More

    HomeNotiziePoliticaCerignola Democratica: priorità a lavoro, ambiente e innovazione

    Cerignola Democratica: priorità a lavoro, ambiente e innovazione

    Pubblicato il

    “Sulla grave piaga della disoccupazione che affligge Cerignola serve una grande partecipazione e la più ampia condivisione possibile da parte di tutte le forze chiamate in causa per un momento di confronto serio e proficuo”. Così il presidente di Cerignola Democratica Rino Pezzano ed il consigliere comunale CD Leonardo Paparella sulla richiesta, appena inoltrata a sindacati ed organizzazioni economiche, di allestimento di un tavolo comune di discussione. “E’ una questione di responsabilità” rimarcano Pezzano e Paparella, “alla quale tutti sono chiamati, a maggior ragione in questo delicatissimo passaggio storico in cui demandare o peggio girare la testa dall’altra parte rischia di rivelarsi pietra tombale”.

    Un tema, quello del lavoro, ripreso più volte domenica dal palco, durante il primo comizio elettorale di presentazione dei candidati tenuto da Cerignola Democratica, l’associazione politica dei fuoriusciti Pd, oggi a sostegno di Franco Metta. E non solo il lavoro è stato al centro della discussione, ma anche l’ambiente, lo sport e l’innovazione. Su questi temi si è dipanato il contributo dei candidati consiglieri intervenuti. Tra questi la 34enne Pia Zamparese, imprenditrice nel settore delle energie alternative, Matteo Setteducati, insegnante presso una scuola secondaria superiore e Pierluigi Lapollo, da anni impegnato nello sport. Non nasconde le ambizioni la lista di Pezzano, quasi totalmente completata nei nomi: l’obiettivo è essere la seconda lista più votata della coalizione a sostegno dell’avvocato. Ma al di la del dato numerico saranno i nomi la vera novità – raccontano i ben informati -, volti che probabilmente nelle prossime ore cominceranno ad esser svelati.