More

    HomeNotizieCronacaDetenzione di droga ed armi: tre arresti dei carabinieri di Cerignola

    Detenzione di droga ed armi: tre arresti dei carabinieri di Cerignola

    Pubblicato il

    I Carabinieri della Compagnia di Cerignola hanno tratto in arresto PREZIUSO Michele, 25 anni, PREZIUSO Antonio, 23 anni e FERRARA Fabio, 23 anni, tutti di Stornarella e responsabili del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e FERRARA Fabio anche del reato di detenzione illegale di una pistola semiautomatica. Gli arresti sono il frutto di un’attenta attività di osservazione preliminare operata nei confronti dei fratelli PREZIUSO ed, in particolare, dei loro movimenti dalla casa a loro in uso. I Carabinieri, ritenendo che i due fratelli detenessero della sostanza stupefacente nella loro abitazione, decidevano di intervenire con una perquisizione domiciliare che permetteva di rinvenire, occultati in varie parti della casa, 500 grammi di hashish e 105 grammi di cocaina, oltre a materiale per la pesatura ed il confezionamento. Inoltre, all’interno di una custodia VHS, i Carabinieri trovavano la somma contante di 13.350 euro e due biglietti manoscritti sui quali erano state annotate le cifre inerenti il dare ed avere ed i nominativi di riferimento della loro attività illecita. I militari estendevano la perquisizione anche alla macchina a loro in uso e rinvenivano ulteriori 785 euro ed altri due fogli riportanti somme di denaro. Avendo fondato motivo di ritenere che nell’attività di spaccio di droga dei due fratelli fosse coinvolto anche FERRARA Fabio, i Carabinieri decidevano di perquisire anche la sua abitazione e sequestravano due grammi di hashish, identico materiale per il confezionamento della droga rinvenuto nella casa dei fratelli PREZIUSO ed altri foglietti di carta con scritte somme di denaro. Inoltre, nel comò della camera da letto, era occultata una pistola semiautomatica calibro 7,65 con relativo caricatore ed all’interno di un mobile del soggiorno sei cartucce dello stesso calibro. Ancora in quest’ultimo mobile, infine, i Carabinieri rinvenivano 2.350 euro, tutti in banconote da 50 euro. Dalla droga sequestrata, che ha un valore complessivo di mercato che supera i 15.000 euro, sarebbe stato possibile ricavare 410 dosi medie singole di cocaina e 2.795 di hashish. Gli arrestati sono stati associati al carcere di Foggia.

    Questo slideshow richiede JavaScript.

    Ultimora

    Procuratore Bari, «Puglia nuova terra dei fuochi»

    «Parlare della Puglia come di nuova terra dei fuochi è un dato di realtà,...

    Questione ruolo Savino Bonito, Metta si rivolge al Prefetto e al Garante della Protezione Dati

    Secondo dichiarazioni rilasciate negli ultimi giorni da un consigliere comunale di maggioranza e trapelate...

    L’importanza del filtro dell’olio: quando sostituirlo?

    Come riconoscere le problematiche legate al filtro dell’olio? È una delle componenti più importanti...

    I bookmaker non AAMS e la legge italiana: cosa bisogna sapere

    Immergersi nel vasto e complesso universo del gambling online è un'avventura che richiede non...

    Audace Cerignola, indetta la “giornata gialloblù” in occasione del match con l’Avellino

    L’Audace Cerignola si tuffa nel rush finale della stagione regolare, per cercare di ottenere...

    “Pietra di Scarto” presenta “Sfruttamento e Caporalato in Italia” a cura di Marco Omizzolo

    Si svolgerà venerdì 1° Marzo a partire dalle ore 18.30 presso Palazzo Fornari a...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Procuratore Bari, «Puglia nuova terra dei fuochi»

    «Parlare della Puglia come di nuova terra dei fuochi è un dato di realtà,...

    Questione ruolo Savino Bonito, Metta si rivolge al Prefetto e al Garante della Protezione Dati

    Secondo dichiarazioni rilasciate negli ultimi giorni da un consigliere comunale di maggioranza e trapelate...

    L’importanza del filtro dell’olio: quando sostituirlo?

    Come riconoscere le problematiche legate al filtro dell’olio? È una delle componenti più importanti...