More

    HomeEvidenzaPremio Zingarelli, Giannatempo: "Una vetrina per tanti giovani scrittori"

    Premio Zingarelli, Giannatempo: “Una vetrina per tanti giovani scrittori”

    Pubblicato il

    «La manifestazione del 2 e 3 maggio è uno strumento di grande rilevanza in una operazione di recupero e valorizzazione delle nostre radici a cui intendiamo dare compiutezza. Un evento che costituisce la testimonianza dell’impatto civile e culturale delle grandi opere di un figlio nobile della nostra terra come Nicola Zingarelli oltre che una vetrina per gli scrittori e i poeti che ne saranno protagonisti e che puntano a far conoscere i propri lavori ad un pubblico più ampio». Così il Sindaco di Cerignola, Antonio Giannatempo, presenta la sesta edizione del Premio Letterario Nazionale “Nicola Zingarelli”, che vivrà il suo epilogo venerdì 2 e sabato 3 maggio al Teatro Mercadante ed è organizzato dall’Amministrazione Comunale e dall’associazione culturale “LiberaMente” in collaborazione con l’associazione culturale “Motus” e che può contare può contare sull’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica e dell’Università Luiss di Roma. Quest’anno il tema del Premio, che rappresenta ormai da anni un appuntamento imprescindibile nel panorama culturale del territorio, è “Le parole nella musica”. Quattro le sezioni del concorso: Poesia inedita; Narrativa edita; Composizione musicale e Premio Sociale della Giuria “Non omnia possumus omnes”, riservato a personaggi che si sono distinti per il loro impegno nella società e nella cultura. Ad aprire la manifestazione, nella serata del 2 maggio, sarà la selezione dei finalisti della sezione “Composizione musicale Classica e jazz”. Una giuria costituita da esperti valuterà i diversi brani, eseguiti da un’orchestra di professionisti: ci sarà un vincitore per la sezione “composizione musicale classica” ed uno per la sezione “composizione musicale jazz”. Ai primi classificati delle tre sezioni ordinarie e di quella speciale “Non omnia possumus omnes” andranno una spiga d’argento bagno oro, simbolo distintivo del Premio, oltre che una pergamena ricordo con motivazione. Tra i premiati “Non omnia possumus omnes”, figurano personaggi di grande rilevanza nel panorama culturale come il professor Francesco Sabatini, presidente emerito dell’Accademia della Crusca, linguista, filologo e lessicografo, che cura una rubrica di “Uno Mattina in famiglia”, la popolare trasmissione della Rai; Lorenzo Enriques, presidente della casa editrice “Zanichelli” e fondatore dell’associazione “Il Giralibro”, che promuove la diffusione della lettura tra i giovani; Mingo De Pasquale, noto inviato di “Striscia la notizia” e molto impegnato nel sociale. Premi speciali verranno assegnati poi a Erica Giacosa, direttrice de “Il Giralibro”; Riccardo Sgaramella, scrittore, divulgatore, studioso e poeta dialettale, e al Maestro Gianfranco Labroca insieme all’Orchestra di Fiati “V. Disavino”. Tra i tanti significativi momenti previsti nella giornata di sabato 3, spiccano, in particolare, un intervento del professor Riccardo Sgaramella su “Dialetto le parole che furono” e una lectio magistralis del professor Francesco Sabatini su “Dall’ultima Crusca ai vocabolari d’oggi”. Nel pomeriggio, poi, la presentazione d tutti i premiati nel corso di una conferenza stampa. <<Il nostro auspicio – dice il consigliere comunale delegato alla Cultura Franco Conte – è che questo importante evento raccolga un’ampia partecipazione di pubblico. Lo merita Cerignola, perché il Premio rappresenta un appuntamento di altissimo livello culturale, e ci inorgoglisce il fatto che ad ospitarlo sia la nostra città. Ed è un’opportunità per tanti ragazzi per conoscere più da vicino la grandezza di un uomo come Nicola Zingarelli che, come altri grandi personaggi del passato, ha dato lustro a Cerignola, e per avvicinarsi alla bellezza di un’arte come la letteratura. Questo concorso, inoltre, serve a rafforzare la memoria storica della nostra comunità che va coltivata se vogliamo evitare di smarrire il significato e il senso profondo della nostra identità culturale e civile>>.

    1 COMMENT