More

    HomeNotizieCronacaCerignola, 15enne spacciatore arrestato con 95 dosi di Hashish | Foto

    Cerignola, 15enne spacciatore arrestato con 95 dosi di Hashish | Foto

    Pubblicato il

    Nella mattinata di ieri, personale del Commissariato di Polizia di Cerignola, diretto dal Vice Questore Aggiunto D.ssa Loreta Colasuonno, unitamente ad una unità cinofila antidroga della Questura di Bari, effettuava una perquisizione domiciliare presso l’abitazione di un quindicenne cerignolano, attenzionato da tempo dagli agenti perché ritenuto essere dedito allo spaccio di sostanze stupefacenti nella zona di residenza. Nel corso della perquisizione nell’abitazione, in un giubbotto del giovane, si rinveniva un pezzettino di hashish. La perquisizione veniva estesa anche ad un box di pertinenza dell’abitazione dove, occultati in una panchina, si rinvenivano un bilancino di precisione al cui interno vi era la somma di euro 135 in banconote di diverso taglio, 4 taglierini ed un rotolo di cellophane, sicuramente utilizzato per il confezionamento della sostanza stupefacente. Inoltre, occultati in una borraccia in plastica, riposta su una mensola dello stesso box, si rinvenivano numerosi pezzi di sostanza stupefacente del tipo hashish, tutti confezionati con il predetto cellophane, per un peso complessivo di 27 grammi circa. Debitamente analizzata la sostanza sequestrata, emergeva che la stessa conteneva un principio attivo così alto che dalla stessa si sarebbero potute ricavare 95 dosi. Pertanto, il minore, dopo le formalità di rito, su disposizione della competente Autorità Giudiziaria, veniva condotto presso l’Istituto Minorile “Fornelli” di Bari.

    8 COMMENTS

    1. I maggiorenni pregiudicati vanno agli arresti domiciliari e i minori incensurati in carcere. Un simile rigore non serve a nulla perchè tutti sappiamo che il carcere potrà solo peggiorare il giovane e non certo migliorarlo. Non c’è molto da vantarsi per questo arresto. Così la penso io per quel po che conta. E’ un fallimento totale del sistema giudiziario italiano.

        • Ogni volta che scrivete queste cose un pezzo di democrazia e buon senso muore. Persino Rosso Malpelo piangerebbe della tua ignoranza. Forse è l’odio con cui siete stati nutriti… Mi spiace perché a persone come Lei prigioni ben peggiori di quelle per le sole membra son toccate: l’oblio della mente, l’atonia del pensiero, il silenzio della ragione. Questa, di tutte le galere, è la peggiore e spesso ci si entra scientemente.

    2. Mha non so, rovinare così drasticamente la vita a un 15 non è proprio il massimo, è un’età in cui la possibilità di fare cazzate è molto molto alta e se non si da la possibilità di errore manco ad un adolescente è la fine. Oltre la metà delle persone che hanno letto questo articolo alla stessa età di questo ragazzo hanno sicuramente fatto qualcosa che a rigor di legge meritava severe punizioni eppure ora non sono tutti assassini. Il reato è quello che è, nulla di eclatante nè omicid nè rapina o altri atti che coprtino violenza. Sicuramente una forma di sanzione “educativa” è giusta, come servizi di pubblica utilità o a vantaggio di enti assistenziali (senzatetto, anziani,…), fargli passare dei mesi in un centro di detenzione con ragazzi che hanno fatto tanto, se non peggio, ciò che ha fato lui stesso di certo non gli offrirà la minima possibilità di crescita e, come umano specie a questa età, poter redimersi dai propri errori. cristo santo 15 anni, ma voi ve lo ricordate cosa avevate in testa a 15 anni ?

        • Caro huxley, hai ragione, ha solo 15 anni, però è già così intelligente da capire che vendendo droga può fare soldi facili, fregandosene di rovinare la vita ad altri ragazzi, magari minorenni come lui. Magari ora potrà riflettere meglio sulla cazzata che ha fatto. Io a 15 anni andavo a lavorare.

          • Il concetto di giusto e sbagliato va fatto capire non imposto, un ragazzo di 15 anni deve capire perché e dove ha sbagliato per permettergli realmente di capire l’errore ed evitari che ci ricapiti. La semplice carcerazione è solo una cura sterile che ha come unico scopo quello di instaurare la paura della punizione e teoricamente ci si comprta civilmente non perché si ha senso ed educazione civica ma solo per paura della punizione. Non è questo che fa uno stato civile ed evoluto. Le persone vanno educate all’etica, non gli va imposta.

      • Ricordo. Già lavoravo, oltre ad andare a scuola.
        Questi criminali devono essere puniti. È da bambino che se impara la cosa giusta.

    Comments are closed.

    Ultimora

    Continua l’installazione di dossi artificiali sulle strade di Cerignola

    Continua in modo capillare l’installazione di nuovi dossi artificiali per il rallentamento di auto...

    Audace Cerignola, Tisci dovrebbe restare al suo posto ma adesso tutti sotto esame

    Sono ore di riflessione in casa Audace Cerignola, dopo il ko interno inaspettato di...

    Si separano le strade della Flv Cerignola e di coach Pino Tauro

    «La ASD FLV Cerignola comunica di aver risolto consensualmente il rapporto di collaborazione sportiva...

    Torna a vincere la Flv Cerignola, superata 3-1 l’Ancis Villaricca

    Torna al successo dopo quattro sconfitte consecutive e nella gara più opportuna la Flv...

    Rifacimento sede stradale: completati i lavori in via Gentile e nel tratto finale di via Puglie

    Sono stati ultimati i lavori di rifacimento dell'intera sede stradale in via Gentile e...

    Ritorna il teatro accessibile a Cerignola: due appuntamenti il 29 febbraio

    La stagione del Teatro Mercadante di Cerignola mette in vetrina il suo fiore all'occhiello...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Continua l’installazione di dossi artificiali sulle strade di Cerignola

    Continua in modo capillare l’installazione di nuovi dossi artificiali per il rallentamento di auto...

    Audace Cerignola, Tisci dovrebbe restare al suo posto ma adesso tutti sotto esame

    Sono ore di riflessione in casa Audace Cerignola, dopo il ko interno inaspettato di...

    Si separano le strade della Flv Cerignola e di coach Pino Tauro

    «La ASD FLV Cerignola comunica di aver risolto consensualmente il rapporto di collaborazione sportiva...