pub_728_90
Sportweb

Cerignola, Fighters Dibisceglia Colucci vittoriosa nella Coppa Italia WTKA di Velletri

i più letti

Cerignola, tre arresti dei Carabinieri: eseguiti provvedimenti restrittivi per condanne da scontare

Nei giorni scorsi i carabinieri della Compagnia di Cerignola hanno eseguito sei provvedimenti restrittivi emessi dall’Autorità Giudiziaria nei confronti...

Scende dalla macchina e viene gambizzato. Vittima un 44enne demolitore di Cerignola

E’ rimasto ferito nella mattinata di ieri un 44enne del posto, raggiunto da un colpo di pistola al polpaccio....

Dopo lo scioglimento per mafia, Rino Pezzano vuole candidarsi alla regione

Dopo lo scioglimento e il successivo commissariamento per infiltrazioni mafiose è partita - già da diversi mesi - la...
Vito Balzano
Caporedattore, giornalista. Laureato in Scienze della Comunicazione Sociale, Istituzionale e Politica. Dottore di Ricerca in Dinamiche Formative ed Educazione alla Politica.

Sembra non voglia arrestarsi l’ondata di successi che da mesi ha travolto la Fighters Dibisceglia Colucci; il team cerignolano, infatti, dopo le importanti vittorie dello scorso mese in Spagna, in occasione dei campionati mondiali che hanno visto racimolare ben 31 medaglie, la scorsa settimana ancora un appuntamento felice: la Coppa Italia WTKA, svoltasi a Velletri.

Evento più che positivo per il gruppo ofantino che ha visto trionfare, in diverse categorie e a più livelli, tutti gli atleti impegnati in questi primi giorni di dicembre. Infatti, risultati alla mano, sono stati sedici i primi posti collezionati, conditi da altre sette seconde posizioni. Senza distinzioni di età, tutti i ragazzi impegnati hanno portato in alto il buon nome di Cerignola: Colucci Raffaele, sezione 8-12 anni, categoria -28 kg, si è classificato secondo; Dilernia Michele, nei 16-18 anni, categorie -63 kg primo posto, -67 kg secondo posto, e -71 kg primo posto; Dilernia Francesco Pio, -63 kg secondo posto, -67 kg primo posto, e -71 kg secondo posto; Ferraro Giuseppe, sezione Seniores, -63 kg primo posto e -69 kg primo posto; Volpe Angelo, 16-18 anni, Contact Pieno K1, secondo posto; Rutigliano Gerardo, 8-12 anni, +47 kg Light Contact, primo posto; Decesare Vincenzo, Semi Contact 8-12 anni, -37 kg primo posto, -42 kg secondo posto; Rutigliano Carmine, 8-12 anni, -42 kg primo posto, -47 kg secondo posto; Traversi Francesco Pio, 8-12 anni, -47 kg primo posto, +47 kg primo posto, e nella sezione 13-15 anni, +47 kg primo posto; Calvio Matteo, 13-15 anni, -50 kg primo posto, -55 kg primo posto; Lastella Morena, Semi Contact 13-15 anni, -42 kg primo posto, -46 kg primo posto, -51 kg primo posto.

«Una soddisfazione indescrivibile per me e per tutto il team di lavoro – afferma Savino Dibisceglia -; non riusciamo a finire di gioire per una vittoria che ne arriva subito un’altra e questo grazie all’enorme lavoro e spirito di sacrificio che questi ragazzi dimostrano ogni giorno di più. Non so dire quale sia la vittoria più bella; credo che ognuna di queste, indipendentemente dal contesto e dall’importanza della manifestazione, abbia qualcosa di speciale e di magico che valga la pena ricordare. Colgo l’occasione per ringraziare gli altri maestri, i miei collaboratori, e tutti gli atleti, perché è soprattutto grazie a loro che realizziamo queste belle pagine per Cerignola».

Questo slideshow richiede JavaScript.

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
OSS_300_250
Cala la pasta

Ultim'ora

Infertilità femminile: al “Tatarella” di Cerignola nuove tecniche diagnostiche

Le coppie con problemi di sterilità oggi hanno una opportunità in più di diagnosi. È la Sonoisterosalpingografia (SHSG). Unico centro...

Cerignola e i due volti della Giornata della Memoria

Cerignola rivive anche nella Giornata della Memoria, ieri 27 gennaio, le sue contraddizioni. Una città dai due volti, che ha raccontato due storie diverse,...

Memoria e impegno per la legalità, appuntamento a Cerignola con Pinuccio Fazio

Si terrà a Palermo, il prossimo 21 marzo, la XXV edizione della Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie,...

In Capitanata «il pericolo vero è la borghesia mafiosa»

La quarta mafia nelle sue articolazioni (Società, mafia garganica e mafia cerignolana) e poi quella zona grigia che si innerva intorno a malaffare professioni,...

Dopo lo scioglimento per mafia, Rino Pezzano vuole candidarsi alla regione

Dopo lo scioglimento e il successivo commissariamento per infiltrazioni mafiose è partita - già da diversi mesi - la ricollocazione di alcuni membri di...