More

    HomeEvidenzaDalessandro (PD): "a mezzanotte scatta il coprifuoco"

    Dalessandro (PD): “a mezzanotte scatta il coprifuoco”

    Pubblicato il

    “Alle ore 24.00 qualunque bar, pub e luogo di trattenimento dovrà spegnere la musica qualora le emissioni sonore si sentano all’esterno del locale. Così hanno deciso Metta e Delvino. Che sia sabato o mercoledì, che sia estate o inverno, che il locale sia all’aperto o al chiuso, a mezzanotte scatta il coprifuoco e fioccheranno le multe”, ha detto Daniele Dalessandro, capogruppo del PD in Consiglio Comunale, a commento dell’approvazione del Regolamento di Polizia Urbana.

    “Una decisione, tra l’altro, adottata in violazione della Legge Regionale n. 24 del 16 aprile 2015 denominata “Codice del Commercio”: l’articolo 9 dice chiaramente che gli orari di compatibilità acustica devono essere concordati con le associazioni di categoria, che non sono mai state incontrate sull’argomento”.

    “Ovviamente – ha proseguito Dalessandro – tramite ordinanza o specifica autorizzazione il Sindaco può concedere deroghe, speriamo non sulla base della simpatia per questa o per quella attività commerciale. Abbiamo lottato come leoni per chiedere questa modifica e per ritardare la cessazione delle emissioni sonore almeno il sabato, perché anche se sembra un fatto apparentemente di poca importanza ha fortissime ripercussioni sulle attività commerciali serali e nel mondo dell’intrattenimento giovanile. Adesso i giovani hanno un  motivo in più per mettersi in macchina e andare fuori”.

    “Con garbo e metodo ho chiesto al Sindaco di adottare le nostre proposte di modifica, ma hanno fatto valere i numeri e nulla abbiamo potuto contro i voti della maggioranza. La nostra proposta è stata votata anche da Forza Italia”.

    “Inoltre, per contrastare il fenomeno della ludopatia e del vizio del gioco abbiamo chiesto la riduzione del numero delle slot machine nei locali notturni e nei bar, e – con i proventi delle sanzioni amministrative – abbiamo proposto la creazione di un fondo contro il pizzo. Anche su questi due punti abbiamo preso solo porte in faccia”.

    “Insomma – ha concluso Dalessandro – hanno sostituito il Regolamento di Polizia Urbana del 1932 con un altro che è esattamente uguale ad un Regolamento del 1932. Però se vi gira di piantare un albero nel centro della città, o di estirparlo con un escavatore meccanico fate pure: alla nostra interrogazione il Sindaco ha risposto che in entrambi i casi non ne sapevano nulla”.

    17 COMMENTS

      • Il coprifuoco? Ihihihih… che pagliacciamint!! È gli abusivi stanno sempre al posto loro…è per il corso principale che spostano le transenne è passano con le auto…Delvino con tutta la sua compagnia dei vigili stanno negli uffici a giocare a carte…ho a rubare lo stipendio a fine mese???