essere altrimenti, visto cosa è stata capace di realizzare fin qui in stagione: tuttavia, è proprio in quest’ultimo mese di scontri che la Lapige cercherà di raccogliere quanto seminato. Gli allenamenti hanno evidenziato un umore generale alto ed una condizione fisica buona, con tutte le giocatrici abili ed arruolabili: c’è curiosità nel vedere come Annese e compagne sapranno gestire i due (si spera) incontri della giornata. La formazione di Ironico si presenterà nel Tavoliere di sicuro priva di Luisi e quasi certamente di Andrea De Moraes, la forte opposta brasiliana punta di diamante della rosa barese. Ciononostante, le biancazzurre hanno una rosa affidabile, con soprattutto una buona prima linea composta da Quero, Intini e Imperatore; inoltre, hanno eliminato negli ottavi la Comes Gravine Taranto, la battistrada del secondo girone di serie C. I tecnici virtussini opporranno la solita formazione titolare, per giocarsi la possibilità di centrare il trofeo nella finale.

    La seconda semifinale (al Palavolley) vedrà di fronte le biancorossoblu murgiane e le salentine: il Santeramo è ormai ben conosciuto dalle parti cerignolane, perché tra l’altro -non più tardi di quindici giorni fa- le due compagini si sono affrontate in campionato. Il gruppo allenato da Bruno è tecnicamente molto valido ed i fari dei riflettori saranno puntati sulle stesse interpreti: l’alzatrice Picerno, l’opposto Orsi Toth, Miale e Gassi di banda, Mangini e Salamida centrali ed il libero Rubino. L’obiettivo delle santermane è salvarsi direttamente, ma il potenziale a disposizione è certamente da posizioni playoff: anche in questo caso, gli ultimi tre turni di regular season emetteranno il verdetto definitivo. La Edilcostruzioni Spongano è una piacevole sorpresa nel lotto delle pretendenti alla vittoria finale: il team leccese (così come il Gioia) ha avuto la meglio nel percorso su avversarie più forti, almeno stando allo scorrere della classifica. Le atlete guidate dalla coach Pendenza sono molto grintose e non è facile giocarci contro: l’esperto opposto/laterale Claudia Trové, 26 anni, il pericolo numero uno. Anche il resto della squadra sa il fatto suo, con nomi quali De Monte, Marti e Giancane. Il pronostico dice Santeramo, ma non sono escluse sorprese.