More

    HomeSportBasketA Bernalda la Castellano Udas, Olimpica a Fasano

    A Bernalda la Castellano Udas, Olimpica a Fasano

    Pubblicato il

    Smaltite le feste pasquali, si rimette in moto il basket, con due impegni molto tosti per le formazioni ofantine in vista di un finale di stagione che si preannuncia intenso più che mai. Per la Castellano Udas, trasferta domenica contro la Pink Bernalda, per la 14ma di ritorno della Serie C Nazionale: i biancazzurri di Matteo Totaro, reduci dalla importante vittoria casalinga contro la Cestistica Ostuni per 102-68, affrontano una squadra sulla carta facile, ma si sa bene che le piccole squadre non possono essere sottovalutate. Il quintetto di mister Razic punta sul duo d’attacco Gaudiano-Mc Nutt per fermare la coppia udassina Jonikas-Svoboda. Le due settimane di allenamento al Pala “Dileo” sono servite per mantenere in forma l’ambiente e preparare al meglio questo finale di stagione. Gianfranco Falcone, guardia della Castellano, in esclusiva per lanotiziaweb.it dice la sua su questo finale di campionato: «Siamo consapevoli che abbiamo la possibilità di crederci sino in fondo per mantenere viva la speranza: abbiamo sì un avversario tosto (Bernalda, ndr) che può crearci qualche difficoltà. Non pensiamo agli altri, pensiamo a noi stessi e vediamo che cosa succederà». Arbitri della sfida alle 18 saranno Vastarella di Napoli e Abate di Somma Vesuviana.

    Per l’Olimpica Basket c’è l’occasione di ritornare al successo, dopo due sconfitte amare (l’ultima in casa di un punto, a pochi centesimi dalla fine contro Altamura): l’undicesima di ritorno della Serie C Regionale prevede l’insidiosa trasferta (domani, ore 18) contro la Technogym Fasano. I padroni di casa in caso di vittoria davanti al proprio pubblico, potrebbero salvarsi direttamente, evitando i playout. Per i gialloblu di Antonio Russo formazione titolare confermata, con la consapevolezza di evitare quantomeno chiusure beffarde di partita e cominciare a gettare le basi per una prossima stagione che si annuncia piena di grandi aspettative. Dirigeranno l’incontro Menelao di Mola e Calisi di Monopoli.