lunedì, 17 Febbraio - 01:46
Sportweb
pub_728_90

SIULP, Carota sul problema criminalità: “Ripartire dalla legge 121”

i più letti

“Alessia e Livia, vi ricordate della vostra mamma?”: l’appello social per le gemelline Schepp scomparse nel 2011

Quattromila condivisioni, centinaia di commenti. Le gemelline Schepp non sono state dimenticate, e non soltanto dalla loro mamma Irina...

Lancia scooter contro i carabinieri per evitare controllo: arrestato 32enne di Cerignola

È il secondo arresto dello stesso tipo in pochi giorni. Ancora una volta, a Cerignola, un motociclista non ha...

Rodriguez per l’impresa, il Cerignola sbanca Bitonto e può sperare ancora

E' un gol di Samon Reider Rodriguez a regalare all'Audace Cerignola una vera e propria impresa, col colpaccio ai...

I recenti episodi di recrudescenza criminale in questa città, oltre alla sincera e sentita solidarietà al mondo imprenditoriale, impongono approcci e soluzioni che non possono essere ricercate sul piano esclusivamente tecnico legislativo.

Sappiamo benissimo, di dover operare tra innegabili difficoltà rappresentate per la maggior parte dall’insufficienza e inadeguatezza di mezzi indispensabili all’esercizio delle attività istituzionali e dall’età media sempre piu’ elevata a causa delle limitazioni del turn over.

In questo scenario,  il SIULP  ribadisce la necessità di una più puntuale applicazione della Legge 121 del 1981 che ancora oggi presenta sacche di colpevole inattuazione, soprattutto per quel che concerne la concretizzazione di un reale ed efficace coordinamento tra le forze di Polizia, con la realizzazione di sale operative comuni  reali, e non semplicemente virtuali, tra tutte le forze di Polizia impegnate nel controllo del territorio.

Non è un aspetto di secondaria importanza, per il contrasto alla criminalità e per un efficiente  ed  uniforme controllo del territorio, consentire a chi opera su strada  di avere un unico referente tecnico operativo  ed allo steso tempo  poter interagire con gli altri colleghi delle forze dell’ordine impegnati nelle stesse attività.

Inoltre, appare sempre più evidente che il problema della criminalità non può più essere affrontato solo “parlandone” e che oggi, sono più che mai indispensabili interventi e contributi finalizzati alla costruzione ed al consolidamento di una cultura della vigilanza attiva per la sicurezza e la legalità.

E’ su questo terreno che si può sconfiggere  la criminalità, stabilendo sinergie costanti fra le istituzioni ed il tessuto produttivo ed imprenditoriali, attraverso una costante opera di sensibilizzazione degli imprenditori, attraverso la redazione di questionari in forma anonima e la predisposizione di canali di comunicazione, utilizzando anche la rete, per favorire la denuncia degli episodi di intimidazione e vincere i timori e la paura che paralizza gli operatori ed alimenta la sfiducia nei cittadini onesti.

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
OSS_300_250
Cala la pasta

Ultim'ora

A Foggia c’è una sede Dia. «E adesso più denunce»

La Puglia ha la terza sede della Dia, la direzione investigativa antimafia, da ieri operativa a Foggia dopo quelle...

Rodriguez per l’impresa, il Cerignola sbanca Bitonto e può sperare ancora

E' un gol di Samon Reider Rodriguez a regalare all'Audace Cerignola una vera e propria impresa, col colpaccio ai danni del Bitonto: vittoria più...

Torna al successo la Brio Lingerie Pallavolo Cerignola, battuta 3-1 Tuglie

Torna a vincere il sestetto fucsia della Brio Lingerie Pallavolo Cerignola che, nella sfida di ieri sera contro la Talion Volley Tuglie davanti al...

Martedì 18 febbraio workshop tematico all’Itc “Dante Alighieri” di Cerignola

"Recupero e valorizzazione del patrimonio frutticolo locale": è il tema del workshop tematico che si terrà martedì 18 febbraio a partire dalle ore 16...

Domani a Cerignola la Giornata provinciale del Ringraziamento di Coldiretti

Si celebra domani domenica 16 febbraio 2020, a Cerignola, in provincia di Foggia, la Giornata provinciale del Ringraziamento, la tradizionale ricorrenza che dal 1951...